Scansione dati: cos’è, perdita di neuroni

DaT Scan ( DaT scan o Dopamine Transporter Scan ) si riferisce a un metodo diagnostico per indagare se c’è una perdita di neuroni dopaminergici nello striato. Il termine può anche riferirsi al nome commerciale di Ioflupane (123I) utilizzato per lo studio. Il principio di scansione si basa sull’uso del radiofarmaco Ioflupane (123I) che si lega ai trasportatori della dopamina (DaT). Il segnale da essi viene quindi rilevato mediante l’uso della tomografia computerizzata a emissione di fotone singolo(SPECT) che utilizza speciali gamma-camere per creare una rappresentazione pittografica della distribuzione dei trasportatori della dopamina nel cervello.

DaTSCAN è indicato nei casi di tremore nei pazienti, quando non siamo sicuri della sua origine. Sebbene questo metodo possa distinguere il tremore essenziale dalla sindrome di Parkinson, non è in grado di mostrarci se il problema è il morbo di Parkinson , l’atrofia multisistemica o la paralisi sopranucleare progressiva .

Il suo principale vantaggio è che DaTSCAN è in grado di diagnosticare il morbo di Parkinson molto prima – in uno stadio di perdita del 30% delle cellule cerebrali della dopamina invece dell’80-90% , quando i sintomi sono già così visibili, che possiamo essere certo della diagnosi. La diagnosi precoce, il trattamento precedente con risultati migliori.

Striato

Via della dopamina

Recettori della dopamina D2

Gamma-camera

Procedura

All’inizio un paziente dovrebbe prendere due compresse di iodio e attendere un’ora. Queste pillole sono molto importanti, perché impediscono l’accumulo di sostanze radioattive nella ghiandola tiroidea. Dopo un’ora, al paziente viene fatta un’iniezione alla spalla, che contiene il radiofarmaco e poi deve aspettare 4 ore. La concentrazione della sostanza aumenta e quindi viene scansionata dalla gamma-camera, che si trova intorno alla sua testa. L’intero esame dura circa 30-45 minuti e non è invasivo.

Se un paziente utilizza alcuni dei farmaci elencati di seguito, è necessario interrompere l’uso alcuni giorni o settimane prima del DaTSCAN, ma subito dopo un consulto con il proprio medico.

L’esame richiede solo poche ore, quindi i pazienti non devono pernottare in ospedale, ma devono bere molto più del solito e andare in bagno più spesso. È importante per una rapida eliminazione delle sostanze radioattive dal corpo.

Controindicazioni

  • gravidanza
  • allattamento al seno
  • grave insufficienza renale o epatica
  • allergia alle sostanze di iodio
  • qualche tipo di farmaco – stimolanti o noradrenalina e alcuni antidepressivi

Diagnosi differenziale

  • Malattia di Parkinson , atrofia multisistemica o paralisi sopranucleare progressiva
  • Tremore essenziale
  • Malattia a corpi di Lewy

https://en.wikipedia.org/wiki/DaT_scan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *