Urostealith: cos’è, sostanza grassa

L’urostealite è una sostanza grassa o resinosa identificata dal chimico austriaco JF Heller nel 1845 come principale costituente di alcuni calcoli vescicali .

Secondo Heller e altre descrizioni contemporanee, l’urostealite è una sostanza marrone morbida, insolubile in acqua, scarsamente solubile in alcool e facilmente solubile in etere . Al riscaldamento si ammorbidisce dapprima, poi si espande e si carbonizza prima di sciogliersi. Si dissolve in soluzioni di carbonato di sodio e quest’ultimo è stato utilizzato con successo da Heller per sciogliere e rompere i calcoli nella vescica di un paziente.

Le pietre di Urostealith sembrano essere molto rare. Le circostanze che hanno portato alla loro formazione, così come la composizione della sostanza, sono ancora oscure, e poco è stato pubblicato sull’argomento.


https://en.wikipedia.org/wiki/Urostealith

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *