XaAES – Wikipedia


XaAES è un Interfaccia grafica utente per il kernel del sistema operativo Menta (ora noto come FreeMiNT), ed è rivolto a sistemi compatibili con computer Atari a 16/32 bit (quindi ST) come il ST, TT O Falco. La combinazione di Menta e XaAES è il naturale successore di MultiTOS.

Storia(modificare)

XaAES – L’inizio(modificare)

XaAES è gratuito AES (Servizio ambiente applicativo) scritto pensando a MiNT, originariamente sviluppato da Craig Graham (Data Uncertain Software) nel settembre 1995. Tratto dalla beta6 di XaAES, ecco uno snippet del leggimi.txt in cui Craig spiega le ragioni per cui ha avviato XaAES:

“Dopo aver utilizzato MultiTOS e poi AES4.1, ero frustrato dalla mancanza di una GUI decente per sfruttare la vera potenza del kernel MiNT – X Finestre va tutto molto bene, ma non riesco a eseguire programmi GEM su di esso. MultiTOS (anche AES 4.1) è troppo lento. Geneva non funzionava con MiNT (e, avendo provato la nuova versione compatibile con MiNT, posso dire che non era molto compatibile – almeno AES 4.1 è abbastanza stabile, anche se un po’ lenta). Magia vive in un mondo molto veloce, molto piccolo, tutto suo, senza supporto di rete, con pochi programmi scritti per sfruttarlo.”

NOTA: Magia successivamente divenne disponibile su Mac OS (e ancora più tardi sul PC x86) con rete integrata, e i driver di rete iniziarono ad apparire anche per Atari ST. Molti Magia il software era Menta compatibile e viceversa, ma è arrivato dopo il periodo di tempo della citazione sopra.

Craig ha lavorato attivamente su XaAES fino al 1997 quando ne ha interrotto lo sviluppo; a quel tempo numerose applicazioni erano già utilizzabili con XaAES.

Nel 1998 il progetto è stato ripreso dal programmatore svedese Johan Klockars. Era stato coinvolto già durante il mantenimento di Craig ed a questo punto si è fatto avanti dopo un periodo di inattività.

Il lavoro di Johan ha portato a diverse correzioni di bug che alla fine sono state rilasciate come Beta7+. Poco dopo questa beta anche Johan ha deciso di affidare il progetto a qualcun altro. Questa volta sembrava davvero che XaAES fosse arrivato alla fine del percorso, senza che nessuno fosse interessato a riprendere il progetto.

Dopo un periodo di completa stasi, il programmatore olandese Henk Robbers ha preso in mano il progetto nel novembre 1999. Durante il periodo di manutentore di Henk sono stati fatti molti progressi e XaAES è passato dall’essere interessante a diventare piuttosto utilizzabile e mostrare un grande potenziale. L’aspetto visivo è stato realizzato per assomigliare più a quello di N.AES, poiché questo era l’ovvio target di riferimento: l’AES che all’epoca era IL GUI per FreeMiNT. Anche XaAES è diventato molto più robusto, anche se la risposta all’input tramite tasti e mouse era ancora un po’ problematica.

Odd Skancke (alias Ozk) continuò lo sviluppo di XaAES e insieme a Frank Naumann (allora FreeMiNT manutentore), miglioramenti grafici XaAES (skin) sono stati rilasciati con FreeMiNT 1.16. Alan Hourihane, come allora FreeMiNT manutentore, è stato lasciato a correggere i bug fino al 2009, quando, dopo una rinascita di interesse per FreeMiNT OS, XaAES è stato poi mantenuto ed ampliato notevolmente da Helmut Karlowski (che mantiene un proprio ramo), soprattutto nel campo dei Atari TOS compatibilità delle applicazioni.

XaAES diventa CVS(modificare)

All’inizio del 2003 Henk Robbers (of AHCC fama, rende disponibile anche il sorgente XaAES beta6) ha deciso che era giunto il momento di lasciare che qualcun altro portasse avanti il ​​suo lavoro, poiché voleva passare ad altri problemi informatici. Quando Henk cercò qualcuno che potesse occuparsi dello sviluppo continuo, l’idea che XaAES dovesse far parte del progetto FreeMiNT è stato suggerito il progetto Dopotutto, è stato sviluppato per essere un AES Menta esclusivamente e da allora FreeMiNT viene amministrato tramite CVSchiunque può accedere alle fonti e contribuire.

Il trasferimento a CVS è stato reso possibile grazie ai grandi sforzi del FreeMiNT manutentore Frank Naumann, che ha apportato le modifiche necessarie per consentire la compilazione di XaAES gcc. Nelle build XaAES precedenti, uno dei problemi principali era la risposta alquanto irregolare ai pulsanti del mouse. Questo è stato rielaborato da Odd Skancke (aka Ozk), qualcosa che ha portato anche a una riscrittura completa di XDD. IL alce.xdd (driver del dispositivo del mouse) è ora codificato anche in C, proprio come il resto del codice XaAES.

Lo sviluppo è stato successivamente spostato da AtariForge ad an SVN repository su SourceForge e da lì al pubblico navigabile FreeMiNT Idiota archivio su GitHub.(1)

XaAES – Un modulo del kernel FreeMiNT(modificare)

Per ottenere un XaAES pulito e veloce, la soluzione migliore si è rivelata quella di cambiare XaAES in un modulo del kernel. Per raggiungere questo obiettivo è stata costruita un’API completamente nuova ed è stato subito evidente che il nuovo modulo del kernel offriva prestazioni notevolmente migliorate. In modo più evidente, il tempo di risposta è stato notevolmente migliorato, risultando in un’esperienza molto più scattante e reattiva quando si tenta di fare clic su un pulsante per vedere il ridisegno della finestra in tempo reale, ecc. Tutto sommato, XaAES ha raggiunto un livello completamente nuovo dopo essere stato integrato così strettamente con FreeMiNT e a partire dalla versione 1.16.1 di FreeMiNT deve essere considerato altamente utilizzabile. Con l’implementazione dell’ombreggiatura delle finestre, l’elenco delle funzionalità mancanti stava diventando sempre più breve.

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto