Principi di revisione generalmente accettati – Wikipedia


Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

Principi di revisione generalmente accettatiO GAAS sono insiemi di standard rispetto ai quali la qualità di audit vengono eseguiti e possono essere giudicati. Diverse organizzazioni hanno sviluppato tali serie di principi, che variano a seconda del territorio. Negli Stati Uniti, gli standard sono promulgati dal Comitato per gli standard di revisioneuna divisione del Istituto americano dei contabili pubblici certificati (AICPA).

AU(1) La sezione 150 afferma che esistono dieci standard:(2) tre standard generali, tre standard di lavoro sul campo e quattro standard di reporting. Questi standard vengono emanati e chiariti Prospetti dei principi contabili, la prima emanata nel 1972 per sostituire le precedenti linee guida. In genere, il primo numero della sezione AU si riferisce allo standard applicabile. Tuttavia, nel 2012 il Progetto Chiarezza ha rivisto in modo significativo gli standard e ha sostituito la Sezione 150 AU con la Sezione 200 AU, che non discute esplicitamente i 10 standard.(3)(4)

Negli Stati Uniti, il Organismo di Vigilanza sulla Contabilità delle Società Pubbliche sviluppa standard (standard di revisione o AS) per le società quotate in borsa a partire dall’approvazione nel 2002 della Legge Sarbanes-Oxley; tuttavia, inizialmente ha adottato molti dei GAAS. I GAAS continuano ad applicarsi alle società non pubbliche.

Generale(modificare)

  1. L’esame deve essere eseguito da una o più persone dotate di adeguata formazione tecnica e competenza come auditor.
  2. In tutte le questioni relative a un incarico, il revisore o i revisori devono mantenere un atteggiamento mentale indipendente.
  3. Nello svolgimento della revisione contabile e nella preparazione della relazione deve essere esercitata la dovuta diligenza professionale.

Standard di lavoro sul campo(modificare)

  1. L’auditor deve pianificare adeguatamente il lavoro e deve supervisionare adeguatamente gli eventuali assistenti.
  2. Il revisore deve acquisire una conoscenza sufficiente dell’impresa e del suo contesto, compreso il suo controllo interno, per valutare il rischio di errori significativi nel bilancio, dovuti a errori o frodi, e per definire la natura, la tempistica e l’entità di ulteriori controlli. procedure.
  3. Il revisore deve acquisire, attraverso lo svolgimento delle procedure di revisione, elementi probativi sufficienti ed appropriati per fornire una base ragionevole per esprimere un giudizio in merito al bilancio sottoposto a revisione.

Standard di segnalazione(modificare)

  1. Il revisore deve dichiarare nella relazione di revisione se il bilancio è presentato in conformità ai principi contabili generalmente accettati.
  2. Il revisore deve identificare nella relazione di revisione le circostanze in cui tali principi non sono stati osservati in modo coerente nell’esercizio corrente rispetto all’esercizio precedente.
  3. Quando il revisore stabilisce che l’informativa non è ragionevolmente adeguata, deve dichiararlo nella relazione di revisione.
  4. Il revisore deve esprimere un giudizio sul bilancio, nel suo insieme, oppure dichiarare, nella relazione di revisione, che non è possibile esprimere un giudizio. Quando non è in grado di esprimere un giudizio complessivo, il revisore deve indicarne le ragioni nella relazione di revisione. In tutti i casi in cui il nome del revisore è associato al bilancio, il revisore deve indicare chiaramente nella relazione di revisione la natura del proprio lavoro, se del caso, e il grado di responsabilità che si assume

Progetto Chiarezza(modificare)

Nel 2004 è stato avviato un progetto per chiarire e far convergere i principi con gli International Standards in Auditing (ISA). Molte delle sezioni AU vengono rimappate come parte del Clarity Project.(5) Nell’ottobre 2011 è stato emesso il SAS 122 che ha sostituito tutti i precedenti SAS tranne 51, 59, 65, 87 e 117-20.(6) Nel periodo transitorio, queste nuove sezioni AU verranno denominate AU-C fino al 2014.(6) L’AICPA fornisce un elenco degli standard AU-C.(7)

Principi internazionali di revisione sono dichiarati da Comitato internazionale per gli standard di audit e garanzia del Federazione Internazionale dei Dottori Commercialisti. I derivati ​​degli ISA vengono utilizzati nella revisione contabile di numerose altre giurisdizioni, tra cui Regno Unito.

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto