Televisione: cos’è, mezzo di telecomunicazione

La televisione (TV ) è un mezzodi telecomunicazione per la trasmissione di immagini e suoni in movimento. Il termine può riferirsi a un televisore o al mezzo di trasmissione televisiva.

Televisore dei primi anni cinquanta
Televisore dei primi anni cinquanta

La televisione è un mezzo di massa per la pubblicità, l’intrattenimento, le notizie e lo sport.

La televisione divenne disponibile in forme sperimentali grezze negli anni ’20, ma solo dopo diversi anni di ulteriore sviluppo la nuova tecnologia fu commercializzata ai consumatori.

Dopola seconda guerra mondiale, una forma migliorata di trasmissione televisiva in bianco e nero divenne popolare nel Regno Unito e negli Stati Uniti,

e i televisori divennero comuni nelle case, nelle aziende e nelle istituzioni.

Negli anni Cinquanta la televisione era il mezzo principale per influenzarel’opinione pubblica.A metà degli anni ’60, negli Stati Uniti e nella maggior parte degli altri paesi sviluppati fu introdotta la trasmissione a colori.

La disponibilità di vari tipi di supporti di archiviazione di archiviazione come nastriBetamax eVHS,LaserDisco,unità disco rigido ad alta capacità,CD,DVD,unità flash,

DVD HD edischi Blu-ray ad alta definizione eregistratori video digitali cloud ha consentito agli spettatori di guardare materiale preregistrato, come i film, a casa secondo il proprio orario.

Per molte ragioni, soprattutto per la comodità del recupero remoto, l’archiviazione dei programmi televisivi e video avviene ora anche sulnuvola (come il servizio video on demand diNetflix ).

Alla fine degli anni 2000, la popolarità delle trasmissionidigitale televisiva è aumentata notevolmente.

Un altro sviluppo è stato il passaggio dallatelevisione a definizione standard (SDTV) (576i,

con 576 linee di risoluzioneintrecciare e480i ) allatelevisione ad alta definizione (HDTV), che fornisce unarisoluzione sostanzialmente più elevata.

L’HDTV può essere trasmessa in diversi formati:1080p,1080i e720p.

Dal 2010, con l’invenzione dellatelevisione intelligente,

la televisione su Internet ha aumentato la disponibilità di programmi televisivi e film via Internet attraverso servizidi video in streaming come Netflix,Amazon PrimeVideo,iPlayer eHulu.

Nel 2013, il 79% dellefamiglie nel mondo possedeva un televisore.

La sostituzione dei precedenti schermiun tubo catodico (CRT) con tecnologie alternative a schermo piatto compatte ed efficienti dal punto di vista energetico comeil display LCD (siacon retroilluminazione fluorescente cheun LED ),

displayOLED eschermi al plasma è stata una rivoluzione hardware iniziato con i monitor dei computer alla fine degli anni ’90.

La maggior parte dei televisori venduti negli anni 2000 erano a schermo piatto, principalmente LED. I principali produttori hanno annunciato l’interruzione di CRT,

Elaborazione digitale della luce (DLP), plasma e persino LCD retroilluminati a fluorescenza entro la metà degli anni 2010.

I LED vengono gradualmente sostituiti dagli OLED.Inoltre, a metà degli anni 2010, i principali produttori hanno iniziato a produrre sempre più smart TV.

Le Smart TV con funzioni Internet eWeb2.0 integrate sono diventate la forma dominante di televisione verso la fine degli anni 2010.

I segnali televisivi venivano inizialmente distribuiti solo come televisione terrestre utilizzando trasmettitori televisiviuna radiofrequenza ad alta potenza per trasmettere il segnale ai singoli ricevitori televisivi.

In alternativa i segnali televisivi vengono distribuiti tramite cavo coassiale o fibra ottica, sistemi satellitari e, dagli anni 2000, tramite Internet.

Fino all’inizio degli anni 2000, questi venivano trasmessi come segnali analogici,

ma si prevedeva che la transizione alla televisione digitale sarebbe stata completata in tutto il mondo entro la fine degli anni 2010.

Un televisore standard è costituito da più circuiti elettronici interni, incluso un sintonizzatore per ricevere e decodificare i segnali trasmessi.

Un dispositivo di visualizzazione privo di sintonizzatore viene correttamente chiamato monitor video anziché televisore.

Etimologia della televisione

La parolatelevisione deriva dalgreco antico τῆλε(tele)  “lontano” edal latino visio  “vista”.

Il primo utilizzo documentato del termine risale al 1900, quando lo scienziato russoConstantin Perskyi lo usò in un documento che presentò in francese al primo Congresso Internazionale dell’Elettricità,

che si tenne dal 18 al 25 agosto 1900 durante l’Esposizione Mondiale Internazionale di Parigi.

Continua a leggere su wiki it

Continua a leggere su wiki en

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto