Torneo di basket maschile della stagione 69 della UAAP


IL Uomo pallacanestro tornei Di UAAP Stagione 69 (AA 2006-07) ha avuto inizio l’8 luglio 2006 presso il Colosseo dell’Araneta e si è concluso il 2 ottobre 2006 sempre nella stessa sede con il Tigri ringhianti dell’UST sconfiggendo il Ateneo Aquile Azzurre nella terza partita della serie delle finali. L’Ateneo è arrivato primo nel girone eliminatorio. Hanno eliminato il Adamson falchi impennati, che sono al debutto nelle Final Four, in semifinale. L’UST è arrivato terzo a pari merito nelle eliminazioni e ha dovuto battere la seconda testa di serie Guerrieri Rossi UE due volte per qualificarsi alle finali.

Finalisti perdenti del 2005 Arcieri verdi di De La Salle sono stati sospesi quando è stato rivelato che due giocatori utilizzavano documenti falsi per entrare al college. Anche tutte le loro vittorie dal 2003 al 2005 furono perse. La sospensione di La Salle ha causato anche la sospensione dei campioni juniores del 2005 Arcieri Juniores De La Salle. Tutte le squadre di La Salle torneranno nel stagione 2007.

Eventi pre-campionato(modificare)

In un incontro tenutosi a Adamson University il 21 aprile 2006, il consiglio di amministrazione dell’UAAP ha votato all’unanimità per sospendere De La Salle da tutti gli eventi UAAP in entrambe le divisioni per la stagione 2006-2007 (69a) per negligenza.(1)

I nuovi allenatori prevedono il ritorno Joe Lipa per gli UP Fighting Maroons, Leone Austria per gli Adamson Falcons, e Pido Jarencio per i Growling Tigers dell’UST.

Da quando Joe Lipa è stato scelto come nuovo allenatore dell’UP, Elmer Yanga, ex team manager del Franchising RFM nel Associazione filippina di pallacanestroè stato scelto come nuovo commissario di basket per la stagione.

Tutte le partite del primo turno dell’eliminazione dopo il giorno di apertura si sono svolte al Stadio Ninoy Aquino a Malate, Manila. Si sono svolte le partite del secondo turno Philsport Arena e il Colosseo dell’Araneta. Anche le Final Four e le migliori delle tre finali si terranno al Big Dome.

Girone eliminatorio(modificare)

Progressione della classifica a squadre nel torneo di basket maschile.
  1. ^ UN B Playoff della terza testa di serie: UST 85–71 Adamson

Risultati del confronto(modificare)

Punteggi(modificare)

I risultati in alto e a destra dei trattini si riferiscono alle partite del primo turno; quelli in basso e alla sua sinistra sono giochi del secondo turno.

Fonte: Il quotidiano filippino Inquirer
Legenda: Blu = vittoria della squadra della colonna di sinistra; Rosso = vittoria della squadra in prima fila.
Le partite con un’ombreggiatura dello sfondo più chiara sono state decise dopo i tempi supplementari.

Leader statistici(modificare)

Squadre post-stagionali(modificare)

Adamson fa la sua prima apparizione nelle Final Four dalla prima applicazione del formato nel 1994. Ateneo e UE continuano la loro serie di presenze nei playoff, mentre l’UST ritorna dopo tre anni di assenza. I Tamaraws della FEU sono stati i primi campioni in carica a non qualificarsi per le semifinali.

Ateneo Aquile Azzurre(modificare)

Gli Eagles sono entrati nella stagione come uno dei favoriti della preseason. Dopo aver vinto in modo schiacciante contro gli umili NU Bulldogs il giorno di apertura, gli Eagles hanno ottenuto una serie di 8 vittorie consecutive, spazzando via il primo turno e sopravvivendo a squittii contro Adamson e FEU, e facendo esplodere UST di 36 punti, 114-78 al primo. finale del girone attraverso un secondo quarto con punteggi elevati.

Il secondo turno è stato più o meno lo stesso, quando l’Ateneo è sopravvissuto nuovamente a un’altra partita da 1 punto contro i Falcons. Tuttavia, hanno dovuto affrontare la loro prima battuta d’arresto in una sconfitta agli straordinari contro i Growling Tigers, che erano senza tre giocatori a causa di infortuni e disturbi. Nonostante la sconfitta, gli Eagles avevano già il doppio vantaggio in semifinale. Hanno anche abbandonato il loro ultimo incarico, una partita senza significato contro i Warriors nell’ultimo giorno di eliminazioni.

Guerrieri Rossi UE(modificare)

Tornando con una formazione intatta, i padroni di casa sono emersi anche come uno dei favoriti della preseason. Tuttavia, il primo turno è stato misto, poiché sono stati battuti da UST e Ateneo, ma sono arrivati ​​secondi.

Al secondo turno, l’UE era imbattuta, vincendo quattro vittorie consecutive (inclusa l’ultima partita del primo turno). Tuttavia, l’UE è stata battuta da Adamson in un thriller sugli straordinari. Dopo la vittoria dell’UST su Adamson nella prima partita, l’UE ha ora la certezza di un doppio vantaggio in semifinale.

Tigri ringhianti dell’UST(modificare)

I Growling Tigers hanno aperto la stagione con una straordinaria sconfitta contro i SU Combattere i Maroon su un cicalino sparato da Marvin Cruz. Tuttavia, hanno battuto i campioni in carica dell’Estremo Oriente e le teste di serie dell’Est in due partite molto combattute. Con battute d’arresto contro National, Adamson e una sconfitta clamorosa contro l’Ateneo, le loro aspirazioni alle Final Four furono messe in dubbio.

Il Santo Tomas ha aperto il secondo turno con un’altra sconfitta contro l’UE. Ma hanno rotto la barriera dei .500 con vittorie consecutive contro National, Far Eastern e una vittoria ai supplementari contro l’Ateneo. Flirtando un possibile vantaggio per due volte in semifinale, i Maroons hanno inflitto un’altra sconfitta ai Tigers. Con il destino non nelle loro mani, hanno battuto i Soaring Falcons in una partita molto combattuta. Con la sconfitta dell’Ateneo contro l’Estremo Oriente, i Tigers sono entrati nelle Final Four per la prima volta dal 2002.

Adamson falchi impennati(modificare)

I Falcons sono l’unica squadra a non accedere alle Final Four maschili da quando la lega le ha istituite nel 1994. Cercando di porre fine alla serie di vittorie consecutive, i Falcons hanno ottenuto la loro prima vittoria contro i Bulldogs, dopo essere stati demoliti dai padroni di casa nella partita di apertura. Ma Adamson ha comunque dovuto affrontare un percorso difficile, perdendo contro i migliori contendenti, Ateneo e FEU, ma battendo UP e UST per concludere il primo round con un record pari di 3–3.

Aprendo il secondo turno, Adamson è stato battuto nuovamente da FEU e Ateneo. Ma con il centro Ken Bono pubblicando i numeri di MVP, Adamson si è messo a caccia di quell’inafferrabile posto per le Final Four. Sono stati in grado di demolire UP e sconvolgere l’UE durante gli straordinari. Hanno perso contro l’UST prima di chiudere il secondo turno con una vittoria su NU. Con la sconfitta dell’Ateneo contro l’Estremo Oriente, Adamson ha fatto irruzione a titolo definitivo nella loro prima apparizione nelle Final Four.

Playoff della terza testa di serie(modificare)

Staffa(modificare)

Semifinali(modificare)

Ateneo e UE hanno il vantaggio due volte migliore. A loro basta vincere una volta, mentre ai loro avversari, due volte, per progredire.

Ateneo contro Adamson(modificare)

Questa è stata la prima apparizione nelle Final Four dei Soaring Falcons. Adamson ha regalato all’Ateneo due vittorie da un punto nel round eliminatorio, con gli Eagles in fuga grazie alla loro eroicità nel finale.

Una partita altalenante fino al quarto quarto, quando Ken Bono dei Falcons trasforma un gioco da tre punti con 18,3 secondi rimanenti, tagliando il vantaggio dell’Ateneo a 74-73. Sul passaggio in entrata, Blue Eagle Chris Tiu ha lanciato un passaggio errante a Macky Escalona che non è riuscito a recuperarlo. Al possesso successivo, Soaring Falcon Patrick Cabahug ha mancato un tiro in dissolvenza, che ha portato a un rimbalzo ateneo. I Falcons non hanno avuto altra scelta che commettere fallo su Chris Tiu, che con calma ha affondato i suoi due tiri liberi, eliminando così i Falcons dalla contesa.(2)

UE contro UST(modificare)

Il presentatore della stagione è stato favorito in questo incontro, con diversi veterani in formazione. I Tigers non hanno giocatori con esperienza nei playoff, ad eccezione di Jemal Vizcarra che era fuori stagione alla seconda partita a causa di un Legamento crociato anteriore lesione (ACL).

L’UST ha vinto la prima partita 91–77, mentre l’UE ha vinto la seconda, 74–63 nel turno eliminatorio. La sconfitta dell’UE è stata la terza volta nella storia del torneo in cui è stata espulsa dalle semifinali armata di un doppio vantaggio (1994, 2002 e 2006). L’ultima apparizione dell’UE alle finali risale al 1990.

In Gara 1, l’UST ha condotto per gran parte della partita, quando i Warriors hanno iniziato a farsi strada nel terzo quarto. Con 21,1 secondi rimasti nel quarto quarto e con l’UST in vantaggio di due punti, June Cortez dell’UST ha convertito un gioco da tre punti che ha dato ai Growling Tigers abbastanza respiro per forzare una partita decisiva ad eliminazione.(2)

Con i Tigers partiti alla grande in Gara 2, i Warriors si sono mantenuti a distanza ravvicinata. Nel quarto quarto, i Warriors hanno forzato uno stallo da 70 pari, il primo della partita. L’UE era quindi in vantaggio di ben cinque punti, ma i Tigers hanno reagito, forzando fatturati e afferrando offensivo rimbalzi, per pareggiare il punteggio a 79 pari. Dopo un turnover dell’UE, Jojo Duncil sbaglia il tiro, ma Jervy Cruz afferra il rimbalzo offensivo, mancando il rimessaggio; Duncil ha poi puntato la palla per un canestro da due punti, più un fallo. Duncil ha completato il gioco da tre punti. Al possesso successivo, Marcy Arellano dell’UE ha guidato indisturbata fino a canestro, tagliando il vantaggio a un punto. Con un turnover dell’UST e diversi secondi rimanenti, il Guerriero Rosso Jorel Cañizares ha mancato un tiro dalla media distanza tiro in sospensione. Cañizares ha preso il suo rimbalzo ma ha mancato un colpo corto; Capitano della squadra dei Warriors Roberto Labagala ha afferrato il rimbalzo allo scadere del tempo.(3)

I Growling Tigers e i Blue Eagles si sono incontrati per la prima volta nelle finali UAAP. L’ultima volta che si incontrarono in finale fu nel 1931 NCAA stagione, nella quale vinse l’Ateneo.

Gioco uno(modificare)

La partita è stata equilibrata per tutto il tempo, nessuna delle due squadre era in doppia cifra. Si chiude il quarto quarto con due giocate cruciali. A 4,3 secondi dalla fine, l’attaccante dei Tigers Allan Evangelista ha effettuato un duro tiro in dissolvenza sopra le braccia tese di Douglas Kramerspingendo l’UST davanti all’Ateneo, 72-71, a 1 secondo dalla fine.

Allenatore dell’Ateneo Normanno Nero ha immediatamente chiamato un time-out sopra il tumultuoso frastuono dei fan esultanti dell’UST. Nel gioco in entrata, Macky Escalona ha trovato un Kramer spalancato nell’area, e l’attaccante dell’Ateneo ha con calma puntato la palla per la vittoria, mandando i tifosi dell’Ateneo, a loro volta, in una frenesia selvaggia.(4)

Seconda partita(modificare)

Gli Eagles, anche se in vantaggio all’inizio, erano sotto di un punto alla fine del primo tempo. I Tigers hanno rotto il difesa di zona colpendo tiri da fuori e afferrando rimbalzi offensivi dai loro errori. JC Intal ha mantenuto gli Eagles a distanza ravvicinata, ma il suo cast di supporto non è stato sufficiente poiché i Tigers hanno ottenuto una vittoria in Gara 2 e hanno costretto un vincitore prende tutto in Gara 3.(5)

Gioco tre(modificare)

Galleria UST in Gara 3.
  • Giocatore più prezioso delle finali: Jojo Duncil (Tigri ringhianti dell’UST)

Con un primo quarto molto combattuto, il collegamento Intal-Escalona degli Eagles ha minacciato di staccarsi nel secondo quarto, conducendo fino a dieci. Nel terzo quarto i Tigers sono tornati indietro, mantenendosi in contatto con i Blue Eagles. Negli ultimi minuti del quarto quarto, il rookie Jervy Cruz ha subito un fallo a 1:16 dalla fine; Evangelista, il quasi eroe di Gara 1, ha subito un fallo due minuti prima. Con un vantaggio per 64-59 sull’Ateneo, Anthony Espiritu ha segnato una tripla nell’attacco dell’UST. Mark Canlas ha segnato un put-back per pareggiare la partita. Intal ha sbagliato un tiro corto dall’altra parte per forzare i tempi supplementari.

Con il punteggio pari a 74 pari, June Cortez ha mancato un saltatore; Dylan Ababou ha subito fallo mentre prendeva il rimbalzo. Ababou ha diviso i suoi enti di beneficenza, il che ha portato a un altro errore di JC Intal negli ultimi secondi. Il rimbalzo è stato fortemente contestato e l’arbitro ha chiesto una a saltare la palla; la freccia di possesso puntava a UST. Eric Salamat è stato costretto a commettere fallo su June Cortez, che ha trasformato il suo primo e ha mancato il secondo, che ha portato al rimbalzo dell’Ateneo con 3,6 tick rimasti. Jai Reyes lanciò una tripla disperata che mancò completamente l’anello, provocando giubilo nella metà dorata del Colosseo. Si stima che circa 20.000 abbiano imballato il Colosseo dell’Araneta Compreso Ambasciatore degli Stati Uniti nelle Filippine Kristie Kenney E Senatore Riccardo Gordon .

Jojo Duncil è stato nominato MVP delle finali. Jarencio ha vinto il suo primo titolo UAAP per l’UST.(6)

  • Giocatore più prezioso: Ken Bono (Falchi in volo di Adamson)
  • Esordiente dell’anno: Woody Co (UP Fighting Maroons)
  • Squadra mitica:
  • Giocatore di successo di Gilette: JC Intal (Aquile Azzurre dell’Ateneo)
  • Giocatore PSBank Maasahan (affidabile): Ken Bono (Falchi in volo di Adamson)
  • Allenatore dell’anno: Pido Jarencio (Tigri ringhianti dell’UST)
  • Giocatore dell’anno: JC Intal (Aquile Azzurre dell’Ateneo)
  • Campione di punteggio: Ken Bono (Falchi in volo di Adamson)
  • Signor Clutch: Jojo Duncil (Tigri ringhianti dell’UST)
  • Giocatore difensivo: Jervy Cruz (Tigri ringhianti dell’UST)
  • Sesto uomo: Dylan Ababou (Tigri ringhianti dell’UST)
  • Giocatore in rimonta: Chris Tiu (Aquile Azzurre dell’Ateneo)
  • Giocatore più migliorato: Marvin Cruz (UP Fighting Maroons)
  • Premio Sportività: Jeffrei Chan (Tamaraws FEU)
  • Giocatore energetico: Marcy Arellano (Guerrieri Rossi UE)

Sospensioni(modificare)

Riferimenti(modificare)

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto