Set esperto di Dungeons & Dragons

[ad_1]

Integratore per giochi di ruolo da tavolo per Dungeons & Dragons

Il Set di esperti è un’espansione cofanetto per il Dungeons & Dragons fantasia gioco di ruolo. È stato pubblicato per la prima volta nel 1981 come espansione del Set di base.

Sebbene la versione del 1977 del set base abbia ampiamente utilizzato il mondo fantastico di Blackmoor che era un regno feudale da cui traeva ispirazione Il Signore degli Anelli,[citation needed] Schick e Moldvay hanno deciso di modificare l’impostazione per la revisione del 1981. Dopo averlo detto Greyhawk era riservato per Dungeons & Dragons avanzatihanno ricevuto l’autorizzazione a utilizzare la propria impostazione di Mystara in particolare intorno all’area del mondo conosciuto che assomigliava all’Europa del XV secolo.[1]

Storia della pubblicazione[edit]

Versione del 1981[edit]

Il Set di base ha visto una revisione importante nel 1981 da Tom Moldvay.[2] L’obiettivo generale della revisione era fornire espansioni successive al gioco, ognuna delle quali descriveva una serie specifica di livelli di sviluppo del personaggio.[3] Il Set di base ha descritto i livelli del personaggio da 1 a 3, così come il suo predecessore immediato, il Set di base modificato da J.Eric Holmes nel 1977. La Moldavia Set di base è stato immediatamente seguito dal rilascio del Set di esperti modificato da Dave Cook e Stephen R. Marshsupportando i livelli dei personaggi dal 4 al 14.[4] L’isola del terrore è stato incluso nel set come esempio di avventura e ambientazione all’aperto.[5] Il set includeva dadi e presentava la copertina di Erol Otus.[6]

Revisione 1983[edit]

Il Set di base è stato rivisto ancora una volta nel 1983 da Frank Mentzerquesta volta come Dungeons & Dragons Set 1: Regole di base. Tra il 1983 e il 1985 questo sistema è stato rivisto e ampliato da Mentzer come una serie di cinque cofanetti, tra cui il Regole di base, Regole degli esperti (supporto dal livello del personaggio dal 4 al 14),[7] Regole del compagno (livello di supporto dal 15 al 25),[8] Regole principali (livello di supporto dal 26 al 36),[9] e Regole immortali (a supporto di Immortals – personaggi che avevano trasceso i livelli).[10] I primi quattro set sono stati successivamente compilati come un unico libro con copertina rigida, il Cyclopedia delle regole di Dungeons & Dragons (1991).[11]

Il Mentzer Set di esperti arte in primo piano di Larry Elmoreed è stato pubblicato come cofanetto con dadi e due libri: il regolamento Expert Set di 64 pagine e il modulo di 32 pagine (con cartella esterna) Isola del terrore.[6][12]

Il Set da collezione per il decimo anniversario di Dungeons & Dragons cofanettopubblicato da TSR nel 1984, includeva i regolamenti del Di base, Espertoe Compagno imposta; moduli AC2, AC3, B1, B2e M1, Passo Blizzard; Schede di registrazione dei personaggi dei giocatori; e dadi; questo set era limitato a 1.000 copie ed è stato venduto per posta e all’indirizzo Gen Con 17.[6]: 147

Contenuti[edit]

Il Set di esperti consiste in un regolamento e un modulo avventura, X1-L’isola del terrore.[6][12] Il Set di esperti il regolamento copre i livelli del personaggio 4–14,[7]: 2 e inizia con un’introduzione alle avventure nella natura selvaggia e una campagna a lungo termine.[6]

Il regolamento viene quindi suddiviso in una sezione per i giocatori e una per il Dungeon Master. La sezione Giocatore introduce le regole per l’avventura nella natura selvaggia, oltre a nuove armi ed equipaggiamenti. Espande le liste degli incantesimi per il chierico e utilizzatore di magia classi, e introduce il concetto di “incantesimi invertiti” (in cui alcuni incantesimi possono essere lanciati con un risultato opposto al loro normale effetto). A causa delle loro abilità speciali, alle tre classi semiumane vengono assegnati livelli massimi “per aiutare a mantenere in equilibrio tutte le classi dei personaggi”:[7]: 3 nani, elfie halfling può salire solo al 12°, 10° e 8° livello, rispettivamente. Quando un personaggio raggiunge un livello “Nome” specificato, a seconda della sua classe, può costruire una roccaforte e quindi attrarre seguaci NPC di livello inferiore.

La maggior parte della sezione del Dungeon Master fornisce dettagli per creare e gestire sia avventure nella natura selvaggia che una campagna a lungo termine, inclusa la progettazione della città natale e dell’area dei personaggi dei giocatori e regole di combattimento per vari terreni selvaggi. Il Granducato di Karameikos è presentato come un’area di avventura nella natura selvaggia.[7]: 38–39 Gli elenchi di oggetti magici e anche i mostri vengono espansi.

I giocatori che desiderano un’ulteriore espansione sono indirizzati al Compagno Set.[6]

Ricezione[edit]

Aaron Allston rivisto l’originale Set di esperti in Il giocatore spaziale n. 38.[13] Ha commentato il suo posto con il D&D di base serie, dicendo che “Nel complesso, la serie Basic è un buon insieme di regole, ma solo come serie. Un giocatore principiante troverà D&D di base ben organizzato e giocabile, ma così limitato da diventare presto pallido e insulso. Insieme a Espertol’ambito è aumentato a livelli accettabili, con regole per l’avventura oltre il dungeon – natura selvaggia, aerea, navale, il mondo in generale – ma questo raddoppia l’investimento richiesto”.[13] Allston ha anche commentato che “Esperto D&D è praticamente privo di valore al di fuori della serie. Ha duplicato i materiali in D&D originale e INSERISCI, e non apre nuovi orizzonti. Il suo utilizzo con altri giochi di ruolo è discutibile, ad eccezione della sezione sulla costruzione di castelli, che pochi altri giochi trattano in dettaglio. Tuttavia, è ben organizzato e prezioso nel contesto della serie”.[13]

Anders Swenson e Douglas Law hanno esaminato il Set base di Dungeons & Dragons e Set esperto di Dungeons & Dragons per Mondi diversi rivista e ha affermato che “Il nuovo D&D di base e Set esperti dovrebbe essere un’introduzione fluida all’hobby del gioco di avventura per un gran numero di nuovi giocatori e un’aggiunta divertente alle librerie di giocatori esperti. Consigliamo questa versione del gioco rispetto alle precedenti edizioni, soprattutto per i principianti, perché è più chiara, meglio organizzata e più raffinata”.[14]

Chris Hunter ha recensito l’edizione del 1983 per Immaginare rivista, dandogli una recensione positiva. Ha pensato che, a differenza del Basic Set, si trattasse più di una riorganizzazione e rielaborazione del materiale originale.[12]

Riferimenti[edit]

  1. ^ “L’ambientazione di D&D “Il mondo conosciuto”: una storia segreta”. www.blackgate.com. Cancello nero. Recuperato 2018-11-14.
  2. ^ Gygax, Garye Dave Arneson [1974]modificato da Tom Moldvay. Set base di Dungeons & Dragons (TSR, 1981)
  3. ^ Gygax, Gary (dicembre 1978). “Dungeons & Dragons: che cos’è e dove sta andando?”. Il drago #21. TSR. III (8): 29–30. ISSN 1062-2101.
  4. ^ Gygax, Garye Dave Arneson [1974]modificato da Dave Cook. Set esperto di Dungeons & Dragons (TSR, 1981)
  5. ^ Inverno, Steve (2007). “Il designer Tom Moldvay”. I maghi della costa. Recuperato 04-10-2007.
  6. ^ un b c d e f Schick, Lawrence (1991). Mondi eroici: una storia e una guida ai giochi di ruolo. Libri Prometeo. p. 133. ISBN 0-87975-653-5.
  7. ^ un b c d Gygax, Garye Dave Arneson [1974]modificato da Frank Mentzer. Dungeons & Dragons Set 2: Regole degli esperti (TSR, 1983)
  8. ^ Mentzer, Frank. Dungeons & Dragons Set 3: Regole dei compagni (TSR, 1984)
  9. ^ Gygax, Gary, Frank Mentzer. Dungeons & Dragons Set 4: Regole principali (TSR, 1985)
  10. ^ Mentzer, Frank. Dungeons & Dragons Set 5: Regole immortali (TSR, 1986)
  11. ^ Allston, Aaron, Steven E. Schend, Jon Pickense Dori Watry. Cyclopedia delle regole di Dungeons & Dragons (TSR, 1991)
  12. ^ un b c Hunter, Chris (luglio 1984). “Recensioni di giochi”. Immaginare (revisione). TSR Hobbies (Regno Unito), Ltd. (16): 38–39.
  13. ^ un b c Allston, Aaron (aprile 1981). “Dungeons & Dragons esperti”. Il giocatore spaziale. Giochi di Steve Jackson (38): 18.
  14. ^ Swenson, Anders; Legge, Douglas (luglio 1981). “Recensioni”. Mondi diversi (12): 26–27.


[ad_2]
Source link

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: