Propanoato di calcio – Wikipedia


Propanoato di calcio(1)
Nomi
Nome IUPAC preferito

Altri nomi

Propionato di calcio
Dipropionato di calcio
Mycoban

Identificatori
ChemSpider
Scheda informativa dell’ECHA 100.021.633 Modificalo su Wikidata
Numero CE
Numero E E282 (conservanti)
KEGG
UNII
  • InChI=1S/2C3H6O2.Ca/c2*1-2-3(4)5;/h2*2H2,1H3,(H,4,5);/q;;+2/p-2 ☒N
    Chiave: BCZXFFBUYPCTSJ-UHFFFAOYSA-L ☒N
  • InChI=1/2C3H6O2.Ca/c2*1-2-3(4)5;/h2*2H2,1H3,(H,4,5);/q;;+2/p-2

    Chiave: BCZXFFBUYPCTSJ-NUQVWONBAE

  • CCC(=O)(O-).CCC(=O)(O-).(Ca+2)

Proprietà
C6H10CaO4
Massa molare 186,2192 g/mol
Aspetto Solido cristallino bianco
Punto di fusione 300 °C
49 g/100 ml (0 °C)
55,8 g/100 ml (100 °C)
Solubilit leggermente solubile in metanolo, etanolo
insolubile in acetone, benzene
Struttura
monoclino
Pericoli
NFPA704 (diamante di fuoco)
Diamante quadricolore NFPA 704

Health 2: Intense or continued but not chronic exposure could cause temporary incapacitation or possible residual injury. E.g. chloroform Flammability 1: Must be pre-heated before ignition can occur. Flash point over 93 °C (200 °F). E.g. canola oil Instability 0: Normally stable, even under fire exposure conditions, and is not reactive with water. E.g. liquid nitrogen Special hazards (white): no code
Salvo diversa indicazione, i dati sono forniti per i materiali nei rispettivi stato standard (a 25 °C (77 °F), 100 kPa).

Composto chimico

Propanoato di calcio O propionato di calcio ha la formula Circa(C2H5COO)2. È il calcio sale di acido propanoico.

Come additivo alimentare, è elencato come Numero E 282 nel Codice Alimentare. Il propionato di calcio viene utilizzato come conservante in un’ampia varietà di prodotti, tra cui: pane, altri prodotti da forno, carne lavorata, siero di latte e altri prodotti lattiero-caseari.(2) In agricoltura viene utilizzato, tra l’altro, per prevenire febbre da latte nelle mucche e come integratore alimentare.(3) I propionati impediscono ai microbi di produrre l’energia di cui hanno bisogno, come fanno i benzoati. Tuttavia, a differenza dei benzoati, i propionati non richiedono un ambiente acido.(4)

Il propionato di calcio viene utilizzato nei prodotti da forno come inibitore della muffa, tipicamente allo 0,1-0,4% (5) (sebbene i mangimi per animali possano contenerne fino all’1%). La contaminazione da muffe è considerata un problema serio tra i panificatori e le condizioni comunemente riscontrate nella panificazione presentano condizioni quasi ottimali per la crescita delle muffe.(6)

Alcuni decenni fa, Bacillus mesenterico (corda), era un problema serio,(7) ma le attuali pratiche igieniche migliorate nei prodotti da forno, combinate con una rapida rotazione del prodotto finito, hanno praticamente eliminato questa forma di deterioramento.(citazione necessaria) Propionato di calcio e propionato di sodio sono efficaci contro entrambi B. mesenterico corda e muffa.(8)

Metabolismo di propionato inizia con la sua conversione in propionil coenzima A (propionil-CoA), il solito primo passo nel metabolismo degli acidi carbossilici. Poiché l’acido propanoico ha tre atomi di carbonio, il propionil-CoA non può entrare direttamente nel beta ossidazione o il cicli dell’acido citrico. Nella maggior parte dei vertebrati, il propionil-CoA è carbossilato in D-metilmalonil-CoA, che è isomerizzato in L-metilmalonil-CoA. Una vitamina B12L’enzima -dipendente catalizza il riarrangiamento di L-metilmalonil-CoA in succinil-CoA, che è un intermedio del ciclo dell’acido citrico e può essere facilmente incorporato lì.

I bambini sono stati sottoposti a trattamento con propionato di calcio o placebo attraverso il pane quotidiano in uno studio crossover in doppio cieco controllato con placebo. Sebbene non vi fosse alcuna differenza significativa tra le due misure, è stata riscontrata una differenza statisticamente significativa nella proporzione di bambini i cui comportamenti “peggioravano” con la sfida (52%), rispetto alla proporzione il cui comportamento “migliorava” con la sfida (19%).(9) Quando l’acido propanoico veniva infuso direttamente nel cervello dei roditori, produceva cambiamenti comportamentali reversibili (ad esempio iperattività, distonia, deterioramento sociale, perseveranza) e cambiamenti cerebrali (ad esempio neuroinfiammazione innata, deplezione di glutatione) che imitano parzialmente quelli umani autismo.(10)

Il propionato di calcio può essere utilizzato come fungicida sulla frutta.(11)

In uno studio del 1973 riportato dal APEl’amministrazione per vie navigabili di 180 ppm di propionato di calcio è risultato leggermente tossico pesce luna bluegill.(12)

In un recente studio traslazionale ben progettato, soggetti umani alimentati con 500 mg di propionato di calcio due volte al giorno hanno dimostrato una modesta diminuzione del colesterolo LDL e totale, senza un cambiamento dell’HDL. Lo studio, della durata di sole otto settimane, richiede ulteriori studi sia di verifica che di durata più lunga per dimostrare il valore clinico di questa sostanza chimica. Lo studio ha identificato un nuovo circuito regolatorio che collega l’acido propionico (PA), metabolita del microbiota intestinale, un acido grasso a catena corta, con il sistema immunitario intestinale per controllare l’omeostasi del colesterolo intestinale.(13)

Divieto(modificare)

Il propanoato di calcio è stato vietato in alcuni paesi come la Russia a causa di alcune allergie e gonfiore.(citazione necessaria)

Riferimenti(modificare)

  1. ^ Indice MerckXI edizione, 1705.
  2. ^ Dati del Codex Alimentarius per il propanoato di calcio Archiviato 21-10-2006 al Macchina del ritorno
  3. ^ Centro per la politica alimentare e nutrizionale, revisione dell’uso del propanoato di calcio come agente organico nell’alimentazione delle mucche e come prevenzione della febbre da latte
  4. ^ “Ingredienti – Propionato di calcio”. Estratto 2007-03-10.
  5. ^ “NYSAES|FST|FVC|Venture 3| Conservanti chimici alimentari”. Archiviato da l’originale il 12-04-2010. Estratto 28-02-2010.
  6. ^ “Tenere a bada muffe e batteri”. Estratto 2007-03-24.
  7. ^ Furia, TE (1973). Manuale CRC degli additivi alimentari. Manuale CRC degli additivi alimentari. Stampa CRC.
  8. ^ Furia, TE (1973). Manuale CRC degli additivi alimentari. Manuale CRC degli additivi alimentari. Stampa CRC.
  9. ^ S. Dengate; A. Rubin (2002). “Prova controllata sugli effetti comportamentali cumulativi di un comune conservante del pane”. Giornale di pediatria e salute infantile. 38 (4): 373–376. doi:10.1046/j.1440-1754.2002.00009.x. PMID 12173999. S2CID 24898218.
  10. ^ DF MacFabe; DP Caino; K. Rodriguez-Capote; AE Franklin; JE Hoffmann; F. Favore; ARTaylor; M. Kavaliers; K.-P. Ossenkopp (2007). “Effetti neurobiologici dell’acido propionico intraventricolare nei ratti: possibile ruolo degli acidi grassi a catena corta sulla patogenesi e caratteristiche dei disturbi dello spettro autistico”. Ricerca comportamentale sul cervello. 176 (1): 149–169. doi:10.1016/j.bbr.2006.07.025. PMID 16950524. S2CID 3054752.
  11. ^ Biggs, AR; El-Kholi, MM; El-Neshawy, S.; Nickerson, R. (1997). “Effetti dei sali di calcio sulla crescita, sull’attività della poligalatturonasi e sull’infezione del frutto della pesca da parte della Monilinia fructicola”. Malattia delle piante. 81 (4): 399–403. doi:10.1094/PDIS.1997.81.4.399. PMID 30861823.
  12. ^ “DATABASE SULL’ECOTOSSICITÀ DEI PESTICIDI OPP – Dettagli – Pesticida: Propionato di calcio”. EPA/USDA/NIFA. Archiviato da l’originale il 23-01-2019. Estratto 22-01-2019.
  13. ^ Haghikia, Arash; Zimmermann, Friederike; Schumann, Paul (7 febbraio 2022). “Il propionato attenua l’aterosclerosi mediante la regolazione immunodipendente del metabolismo del colesterolo intestinale”. Giornale europeo del cuore. 43 (6): 518–533. doi:10.1093/eurheartj/ehab644. PMC 9097250.

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto