Suspilne – Wikipedia


Emittente pubblica dell’Ucraina

IL Società di radiodiffusione pubblica dell’Ucraina (ucraino: Assistenza telefonica nazionale, romanizzato:Natsionalna Suspilna Teleradiokompaniia Ucraina), abbreviato in Suspiline Ucraina (Ucraino: Suggerimenti, IPA: (sʊˈs⁽ʲ⁾p⁽ʲ⁾ilʲne); illuminato.“Pubblico”) o in precedenza UA: PBCè l’emittente pubblica nazionale Ucraina.(1) Come tale è stata immatricolata il 19 gennaio 2017.(2) Nella sua forma rinnovata, l’azienda fornisce contenuti per i suoi tre programmi televisivi e canali radiofonici.(1)

Dal 1995 fino al nome attuale, i predecessori televisivi dell’attuale emittente si chiamavano Compagnia televisiva nazionale ucraina (NTU; Telefonia nazionale Schermi, Natsionalna Telekompaniia Ucraina).(2) Radio ucraina era il suo predecessore radiofonico e una società autonoma fino alla fusione con NTU per diventare la prima società di radiodiffusione pubblica dell’Ucraina.(3)(1)

Trasmissioni radiofoniche in Ucraina, all’epoca parte di URSSiniziò nel Charkiv nel 1924 e nel 1928 fu avviata una rete radiofonica nazionale.(4) (Nei primi anni dell’URSS Kharkiv fu la capitale dell’Ucraina, dal dicembre 1919 al gennaio 1934, dopodiché la capitale si trasferì a Kiev.(5)) Nel 1965 il primo canale televisivo ucraino a livello nazionale Telebachennia ucraina O UT (“Televisione ucraina”) è stata fondata.(6) (L’Ucraina ha fatto parte dell’URSS dal 1920 fino al ha dichiarato la propria indipendenza il 24 agosto 1991.(7))

L’emittente è stata rinominata Suspilne il 5 dicembre 2019, con la nuova identità del marchio presentata il 23 maggio 2022.(8)

Panoramica(modificare)

La Società di radiodiffusione pubblica dell’Ucraina è un’agenzia pubblica per azioni con il 100% delle sue azioni appartenenti allo Stato,(3) e gestisce il canale televisivo Pershyi, l’unico canale televisivo ucraino che copre oltre il 97% del territorio ucraino ed è l’unico canale nazionale di proprietà statale. I suoi programmi sono orientati a tutti gli strati sociali della società ucraina e minoranze nazionali.

La sua divisione radiofonica Radio ucraina è la più grande rete radiofonica del paese, che trasmette su FM (copre 192 insediamenti in 24 regioni) e SONO, satellitare e reti via cavo in tutta l’Ucraina ed è la più popolare notizie e talk radiofonici stazione in Ucraina.(9)

Tra le direzioni prioritarie della rete vi sono il pubblicismo informativo, divulgativo scientifico, culturologico, di intrattenimento e sportivo. Pershyi, a un certo punto, segue significativamente tutti i suoi canali rivali di proprietà privata in termini di spettatori. La Compagnia televisiva nazionale ucraina (NTCU) è stata trasformata in Rete televisiva pubblica nel 2009. La rete è composta da diversi canali come Pershyi, “Secondo canale”, “Euronews Ucraina” e “L’Ucraina e il mondo”. Nel 2014 è stata approvata una nuova legge per rendere la rete indipendente dal governo.(10) Con la creazione della Società di Radiodiffusione Pubblica dell’Ucraina nel 2015, la Compagnia Radiofonica Nazionale dell’Ucraina si è fusa in questa nuova società, che è stata ufficialmente registrata il 19 gennaio 2017.(2)(3)

Televisione(modificare)

Attualmente la rete Suspilne è organizzata come segue:

A livello nazionale(modificare)

Canali regionali (rete “Secondo canale”)(modificare)

Suspilne trasmette su 3 canali radiofonici nazionali e 1 internazionale: Radio ucraina (Primo Canale, UR-1), Radio “Promin”, Radio “Cultura” e Radio Ucraina Internazionale. Le filiali regionali hanno i loro spazi di trasmissione nel palinsesto della Primo canale della radio ucraina. Produttore generale di canali radio ucraini dal 2017 è Dmytro Khorkin.

La direzione della radio ucraina della Suspilne è una suddivisione strutturale della compagnia, che integra quattro canali di trasmissione, gli studi di Casa Radio e il Casa di registrazione della radio ucrainae 5 complessi radiofonici.

La radio ucraina trasmette su reti FM e AM, TV via satellite e via cavo in tutta l’Ucraina. Inoltre ha un’app mobile suspille.radio per Androide E iOS.(36)

Canali radiofonici(modificare)

Complessi di studi(modificare)

  • Ukraine Radio House – è un complesso di studi situato in 26 Khreschatyk str, Kiev. È un centro di trasmissione per quattro canali della radio ucraina.
  • Casa di registrazione della radio ucraina – è un complesso di concerti e studi a Kiev. Il grande studio da concerto della Casa di registrazione consente di registrare grandi gruppi orchestrali e corali ed è uno degli studi più grandi d’Europa.(37) La Recording House funge anche da sala prove e concerti orchestre radiofoniche e gruppi della radio ucraina.

Complessi radiofonici(modificare)

Gli ensemble radiofonici sono gruppi strumentali o vocali – ad es orchestra radiofonica – impiegati dalle emittenti del servizio pubblico di tutto il mondo, i cui compiti principali sono quello di creare registri di magazzino per le trasmissioni sulle stazioni radio pubbliche, nonché di promuovere la cultura nazionale.(38) Fanno parte di Suspilne i seguenti gruppi radiofonici:

  • Orchestra Sinfonica della Radio Ucraina
  • Coro della Radio Capella ucraina
  • Orchestra di musica popolare della radio ucraina
  • Coro dei bambini grandi della radio ucraina
  • Trio radiofonico ucraino di banduristi

Manager(modificare)

Presidenti (2005-2010)(modificare)

  • 1 giugno 1995-21 agosto 1996: Oleksandr Savenko
  • 21 agosto 1996-18 novembre 1996: Zynoviy Kulyk (ad interim)
  • 18 novembre 1996-1 ottobre 1998: Viktor Leshyk
  • 5 ottobre 1998-17 novembre 1998: Mykola Kniazhytskyi
  • 17 novembre 1998-21 giugno 1999: Zynoviy Kulyk
  • 21 giugno 1999-15 luglio 1999: Oleksandr Savenko (ad interim)
  • 16 luglio 1999-19 novembre 2001: Vadym Dolhanov
  • 19 novembre 2001-28 marzo 2003: Ihor Storozhuk
  • 28 marzo 2003-25 febbraio 2005: Oleksandr Savenko (secondo mandato)
  • 25 febbraio 2005-8 settembre 2005: Taras Stetskiv
  • 27 ottobre 2005-18 febbraio 2008: Vitaliy Dokalenko
  • 25 febbraio 2008-17 marzo 2010: Vasyl Ilaschuknj

Direttori generali (2010-2016)(modificare)

  • 17 marzo 2010-20 febbraio 2013: Yehor Benkendorf
  • 20 febbraio 2013 – 24 marzo 2014: Oleksandr Panteleymonov (provvisorio)
  • 25 marzo 2014-1 novembre 2016: Zurab Alasania

Presidenti del consiglio (2017-oggi)(modificare)

  • 18 gennaio 2017-13 maggio 2017: Hanna Bychok (recitazione)
  • 13 maggio 2017-24 giugno 2019: Zurab Alasania
  • 10 maggio 2019-30 giugno 2019: Mykola Chernotytskyi (recitazione)1
  • 1 luglio 2019-26 aprile 2021: Zurab Alasania(39)
  • 27 aprile 2021 – presente: Mykola Chernotytskyi

Appunti

1.^ Il consiglio di sorveglianza di UA꞉PBC ha deciso di rescindere il contratto con Zurab Alasania a partire dal 6 maggio 2019. Tuttavia Alasania si è preso una vacanza e quindi il suo licenziamento è stato rinviato. Tuttavia sia Alasania per il periodo delle sue ferie che il consiglio di sorveglianza dopo la rottura del contratto con lui hanno nominato Mykola Chernotytskyi presidente ad interim del consiglio.(40) Alasania è stato successivamente rinnovato nel suo incarico dal tribunale distrettuale Shevchenkivskyi della città di Kiev.(39)

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

  1. ^ UN B C D In Ucraina è stata lanciata la società di radiodiffusione pubblica, Den (8 aprile 2015)
  2. ^ UN B C L’EBU DÀ IL BENVENUTO ALLA NUOVA BROADCASTER PUBBLICA IN UCRAINA, EBU (20 gennaio 2017)
    (in ucraino) Lo Stato ha registrato una “emittente pubblica”, Ucraina Pravda (19 gennaio 2017)
  3. ^ UN B C Poroshenko firma la legge sull’emittente pubblica, Interfax-Ucraina (8 aprile 2015)
  4. ^ Ivan Katchanovski; Zenon E. Kohut; Bohdan Y. Nebesio; Myroslav Yurkevich (2013). Voce “Media” nel Dizionario storico dell’Ucraina. Stampa Spaventapasseri. P. 365. ISBN 9780810878471.
  5. ^ Liber, George (1992). Politica sulla nazionalità sovietica, crescita urbana e cambiamento di identità nella SSR ucraina, 1923-1934. Stampa dell’Università di Cambridge. ISBN 9780521522434.
  6. ^ Dove la radiodiffusione e le culture digitali si scontrano: un caso di studio sui media del servizio pubblico in Ucraina di Mariia Terentieva, academia.edu (1 giugno 2016)
  7. ^ Una storia dell’Ucraina: la terra e i suoi popoli di Paolo Robert Magocsi, Stampa dell’Università di Toronto2010, ISBN 1442610212 (pagina 563/564 e 722/723)
  8. ^ “Sistema di progettazione mobile personalizzato” (La radiodiffusione pubblica sta aggiornando il sistema di progettazione del marchio). suspille.media (in ucraino). Estratto 2022-05-24.
  9. ^ UN B “L’impostazione del programma ha registrato la visualizzazione dinamica della schermata del programma di navigazione”. Piazza nazionale Schermi per il telefono e la radio. 2019-10-11. Estratto 2019-11-30.
  10. ^ L’Ucraina è sull’orlo della libertà dei media, ma gli oligarchi sono pronti a fermarla, indipendente.co.uk (2 dicembre 2016)
  11. ^ “Sito ufficiale Pershyi”.
  12. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Krym”.
  13. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Cherkasy” (in ucraino).
  14. ^ “Sito ufficiale della Suspilne Chernihiv” (in ucraino).
  15. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Chernivtsi” (in ucraino).
  16. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Donbass” (in ucraino).
  17. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Dnipro” (in ucraino).
  18. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Ivano-Frankivsk” (in ucraino).
  19. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Kharkiv” (in ucraino).
  20. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Kherson” (in ucraino).
  21. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Khmelnytskyi” (in ucraino).
  22. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Kiev” (in ucraino).
  23. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Kropyvnytskyi” (in ucraino).
  24. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Lviv” (in ucraino).
  25. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Mykolaiv” (in ucraino).
  26. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Odesa” (in ucraino).
  27. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Poltava” (in ucraino).
  28. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Rivne” (in ucraino).
  29. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Sumy” (in ucraino).
  30. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Ternopil” (in ucraino).
  31. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Vinntysa” (in ucraino).
  32. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Lutsk” (in ucraino).
  33. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Uzhhorod” (in ucraino).
  34. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Zaporizhzhia” (in ucraino).
  35. ^ “Sito ufficiale di Suspilne Zhytomyr” (in ucraino).
  36. ^ “LANCIATA L’APPLICAZIONE MOBILE DELLA RADIO PUBBLICA UCRAINA”. Ufficio del Consiglio d’Europa in Ucraina. Estratto 2019-11-30.
  37. ^ “Budinок звукозапису Radio digitale | Radio digitale”. ukr.radio. Estratto 2019-11-30.
  38. ^ Unione (EBU), Radiodiffusione europea (27-03-2018). “L’importanza degli ensemble radiofonici evidenziata al seminario di Atene”. www.ebu.ch. Estratto 2019-11-30.
  39. ^ UN B “Зураба Аласанию з 1 липня 2019 року поновлено на посади голови правлиння Суспильного” (in ucraino). UA: PBC. 1 luglio 2019. Archiviato da l’originale il 4 luglio 2019. Estratto 18 gennaio 2020.
  40. ^ “Il periodo di prova del periodo di sospensione dell’alimentazione è stato effettuato da Micolo Чернотиц” ького” (in ucraino). UA: PBC. 6 maggio 2019. Estratto 11 maggio 2019.

link esterno(modificare)

Media relativi a Società di radiodiffusione pubblica dell’Ucraina su Wikimedia Commons




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto