Simboli religiosi

Simboli religiosi: cosa sono, tutto sull’argomento

Albero del mondo

L’albero del mondo è un elemento ricorrente in numerose religioni e mitologie, in particolare nelle religioni indoeuropee. L’albero del mondo viene rappresentato come un albero di dimensioni colossali che sostiene i cieli e li collega, attraverso rami e radici, con la terra e il sottosuolo.

Albero della vita

L’albero della vita è un elemento ricorrente in svariate religioni, mitologie e filosofie.

Albero di Tule

L’albero di Tule è tra i più grandi alberi monumentali esistenti al mondo. È una conifera della famiglia delle Cupressacee, un semi-sempreverde della specie Taxodium mucronatum dall’età molto incerta, che si aggirerebbe attorno ai 1 500 anni. Vive in Messico, approssimativamente a 12 km a sud di Oaxaca, capitale

Ankh

L’ankh, è un antico e sacro simbolo egizio che essenzialmente simboleggia la vita. Gli dèi sono spesso raffigurati con un ankh in mano, o portato al gomito, oppure sul petto. In funzione di geroglifico l’ankh, oltre che significare “vita”, assume diverse sfumature, in base al

Arewaxač

L’arewaxač o arevakhach è un simbolo della cultura armena. Conosciuto come haveržut’yan haykakan nšan è raffigurato su khachkar e sulle pareti di chiese. Originariamente simbolo dell’identità nazionale degli Armeni, è stato ripreso dalla religione neopagana detta Hetanesimo, oltre che dal Partito Repubblican

Aritmologia

L’aritmologia o aritmetica speculativa è una disciplina che studia le proprietà divine e simboliche dei numeri in sé od ontologici, ossia quelli a cui sono legati concetti come unità, dualità, ovvero nozioni astratte.

Bagua

Il bagua o pakua è un simbolo i cui significati si riscontrano in vari campi della millenaria cultura cinese: dal Taoismo, alle tecniche Feng shui, alle arti marziali. Ba significa ottogua significa numero. Il significato di bagua è dunque otto numeri. È generalmente rappresentato con

Chai (ebraismo)

Chai (in ebraico: חַי‎? “vivente” è una parola ebraica che appare frequentemente nella cultura degli ebrei; le lettere ebraiche della parola stessa sono spesso usate come simbolo visivo.

Corno (simbolo)

Fin dalla preistoria, il corno appare associato alla divinità, sia come raffigurazione, sia come offerta sacra.

Cosmogramma

Un cosmogramma è una figura geometrica piana che raffigura una cosmologia. Alcune di queste figure furono create a scopo meditativo. I cosmogrammi più famosi sono quelli Maṇḍala della cultura buddista, ad ogni modo simili diagrammi erano anche usati in occidente durante il medioevo.

Croce solare

La croce solare è un importante simbolo, che rappresenta la forma di una ruota di carro, presente in molte culture a partire dall’Età del bronzo.

Disco solare alato

Nel Vicino Oriente antico, il sole alato è un simbolo associato con la divinità, la regalità e il potere. Il simbolo è stato anche trovato nei documenti di antiche culture in varie regioni del Sud America, come pure in Australia.

Faravahar

Il faravahar è uno dei simboli più noti dello zoroastrismo, la religione di Stato degli antichi Imperi persiani. In Iran, l’odierna Persia, lo zoroastrismo non è più la religione ufficiale di stato, tuttavia il faravahar rappresenta un simbolo che riflette sia l’aspetto antico che moderno della regione..

Gankyil

Il Ganyil, la Ruota della Gioia, è un simbolo nel Buddhismo Tibetano, particolarmente usato nella tradizione Nyingmapa e negli insegnamenti Dzogchen.

Griglia di cerchi sovrapposti

Una griglia di cerchi sovrapposti è un motivo geometrico ripetitivo di cerchi sovrapposti aventi raggio uguale nello spazio bidimensionale. Comunemente, i disegni si basano su cerchi centrati su triangoli o con un motivo reticolare quadrato.

Labrys

La lábrys era una scure a due lame, simbolo del potere m

Menorah

La Menorah è una lampada ad olio a sette bracci che nell’antichità veniva accesa all’interno del Tempio di Gerusalemme attraverso la combustione di olio consacrato, che simboleggia i sette giorni della creazione e i 7 pianeti.

Mezzaluna e stella

La mezzaluna e la stella è il simbolo da un certo momento storico in poi internazionalmente riconosciuto per la fede musulmana. Inizialmente vi era solo la luna crescente, cui fu poi aggiunta la stella.

Pentacolo

Il pentacolo è un simbolo magico, consistente in una stella a cinque punte generalmente inscritta in un cerchio.

Rosa (simbolo)

Nell’immaginario collettivo, la rosa è stata associata a significati e simboli molto vari e complessi, secondo l’epoca e il luogo di riferimento, legate anche al colore assunto di volta in volta dal fiore. In particolare, può rappresentare in modo ambivalente tanto l’amore passionale quanto la purezza e la

Rub’ al-Hizb

Il Rubʿ al-Hizb è un diffuso simbolo islamico. La croce ad otto punte, in realtà creata dalla sovrapposizione di due quadrati ruotati di 45 gradi fra loro, era usata a Tartesso, antica civiltà della Spagna meridionale, da cui, con gli otto secoli di dominio di dinastie islamiche sulla regione,

Sema-tauy

Il Sema-tauy è un simbolo dell’Antico Egitto composto dall’intreccio di due piante legate ad un segno che rappresenta la trachea e le arterie. Le piante sono il fiore di loto e il papiro . Il simbolo allude chiaramente al concetto di unione dei due Egitto sotto uno stesso potere: nella statuaria regale, esso era posto su uno dei lati del trono cubico del sovrano, come ad esempio s

Simbolismo ebraico

La parola ebraica per simbolo è ot, che nel primo giudaismo denotava non solo un segno ma anche una rappresentazione religiosa visibile della relazione tra Dio e l’uomo.

Simbolismo numerico nella Bibbia

Con Simbolismo numerico nella Bibbia si intende l’uso biblico di un numero per indicare una realtà non-numerica; perlopiù una significativa caratteristica qualitativa di realtà umane, intervalli temporali o di Dio stesso. La Bibbia usa moltissimo i numeri, oltre che per la quantità che indicano, anche in un senso simbolico. I libri della Bibbia di tipo apocalittico usano il simbolismo numerico in modo più evidente, ma il simbolismo numerico pervade tutta la sacra scrittura. L’uso simbolico dei numeri nella Bibbia era noto già ai Padri della Chiesa.La BIBBIA e’scritta prima della nascita di Gesu.

Simbolismo religioso

Il simbolismo religioso è l’insieme di simboli con i quali si evidenziano gli aspetti importanti della religione.

Simbolo di Tanit

Il simbolo di Tanit o il simbolo di Tinnit è un simbolo antropomorfo presente su molti resti archeologici di orig

Stella di David

La stella di David, o meglio lo scudo di David, o anche sigillo di Salomone, è la stella a sei punte che, insieme alla Menorah, rappresenta la civiltà e la religiosità ebraica.

Stendardo nero

Lo Stendardo nero o Bandiera nera è una delle bandiere sventolate da Maometto nella tradizione islamica. Venne storicamente utilizzato da Abu Muslim nella rivolta da lui capeggiata che portò alla rivoluzione abbaside pro sciiti del 747 ed è quindi associato al califfato abbaside in particolare. Lo stendardo nero viene consid

Svastica

La svastica o swastika è un antico simbolo religioso originario delle culture dell’Eurasia, specialmente, ma non esclusivamente, quelle di matrice indoeuropea. Rimane un simbolo largamente utilizzato nelle religioni dell’India e della Cina, nonché nello sciamanesimo della

Taegeuk

Tae-Geuk o taegeuk è una parola coreana che si riferisce alla realtà fondamentale dalla quale tutti gli esseri e gli oggetti vengono generati. È la pronuncia coreana degli hanja della parola cinese Tàijí. È anche il simbolo al centro della bandiera della Corea del Sud.

Taijitu

Il taijitu è un famoso simbolo della cultura cinese e in particolare della religione taoista e della filosofia confuciana. Rappresenta il concetto di yin e yang e l’unione dei due principi in opposizione. Il termine stesso taijitu, si riferisce a tutti gli schemi e i diagrammi che rappresentano questi due principi.

Tetramorfo

Il tetramorfo è una raffigurazione iconografica composta da quattro elementi risalente a una simbologia di origin

Torii

Un torii è il tradizionale portale d’accesso giapponese che porta ad un jinja o, più semplicemente, ad un’area sacra. La sua struttura elementare è formata da due colonne di supporto verticali e un palo orizzontale sulla cima e frequentemente viene dipinto in colore vermiglio. Tradizionalmente sono fatti di pietra o legno, ma in tempi rec

Triplice cinta sacra

La triplice cinta sacra è un simbolo sacro rappresentante l’orientamento dell’uomo nello spazio e nell’ambito vitale, l’opposizione della terra al cielo, ma può rappresentare anche l’universo creato opposto al non-creato e al creatore. È presente in moltissime culture e la si ritrova in molti paesi del mondo. In Italia in particolare è stata riconosciuta in diverse località della Sicilia dove sono stati ritrovati conci medievali con la sua raffigurazione.

Triquetra

La triquetra, è un antico simbolo a tre punte, di solito tra loro interconnesse.

Veve

Nella religione vuduista il veve è un disegno simbolico che rappresenta uno spirito (loa). Viene tracciato in modo stilizzato e usato nei riti e nelle divinazioni come tramite per entrare in contatto con il loa.

Yin e yang

Il concetto di yin (nero) e yang (bianco) ha origine dall’antica filosofia cinese, molto probabilmente dalla dualità notte-giorno. I concetti di “yin” e “yang” si riflettono anche in ogni aspetto della natura. Questa è una concezione presente nel Taoismo e nella religione tradizionale cinese.


Tratto da Wikipedia:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: