Stenosi ureterica: cos’è,  restringimento patologico dell’uretere

La stenosi ureterale (stenosi ureterale) è il restringimento patologico dell’uretere che può portare a gravi disturbi come l’ insufficienza renale .

Fisiopatologia

Sono state identificate diverse condizioni che causano stenosi come calcoli ureterali inclusi, lesioni iatrogene , tumori e radioterapia.

Lesioni iatrogene

Le procedure urologiche endoscopiche sono comuni con il progresso della tecnologia medica che consentono alle procedure endoscopiche di essere tra le principali modalità operative in urologia . Tuttavia, possono verificarsi complicazioni e la lesione iatrogena è la rottura del tessuto sano che potrebbe portare a un’infiammazione locale nel processo di guarigione e cicatrizzazione che può provocare stenosi ureterica.

Le procedure chirurgiche aperte non endoscopiche come la chirurgia del colon in cui il campo operatorio è molto vicino all’adiacente uretere retroperitoneale è una procedura ben nota in cui gli ureteri possono essere danneggiati, specialmente quando i piani chirurgici sono distorti in condizioni come il cancro del colon legato o avanzato malattia infiammatoria intestinale . Allo stesso modo in cui le operazioni ginecologiche vicino agli ureteri possono portare alla loro lesione, una delle condizioni comuni in cui i piani chirurgici non sono chiari è la presenza di endometriosi avanzata.

Radioterapia

La radioterapia era stata identificata come causa della formazione di stenosi ureteriche. Il danno si verifica a seguito di insulti sia diretti che indiretti come lesioni dirette alle proteine ​​cellulari e al DNA o mutazione del DNA che portano rispettivamente a futuri insulti. Ciò non è sorprendente poiché allo stesso modo in cui la radioterapia dovrebbe trattare il cancro e quindi possono verificarsi danni collaterali, quindi può essere difficile da trattare poiché si ritiene che l’afflusso di sangue e la vascolarizzazione siano influenzati quando si intende riparare la stenosi. Ad esempio, la radioterapia del cancro cervicale può causare stenosi ureterica nel 2,2% dei pazienti a 10 anni.

La radioterapia è stata identificata come una modalità di trattamento di diversi tumori nella pelvi e nell’addome che possono portare alla formazione di stenosi ureterica tra gli altri effetti avversi urologici come la cistite indotta da radiazioni . Tra questi tumori ci sono; / colon e cancro anorettale , cancro cervicale , cancro endometriale e cancro alla prostata .

Calcoli ureterali inclusi

I calcoli renali stanno diventando più comuni con il tempo e si ritiene che la loro incidenza sia aumentata di recente a causa di cattive abitudini alimentari. Il passaggio dei calcoli renali negli ureteri potrebbe portare al loro impatto e allo sviluppo di un processo infiammatorio locale attorno al calcolo oltre all’ostruzione del rene omolaterale e all’accumulo di pressione che si manifesta come idronefrosi. Sono stati condotti diversi studi per trovare tassi di stenosi che variano da uno all’altro, ma sembra che la tecnologia moderna e gli approcci terapeutici stiano riducendo al minimo le possibilità di sviluppo di stenosi dopo il trattamento dei calcoli.

Sintomi

sintomi della stenosi ureterica variano da paziente a paziente, esordio; acuto o cronico , modalità di lesione o complicanze concomitanti svolgono un ruolo significativo come la maggior parte delle altre condizioni. Può essere associato a ostruzione renale ipsilaterale (stesso lato) e idronefrosi , quindi dolore lombare derivante da idronefrosi e aumento della pressione nella pelvi renale a causa del flusso urinario ostruito che porta alla sua statica e dolore.

Altri sintomi correlati alle stenosi ureterali possono essere quelli correlati a complicanze come le infezioni del tratto urinario ricorrenti.

Diagnosi

Le stenosi ureterali possono essere diagnosticate utilizzando entrambe le modalità di imaging e sotto visione diretta attraverso procedure endoscopiche come l’ ureteroscopia .

Diversi studi radiologici possono essere utilizzati per rilevare tale stenosi. Le scansioni a ultrasuoni possono mostrare segni di ostruzione come l’ idronefrosi , mentre una scansione TC può mostrare lo stesso e può localizzare la stenosi o il restringimento soprattutto se usata con contrasto (TC Urogram), può delineare altre patologie che potrebbero contribuire alla stenosi come Tumori o pietre colpite.

L’imaging nucleare svolge un ruolo significativo per diagnosticare casi difficili e per valutare la funzione renale omolaterale , come gli studi MAG3 . È ben noto che l’imaging dinamico svolge anche una regola diagnostica essenziale come il test di Whitaker . Nel complesso, le linee guida nazionali e locali, le preferenze del chirurgo e la disponibilità della modalità diagnostica giocano una regola nella scelta delle modalità diagnostiche utilizzate.

Trattamento

Il trattamento delle stenosi ureterali varia da un paziente all’altro a seconda del livello, della causa e dell’estensione della stenosi, oltre a fattori del paziente quali comorbilità e preferenze. Le opzioni terapeutiche includono procedure palliative minimamente invasive come l’ inserimento del tubo nefrostomico o l’inserimento di stent ureterali o la dilatazione del catetere a palloncino ureterale . Vengono utilizzate procedure come Rendez-vous e interventi chirurgici ricostruttivi come i lembi o l’uso dell’ileo per ricostruire gli ureteri e hanno avuto varie percentuali di successo.

La tecnologia sta spingendo più speranza nel trovare più opzioni di trattamento, le tecniche robotiche assistite laparoscopiche si stanno sviluppando e sono state segnalate mentre l’ingegneria tissutale per la ricostruzione non è ancora sviluppata come in altri argomenti di ricostruzione urologica.


https://en.wikipedia.org/wiki/Ureteric_stricture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *