Zoologia: cos’è, studio scientifico degli animali

La zoologia è lo studio scientifico deglianimali.

I suoi studi comprendono lastruttura,l’embriologia,la classificazione,le abitudini e la distribuzione di tutti gli animali, sia viventi cheestinti, e il modo in cui interagiscono con i loroecosistemi.

Due esemplari di giraffe (Giraffa camelopardalis), mammiferi caratterizzati da un collo lungo. L'origine e l'evoluzione del collo delle giraffe è stato un tema molto dibattuto durante la storia della zoologia.
Due esemplari di giraffe (Giraffa camelopardalis), mammiferi caratterizzati da un collo lungo. L’origine e l’evoluzione del collo delle giraffe è stato un tema molto dibattuto durante la storia della zoologia.

La zoologia è uno dei rami principali dellabiologia. Il termine deriva dalgreco anticoζῷον ,zōion (“animale”), eλόγος ,logos (“conoscenza”, “studio”).

Sebbene gli esseri umani siano sempre stati interessati alla storia naturale degli animali che vedevano intorno a loro e abbiano utilizzato questa conoscenza per addomesticare alcune specie, si può dire che lo studio formale della zoologia abbia avuto origine conAristotele.

Considerava gli animali come organismi viventi, ne studiava la struttura e lo sviluppo e considerava il loro adattamento all’ambiente circostante e la funzione delle loro parti.

La zoologia moderna ha le sue origini durante ilRinascimento e la prima età moderna, conCarl Linnaeus,Antonie van Leeuwenhoek,Robert Hooke,Charles Darwin,Gregor Mendel e molti altri.

Lo studio degli animali si è in gran parte spostato verso forme e funzioni, adattamenti, relazioni tra gruppi, comportamento ed ecologia.

La zoologia è stata sempre più suddivisa in discipline comeclassificazione,fisiologia,biochimica edevoluzione.

Con la scoperta della struttura delDNA da parte diFrancis Crick eJames Watson nel 1953, si aprì il regno dellabiologia molecolare, portando a progressi nellabiologia cellulare,nella biologia dello sviluppo enella genetica molecolare.

Storia della zoologia

La storia della zoologia ripercorre lo studio delregno animale dall’antichità fino ai tempi moderni.

Gli uomini preistorici avevano bisogno di studiare gli animali e le piante nel loro ambiente per sfruttarli e sopravvivere.

Dipinti rupestri, incisioni e sculture in Francia risalenti a 15.000 anni fa mostrano bisonti, cavalli e cervi con dettagli accuratamente resi.

Immagini simili provenienti da altre parti del mondo illustravano principalmente gli animali cacciati per il cibo e gli animali selvaggi.

Larivoluzione neolitica, caratterizzata dalladomesticazione degli animali , continuò per tutta l’antichità.

L’antica conoscenza della fauna selvatica è illustrata dalle rappresentazioni realistiche degli animali selvatici e domestici del Vicino Oriente, della Mesopotamia e dell’Egitto, comprese le pratiche e le tecniche di allevamento, la caccia e la pesca.

L’invenzione della scrittura si riflette in zoologia nella presenza di animali nei geroglifici egiziani. Continua a leggere su wiki…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto