QCAD –Wikipedia


Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

Software CAD

QCAD è un progettazione assistita da computer (CAD) applicazione software per la progettazione e il disegno 2D. È disponibile per Linux, Mela Mac OS, Unix E Microsoft Windows.(3) Il QCAD GUI si basa su Quadro Qt.

QCAD è parzialmente rilasciato sotto licenza Licenza pubblica generale GNU.(4) Sono disponibili pacchetti precompilati per piattaforme Linux a 32 e 64 bit, sistema operativo Microsoft Windows e macOS.

QCAD è sviluppato da RibbonSoft. Lo sviluppo su QCAD è iniziato nell’ottobre 1999, a partire dal codice da Esperto CAM. QCAD 2, progettato per “rendere QCAD più produttivo, più facile da usare, più flessibile e aumentarne la compatibilità con altri prodotti”, ha iniziato lo sviluppo nel maggio 2002. QCAD 3 è stato rilasciato per la prima volta nell’agosto 2011 con un ECMAScript (JavaScript) interfaccia come aggiunta principale.

Alcuni dell’interfaccia e dei concetti alla base di QCAD sono simili a quelli di AutoCAD.

QCAD utilizza il DXF formato di file internamente e per salvare e importare file. Sostegno al popolare DWG il formato file è disponibile come plug-in commerciale basato su Alleanza per il design aperto Librerie DWG.

A partire dalla versione 3.7 QCAD è distribuito come Prova professionale che funziona per un tempo limitato, o come Edizione comunitaria solo come codice sorgente, quindi gli utenti devono compilare o rimuovere autonomamente il componente aggiuntivo QCAD Professional in esecuzione in modalità di prova.(5)

Sebbene gran parte della fonte del software sia sotto l’estensione GPL-3.0 o successiva licenza c’è anche una funzionalità significativa(6) non disponibile sotto a licenza di software libero.

QCAD ha una vasta libreria di diversi modelli.(7)(8)

Supporto multipiattaforma(modificare)

QCAD funziona su Linux, macOS (10.7 (Lion) o successivo), UNIX (FreeBSD, NetBSD), Solaris per x86 e SPARCe Windows (8, 7, Vista, XP, 2000). Ciò è importante per la collaborazione in un ambiente informatico diversificato.

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

  1. ^ “Versioni – qcad/qcad”. Estratto 18 maggio 2021 – attraverso GitHub.
  2. ^ Qcad – licenza
  3. ^ Mustun, Andrew (15 aprile 2021). “QCAD – CAD 2D per Windows, Linux e Mac”. RibbonSoft. Estratto 18 maggio 2021.
  4. ^ Mustun, Andrew (17 giugno 2013), QCAD 3.1 rilasciato come open source,QCADrecuperato 18 maggio 2021.
  5. ^ Mustun, Andrew. “Download di QCAD”. QCAD. Estratto 7 aprile 2019.
  6. ^ Mustun, Andrew (2 marzo 2021). “Caratteristiche QCAD”. QCAD. Estratto 18 maggio 2021.
  7. ^ “File di esempio e librerie di parti – Architettura: porte, finestre, piante, persone, ecc.”. QCAD. 9 luglio 2012. Estratto 18 maggio 2021.
  8. ^ “File di esempio e librerie di parti – Elettronica: circuiti integrati, condensatori, diodi, ecc.”. QCAD. 9 luglio 2012. Estratto 18 maggio 2021.

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto