Urologia: cos’è, apparato urinario

L’ urologia (dal greco οὖρον ouron “urina” e -λογία -logia “studio di”), nota anche come chirurgia genito-urinaria, è la branca della medicina che si occupa delle malattie chirurgiche e mediche dell’apparato urinario e degli organi riproduttivi . Gli organi sotto il dominio dell’urologia includono i reni , le ghiandole surrenali , gli ureteri , la vescica urinaria , l’ uretra e gli organi riproduttivi maschili ( testicoli , epididimo , dotto deferente, vescicole seminali , prostata e pene ).

Urologo che esegue un TURP.png

Urologo che esegue una TURP

Le vie urinarie e riproduttive sono strettamente collegate ei disturbi di uno spesso influenzano l’altro. Così un ampio spettro delle condizioni gestite in urologia esiste sotto il dominio dei disturbi genito-urinari . L’urologia combina la gestione delle condizioni mediche (cioè non chirurgiche), come le infezioni del tratto urinario e l’iperplasia prostatica benigna , con la gestione delle condizioni chirurgiche come il cancro della vescica o della prostata , i calcoli renali , le anomalie congenite , le lesioni traumatiche e lo stress incontinenza .

Le tecniche urologiche includono chirurgia robotica e laparoscopica minimamente invasiva , interventi chirurgici assistiti da laser e altre procedure guidate. Gli urologi ricevono una formazione in tecniche chirurgiche aperte e minimamente invasive, impiegando guida ecografica in tempo reale, apparecchiature endoscopiche a fibre ottiche e vari laser nel trattamento di molteplici condizioni benigne e maligne. L’urologia è strettamente correlata a (e gli urologi spesso collaborano con i professionisti di) oncologia , nefrologia , ginecologia , andrologia , chirurgia pediatrica , chirurgia colorettale ,gastroenterologia ed endocrinologia .

L’urologia è una delle specialità chirurgiche più competitive e ricercate dai medici , con i nuovi urologi che rappresentano ogni anno meno dell’1,5% dei laureati delle scuole di medicina degli Stati Uniti.

Gli urologi sono medici che si sono specializzati nel campo dopo aver conseguito la laurea generale in medicina. Dopo aver completato con successo un programma di residenza, molti urologi scelgono di seguire un’ulteriore formazione avanzata in un’area di competenza sottospecialistica attraverso una borsa di studio della durata aggiuntiva di 12-36 mesi. Le sottospecialità possono includere: chirurgia urologica, oncologia urologica e chirurgia oncologica urologica, endourologia e chirurgia endourologica, uroginecologia e chirurgia uroginecologica, chirurgia urologica ricostruttiva (una forma di chirurgia ricostruttiva ), chirurgia urologica minimamente invasiva, urologia pediatricae chirurgia urologica pediatrica (compresa l’urologia adolescenziale, il trattamento della pubertà prematura o ritardata e il trattamento di sindromi, malformazioni e deformazioni urologiche congenite), urologia dei trapianti (il campo della medicina e della chirurgia dei trapianti che si occupa del trapianto di organi come i reni , tessuto vescicale, ureteri e, recentemente, peni), disfunzione minzionale , paruresi , neurourologia e androurologia e medicina sessuale . Inoltre, alcuni urologi integrano le loro borse di studio con un master (2-3 anni) o con un dottorato di ricerca. (4-6 anni) in argomenti correlati per prepararli all’impiego clinico accademico e mirato.

Addestramento

stati Uniti

A partire dal 2022, ci sono 146 programmi di residenza che offrivano 356 posizioni categoriche. L’urologia è uno dei primi programmi di corrispondenza, con risultati forniti ai candidati all’inizio di febbraio (6 settimane prima della partita NRMP). Le domande vengono accettate a partire dal 1 settembre, con alcuni programmi che accettano le domande fino all’inizio di gennaio.

È una specialità relativamente competitiva in cui confrontarsi, con solo il 65,6% degli anziani statunitensi che si abbinano nel ciclo di partite del 2022. Il numero di posizioni è passato da 278 nel 2012 a 356 nel 2022. L’abbinamento è significativamente più difficile per gli IMG e gli studenti che hanno un anno o più di pausa prima della residenza: i tassi di corrispondenza erano rispettivamente del 27% e del 55% nel 2012.

Anche l’ambiente della scuola di medicina può essere un fattore. Uno studio del 2012 ha anche mostrato, dopo un’analisi dei tassi di corrispondenza delle scuole tra il 2005 e il 2009, che 20 scuole hanno inviato più di 15 studenti in urologia (1 deviazione standard sopra la mediana ), con la Northwestern University che ha inviato 44 studenti in quei 5 anni.

Dopo la residenza in urologia, ci sono sette sottospecialità riconosciute dall’AUA (American Urological Association):

  • Oncologia
  • Calcoli
  • Urologia femminile
  • Infertilità
  • Pediatria
  • Trapianto (renale)
  • Neurourologia.

Australia

La formazione è completata attraverso il Royal Australasian College of Surgeons (RACS). Il programma richiede sei anni di formazione a tempo pieno (per coloro che hanno iniziato prima del 2016) o cinque anni per coloro che hanno iniziato dopo il 2016. Il programma è accreditato dall’Australian Medical Council .

Nepal

In Nepal, il diploma formale di urologo rilasciato è MCh (Magister Chirurgiae). Questo è un corso post master di tre anni e include tesi e una pubblicazione obbligatoria. Questo grado viene rilasciato dopo aver completato MBBS (quattro anni e mezzo più un tirocinio rotatorio di un anno) e MS (Master in chirurgia) in chirurgia generale (corso triennale). Fino ad ora due università Tribhuvan University e Kathmandu University, nonché due istituti autonomi BP Koirala Institute of health sciences e National Academy of Medical Sciences (Bir Hospital) gestiscono il programma MCh Urology. Questo grado è equivalente al dottorato di ricerca clinico e chiamato “Chikitsa Bidhyabaridhi” dalla Tribhuvan University (Università governativa) ed è considerato il più alto grado tra i diplomi della disciplina chirurgica.

Etiopia

L’urologia è un campo relativamente nuovo in Etiopia. Nel 2001 c’erano solo cinque urologi qualificati nel paese. Tutti formati all’estero, in paesi come India, Tanzania e Ungheria. Prima di questo capitolo tutti i casi di urologia erano gestiti da chirurghi generali. L’unica unità urologica del paese era al Tikur Anbessa Tertiary Hospital. I servizi forniti includevano ESWLed endourologia. Il programma di formazione in urologia è stato avviato nel 2009 con un curriculum per chirurghi generali che prevedeva un percorso formativo triennale. Fino al 2019, sei urologi si sono laureati in questo programma per chirurghi generali. Il primo programma di residenza ha iniziato ad accettare i medici generici nel 2010 per un programma quinquennale. I primi due anni sono stati corsi di formazione in chirurgia generale, i successivi tre anni sono stati un programma di formazione dedicato all’urologia, che includeva la stessa formazione triennale del curriculum triennale dei chirurghi generali. È iniziato con due residenti che si sono laureati nel 2015 con un certificato in specialità di urologia. Fino al 2019, diciassette urologi si sono diplomati in questo programma di residenza quinquennale. Dall’inizio di questi programmi nel 2009 fino al 2019, un totale di 23 urologi sono stati formati presso il Tikur Anbessa Tertioary Hospital. Nel 2020, c’erano 26 tirocinanti nel programma. Tutti gli urologi che si sono laureati al Tikur Anbessa Tertioary Hospital lavoravano nel 2020 in diverse parti del paese.

Sottodiscipline

In quanto disciplina medica che coinvolge la cura di molti organi e sistemi fisiologici, l’urologia può essere suddivisa in diverse sottodiscipline. In molti grandi centri accademici e ospedali universitari che eccellono nella cura del paziente e nella ricerca clinica, gli urologi spesso si specializzano in una particolare sottodisciplina.

Endourologia

L’endourologia è la branca dell’urologia che si occupa della manipolazione chiusa delle vie urinarie. Ultimamente è cresciuto fino a includere tutte le procedure chirurgiche urologiche minimamente invasive. A differenza della chirurgia a cielo aperto, l’endourologia viene eseguita utilizzando piccole telecamere e strumenti inseriti nel tratto urinario. La chirurgia transuretrale è stata la pietra angolare dell’endourologia. La maggior parte delle vie urinarie può essere raggiunta attraverso l’uretra, consentendo la chirurgia della prostata, la chirurgia dei tumori dell’urotelio , la chirurgia della pietra e semplici procedure uretrali e ureterali. Recentemente, l’aggiunta della laparoscopia e della robotica ha ulteriormente suddiviso questa branca dell’urologia.

Laparoscopia

La laparoscopia è una branca dell’urologia in rapida evoluzione e ha sostituito alcune procedure chirurgiche a cielo aperto. La chirurgia robotica della prostata, del rene e dell’uretere ha ampliato questo campo. Oggi molte prostatectomie negli Stati Uniti vengono eseguite con la cosiddetta assistenza robotica. Ciò ha creato controversie, tuttavia, poiché la robotica aumenta notevolmente il costo dell’intervento chirurgico e il vantaggio per il paziente può o meno essere proporzionale al costo aggiuntivo. Inoltre, l’attuale situazione di mercato (2011) per le apparecchiature robotiche è un monopolio de facto di una società pubblica che alimenta ulteriormente la controversia sul rapporto costo-efficacia.

Oncologia urologica

L’oncologia urologica riguarda il trattamento chirurgico delle malattie genitourinarie maligne come il cancro della prostata, delle ghiandole surrenali, della vescica, dei reni, degli ureteri, dei testicoli e del pene, nonché della pelle e del tessuto sottocutaneo e dei muscoli e della fascia di quelle aree (quella particolare sottospecialità sovrapposizioni con l’oncologia dermatologica e le aree correlate dell’oncologia). Il trattamento del cancro genito-urinario è gestito da un urologo o da un oncologo, a seconda del tipo di trattamento (chirurgico o medico). La maggior parte degli urologi oncologi nei paesi occidentali utilizza tecniche minimamente invasive (laparoscopia o endourologia, chirurgia robotica assistita) per gestire i tumori urologici suscettibili di gestione chirurgica.

Neurourologia

La neurourologia riguarda il controllo del sistema nervoso del sistema genito-urinario e delle condizioni che causano una minzione anormale . Malattie e disturbi neurologici come ictus, sclerosi multipla , morbo di Parkinson e lesioni del midollo spinale possono interrompere il tratto urinario inferiore e provocare condizioni come incontinenza urinaria , iperattività detrusoriale , ritenzione urinaria e dissinergia dello sfintere detrusoriale . Studi urodinamicisvolgono un ruolo diagnostico importante in neurourologia. La terapia per i disturbi del sistema nervoso comprende l’autocateterismo intermittente pulito della vescica, i farmaci anticolinergici, l’iniezione di tossina botulinica nella parete della vescica e terapie avanzate e meno comunemente usate come la neuromodulazione sacrale . Anomalie neurologiche meno marcate possono causare anche disturbi urologici: ad esempio, molti ricercatori ritengono che le anomalie del sistema nervoso sensoriale svolgano un ruolo nei disturbi della minzione dolorosa o frequente (ad es. Sindrome della vescica dolorosa nota anche come cistite interstiziale ).

Urologia pediatrica

L’ urologia pediatrica riguarda i disturbi urologici nei bambini . Tali disturbi includono criptorchidismo (testicoli ritenuti), anomalie congenite del tratto genito-urinario, enuresi , genitali sottosviluppati (dovuti a crescita ritardata o pubertà ritardata, spesso un problema endocrinologico) e reflusso vescico -ureterale .

Andrologia

L’ andrologia è la specialità medica che si occupa della salute maschile, in particolare relativa ai problemi del sistema riproduttivo maschile e ai problemi urologici che sono unici per gli uomini come il cancro alla prostata, i problemi di fertilità maschile e la chirurgia del sistema riproduttivo maschile. È la controparte della ginecologia, che si occupa di questioni mediche specifiche della salute femminile, in particolare della salute riproduttiva e urologica.

Urologia ricostruttiva

L’urologia ricostruttiva è un campo altamente specializzato dell’urologia maschile che ripristina sia la struttura che la funzione del tratto genito-urinario. Procedure prostatiche, isterectomie totali o parziali, traumi (incidenti automobilistici, ferite da arma da fuoco, incidenti sul lavoro, lesioni a cavalcioni, ecc.), malattie, ostruzioni, blocchi (p. es., stenosi uretrali) e, occasionalmente, parto, possono richiedere un intervento di chirurgia ricostruttiva. La vescica urinaria, gli ureteri (i tubi che portano dai reni alla vescica urinaria) e i genitali sono altri esempi di urologia ricostruttiva.

Urologia femminile

L’urologia femminile è una branca dell’urologia che si occupa della vescica iperattiva , del prolasso degli organi pelvici e dell’incontinenza urinaria. Molti di questi medici praticano anche neurourologia e urologia ricostruttiva come menzionato sopra. Gli urologi donne (molti dei quali sono uomini) completano una borsa di studio di 1-3 anni dopo il completamento di una residenza in urologia di 5-6 anni. Per diagnosticare e trattare questi disturbi è necessaria una conoscenza approfondita del pavimento pelvico femminile insieme a una profonda comprensione della fisiologia e della patologia dello svuotamento. A seconda della causa del singolo problema, un trattamento medico o chirurgico può essere la soluzione. Il loro campo di pratica si sovrappone pesantemente a quello degli uroginecologi, medici in una sottodisciplina della ginecologia, che hanno svolto una borsa di studio triennale dopo una residenza OBGYN di quattro anni.

Riviste e organizzazioni

Esistono numerose riviste e pubblicazioni sull’urologia sottoposte a revisione paritaria, tra cui The Journal of Urology , European Urology , African Journal of Urology , British Journal of Urology International , BMC Urology , Indian Journal of Urology Nature Reviews Urology Urology .

Esistono organizzazioni nazionali come l’ American Urological Association , l’American Association of Clinical Urologists, l’European Association of Urology , la Large Urology Group Practice Association (LUGPA) e The Society for Basic Urologic Research . Anche l’urologia è inclusa sotto gli auspici dell’International Continence Society .

Le organizzazioni di insegnamento includono l’ European Board of Urology , così come il Vattikuti Urology Institute di Detroit , che ospita anche un simposio internazionale di urologia robotica annuale dedicato alle nuove tecnologie. L’organizzazione no-profit americana IVUMed insegna urologia nei paesi in via di sviluppo .


https://en.wikipedia.org/wiki/Urology

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *