Podologo: chi è, medico professionista

Un podologo ( poh- DY -ə-trist ) è un medico professionista dedito al trattamento dei disturbi del piede, della caviglia e delle relative strutture della gamba. Il termine è nato in Nord America ma ora è diventato il termine accettato nel mondo anglofono per tutti i professionisti della medicina podiatrica . La parola podologo era precedentemente utilizzata negli Stati Uniti, ma ora è considerata antiquata.

Negli Stati Uniti, i podologi sono istruiti e autorizzati come Medici in Podologia (DPM). La formazione preparatoria della maggior parte dei medici podiatrici – simile ai percorsi dei medici tradizionali ( MD o DO ) – comprende quattro anni di lavoro universitario, seguiti da quattro anni in una scuola medica podiatrica accreditata , seguiti da tre o quattro anni di residenza ospedaliera . È inoltre disponibile una borsa di studio facoltativa da uno a due anni in ricostruzione del piede e della caviglia, salvataggio chirurgico delle arti, medicina dello sport, chirurgia plastica, chirurgia pediatrica del piede e della caviglia e cura delle ferite.I podologi sono autorizzati in tutti i cinquanta stati, sebbene ogni stato abbia i propri requisiti di licenza. L’ambito della pratica può variare da stato a stato e dalla formazione in residenza.

In molti paesi, il termine podologo si riferisce a professionisti della salute alleati specializzati nel trattamento degli arti inferiori, in particolare del piede. I podologi in questi paesi sono specialisti nella diagnosi e nel trattamento non chirurgico della patologia del piede. In alcune circostanze, questi professionisti si specializzeranno ulteriormente e, dopo un’ulteriore formazione, eseguiranno interventi di chirurgia ricostruttiva del piede e della caviglia . Al contrario, la maggior parte dei podologi americani completa le residenze nei trattamenti chirurgici del piede e della caviglia.

Lo stipendio medio annuo del medico podiatra negli Stati Uniti era di circa $ 215.000 a luglio 2022, con un’ampia gamma che dipendeva dagli anni di pratica. I nuovi podologi di solito guadagnano molto meno. Gli stipendi del primo anno intorno ai $ 150.000 con incentivi alle prestazioni e alla produttività sono comuni. I ricavi degli studi privati ​​per i podologi solisti variano ampiamente, con la maggior parte delle pratiche da solista che incassano tra $ 200.000 e $ 600.000 prima delle spese generali.

Specialità podiatiche

I podologi trattano un’ampia varietà di condizioni del piede e degli arti inferiori attraverso approcci chirurgici e non chirurgici. L’ American Board of Podiatric Medicine (ABPM) offre un processo completo di qualificazione e certificazione del consiglio di amministrazione in medicina podiatrica e ortopedia. Le sottospecialità della podologia includono:

  • Chirurgia ricostruttiva
  • Podologia generale
  • Medicina podologica
  • Ortopedia Podiatrica
  • Medicina sportiva podologica
  • Cura delle ferite ad alto rischio
  • Reumatologia podiatrica
  • Neuropodologia
  • Oncopodologia ( oncologia podiatrica )
  • Medicina vascolare podologica
  • Dermatologia podologica
  • Podoradiologia
  • Gerontologia Podiatrica
  • Diabetologia podologica (salvataggio degli arti e cura delle ferite)
  • Podopediatria
  • Podologia forense

Assistente di podologia

In Australia, qualifica di assistente podiatria Certificate IV in Allied Health Assistance. L’assistente di podologia lavora come parte di un team medico podiatrico sia in ambito clinico che non clinico. I percorsi di accreditamento professionale comuni per diventare un assistente podiatrico includono:

  • Infermiera podiatrica
  • Cura dei piedi/infermiere
  • Operatore di supporto alla podologia
  • Tecnico podologico
  • Igienista podologico
  • Professionista della salute del piede
  • Infermiera chirurgica podiatrica
  • Igienista del piede
  • Professionista della salute del piede
  • Assistente medico podologico

Chirurgia podologica

La chirurgia podologica si occupa della diagnosi e del trattamento delle patologie del piede e della caviglia:

  • Deformità strutturali, tra cui borsiti , dita a martello , piedi piatti , archi alti e speroni ossei
  • Dolore al tallone
  • Intrappolamento nervoso
  • Degenerazione articolare e artrosi
  • Condizioni della pelle e delle unghie
  • Deformità congenite
  • Traumi, incluse fratture e lussazioni
  • Fratture alla caviglia
  • Protesi totali di caviglia
  • Protesi totali o semiarticolari

Responsabilità

I ruoli dei podologi includono la gestione delle condizioni derivanti da disturbi ossei e articolari come l’artrite e le patologie dei tessuti molli e muscolari, nonché le malattie neurologiche e circolatorie. I podologi sono inoltre in grado di diagnosticare e trattare eventuali complicanze di cui sopra che interessano l’arto inferiore, tra cui disturbi cutanei e ungueali, calli, duroni e unghie incarnite. Anche le lesioni ai piedi e le infezioni acquisite attraverso lo sport o altre attività vengono diagnosticate e curate dai podologi.

Istruzione e formazione

Australia

I podologi australiani completano un corso di laurea in podologia o medicina podiatrica che va dai 3 ai 4 anni di istruzione. I primi 2 anni di questo programma sono generalmente focalizzati su varie materie di scienze biomediche tra cui anatomia, chimica medica, biochimica, fisiologia, fisiopatologia, sociologia e psicologia del paziente, simili al curriculum medico. I due anni successivi saranno poi dedicati ad aree specifiche della podologia come la biomeccanica podiatrica e l’andatura umana, l’ortopedia podiatrica o la gestione non chirurgica delle anomalie del piede, la farmacologia e la prescrizione, la medicina generale, la patologia generale, l’anestesia locale e generale e la chirurgia tecniche procedurali come avulsioni parziali e totali delle unghie, matricictomia, crioterapia , sbrigliamento e cura delle ferite, enucleazione e altre procedure cutanee ed elettrochirurgiche come l’elettro-essiccazione, la fulagarazione e l’elettrosezione. I corsi post-laurea in terapia e prescrizione podiatrica sono richiesti per avere specializzazioni in farmaci programmati.

Tutti i podologi devono registrarsi presso l’Australian Health Practitioner Regulation Agency (AHPRA) prima di ottenere la licenza per esercitare in Australia. La registrazione è richiesta annualmente. C’è un minimo di ore di sviluppo professionale continuo (CPD) che un podologo deve impegnarsi per mantenere tale registrazione.

Chirurgia podologica in Australia

I chirurghi podiatri sono podologi specializzati che hanno completato un’ampia formazione medica e chirurgica post-laurea ed eseguono interventi di chirurgia ricostruttiva del piede e della caviglia. Le qualifiche dei chirurghi podiatrici sono riconosciute dallo stato australiano e dai governi federali. È una specialità approvata dall’AHPRA. I chirurghi podiatri sono inclusi sia nella legge sull’assicurazione sanitaria che nella legge sulla sanità nazionale . Il Podiatry Board of Australia riconosce 3 percorsi per ottenere la registrazione specialistica come chirurgo podiatrico:

  • Fellowship dell’Australasian College of Podiatric Surgeons
  • Dottore in Chirurgia Podiatrica, Università dell’Australia Occidentale
  • Idoneità alla borsa di studio dell’Australasian College of Podiatric Surgeons

Le qualifiche chirurgiche podiatriche sono una specialità post-laurea della professione podiatrica. Prima di conseguire una qualifica di borsa di studio chirurgica podiatrica, un podologo deve completare un ampio programma di formazione, tra cui:

  1. Laurea in Scienze Applicate, specializzazione in Podologia (4 anni)
  2. Minimo 2 anni di pratica clinica post-laurea
  3. Master in Podologia (2 anni di laurea a tempo pieno)
  4. Una borsa di studio chirurgica in 3 fasi sotto la supervisione dell’ACPS (da 4 a 6 anni)
  5. Formazione in residenza internazionale (di solito nel Regno Unito e negli Stati Uniti)
  6. Dimostrata padronanza delle conoscenze in chirurgia del piede e della caviglia superando esami orali e scritti amministrati dall’ACPS

Nuova Zelanda

Solo un’università, la Auckland University of Technology (AUT), offre formazione per diventare podologo. I podologi devono avere una laurea in scienze della salute con specializzazione in podologia presso l’AUT o una qualifica estera riconosciuta dal Consiglio dei podologi della Nuova Zelanda, essere registrati presso il Consiglio dei podologi della Nuova Zelanda e disporre di un certificato di pratica annuale in corso.

Canada

In Canada, la definizione e l’ambito della pratica della podologia varia a seconda della provincia. Ad esempio, in alcune province come British Columbia e Alberta , gli standard sono gli stessi degli Stati Uniti dove il Doctor of Podiatric Medicine (DPM) è la qualifica accettata.

Anche il Quebec è recentemente passato al livello di formazione DPM, sebbene possano registrarsi anche altre designazioni accademiche. Sempre in Quebec, nel 2004, l’Université du Québec à Trois-Rivières ha avviato il primo programma di Podiatric Medicine in Canada basato sulla definizione americana di podologia. Nelle praterie e nelle province atlantiche, lo standard era originariamente basato sul modello britannico ora chiamato podologia ( podologia ). Quel modello di podologia è attualmente il modello accettato per la maggior parte del mondo, inclusi Regno Unito, Australia e Sud Africa.

La provincia dell’Ontario registra i podologi dal luglio 1993 (quando il governo dell’Ontario ha imposto un limite ai nuovi podologi). Se un podologo registrato al di fuori dell’Ontario si trasferisce in Ontario, è tenuto a registrarsi presso la provincia e ad esercitare la professione di podologo. I podologi che esercitavano in Ontario prima del limite provinciale imposto erano “nonni” e potevano mantenere il titolo di podologo come sottoclasse di podologia. L’ambito di questi podologi “nonni” (per lo più addestrati in America) include procedure ossee dell’avampiede e l’ordinazione di raggi X oltre all’ambito del podologo.

In Ontario, i podologi devono avere un diploma di “Doctor of Podiatric Medicine/DPM” (un post-baccalaureato, laurea quadriennale), dove la maggior parte dei podologi che attualmente praticano possiede un diploma post-secondario in podologia, sebbene molti abbiano anche una scolarizzazione di livello universitario o un diploma di maturità scientifica o in un altro campo. I podologi possono fatturare all’OHIP i loro servizi; i podologi potrebbero non farlo. I podologi possono “comunicare una diagnosi” ai loro pazienti (o ai rappresentanti dei loro pazienti) ed eseguire interventi chirurgici sulle ossa dell’avampiede; i podologi non possono fare né l’uno né l’altro.

I podologi e i podologi sono regolamentati dal College of Chiropodists of Ontario , che al 29 luglio 2015 contava 594 podologi e 65 podologi registrati.

L’unico programma di podologia di lingua inglese in Canada, in cui ha anche una clinica di podologia funzionante nel campus per gli studenti per curare i pazienti sotto la supervisione di podologi autorizzati è il Michener Institute . Secondo il sito web del Michener Institute, la podologia è una branca della scienza medica che prevede la valutazione e la gestione dei disturbi del piede e degli arti inferiori. Ciò include la gestione di un’ampia varietà di disturbi, lesioni, deformità del piede, infezioni e manifestazioni locali di condizioni sistemiche. Un podologoè un professionista delle cure primarie che pratica la medicina podiatrica in Ontario, specializzato nella valutazione, gestione e prevenzione delle malattie e dei disturbi del piede. Membro essenziale del team sanitario interprofessionale, il podologo è esperto nella valutazione delle esigenze dei propri pazienti e nella gestione delle condizioni croniche e acute che interessano la funzione del piede e degli arti inferiori. In qualità di fornitore di cure primarie in grado di svolgere una pratica clinica indipendente, queste competenze sono spesso esercitate indipendentemente dal rinvio medico e dalla supervisione medica.

Regno Unito

Nel Regno Unito, i podologi di solito intraprendono un corso di laurea triennale in scienze (podologia). I chirurghi podiatri di solito intraprendono borse di studio e studi post-laurea. L’ambito di pratica di un podologo rientra in quattro categorie chiave:

  • Cliniche generali
  • Biomeccanica
  • Gestione dei pazienti ad alto rischio
  • Chirurgia.

Ci sono due livelli di pratica chirurgica. Nell’ambito dell’assistenza podiatrica generale, i podologi come professionisti iscritti all’HPC (Health Professions Council) sono coinvolti in procedure chirurgiche delle unghie e dei tessuti molli minori e qualificati per la somministrazione di anestetici locali.

Dal 1° agosto 2012, l’HPC è stato rinominato in HCPC (Health & Care Professions Council) poiché stanno ampliando il loro mandato per includere gli assistenti sociali. Il vecchio termine di “State Registered” è defunto da tempo e non è più utilizzato dalla creazione dell’HPC.

Alcuni podologi continuano a svilupparsi e formarsi come chirurghi podiatrici, che gestiscono chirurgicamente i disturbi ossei e articolari all’interno del piede. È a quest’ultimo gruppo (chirurghi podiatrici) che si applicano le linee guida. La borsa di studio richiede un minimo di sei anni di formazione post-laurea. Ciò include una residenza chirurgica di due o tre anni presso un centro autorizzato. I chirurghi podiatri acquisiscono una conoscenza completa di argomenti correlati tra cui farmacologia, tecniche di anestesia regionale e interpretazione radiografica, nonché una conoscenza approfondita della chirurgia del piede. La Facoltà di Chirurgia del Collegio dei Podologi ha fissato gli standard per la borsa di studio.

Nel 2019 è stato segnalato un calo del 23% degli studenti di podologia nel Regno Unito. La Conferenza dei presidi di medicina post-laurea ha chiesto il pagamento integrale delle tasse universitarie e l’introduzione di una borsa di studio per gli studenti di assistenza sanitaria.

stati Uniti

Negli Stati Uniti, l’assistenza medica e chirurgica del piede e della caviglia è fornita principalmente da due gruppi di professionisti: podologi (Doctor of Podiatric Medicine o DPM) e ortopedici (MD o DO). I primi due anni della scuola di medicina podiatrica sono simili alla formazione che sia Doctors of Medicine (MD) o Doctors of Osteopathic Medicine(DO) ricevono, ma con una portata accentuata su piede, caviglia e arti inferiori. Per entrare in un college di medicina podiatrica, lo studente deve prima completare almeno tre anni o 90 ore di semestre di crediti universitari presso un istituto accreditato. Biologia, Chimica, Chimica Organica, Fisica (tutti i corsi di scienze richiedono un laboratorio) e Inglese sono tra le classi richieste. Oltre il 95% degli studenti che entrano in un college di medicina podiatrica ha una laurea. Molti hanno anche completato alcuni studi universitari. Prima di entrare in un college di medicina podiatrica, lo studente deve sostenere l’ MCAT(Test di ammissione all’università medica); nel 2019, l’MCAT medio per gli immatricolati era di 494,6 e 3,3 cGPA universitario medio. Ci sono nove college di medicina podiatrica negli Stati Uniti. Ricevono tutti l’accreditamento dal Council on Podiatric Medical Education, che è riconosciuto dal Segretario dell’Istruzione degli Stati Uniti e dal Council on Higher Education Accreditation. Tutti i collegi rilasciano il titolo di Dottore in Podologia (DPM).

La scuola medica podiatrica di quattro anni è seguita da una residenza ospedaliera, che è una formazione pratica post-dottorato. Il loro modello di residenza è stato standardizzato a 3 anni di formazione post-laurea nel 2011 e la residenza è ora nota come Podiatric Medicine and Surgery Residency (PMSR). I residenti podiatrici ruotano attraverso le aree principali della medicina e della chirurgia. Lavorano a fianco delle loro controparti MD e DO in rotazioni come medicina d’urgenza, medicina interna, malattie infettive, medicina comportamentale, medicina fisica e riabilitazione (PM&R), chirurgia vascolare, chirurgia generale, chirurgia ortopedica, chirurgia plastica, dermatologia e chirurgia e medicina podiatrica . La formazione della borsa di studio è disponibile dopo la residenza in campi come la traumatologia del piede e della caviglia o il salvataggio degli arti.

Al termine della loro residenza, i podologi possono decidere di diventare bordo certificato da una serie di commissioni di specialità tra cui l’ American Board of Podiatric Medicine (ABPM) e/o l’ American Board of Foot and Ankle Surgery (ABFAS), che sono entrambi approvati dal il braccio delle credenziali della professione, il CPME, ed entrambi certificano i podologi dagli anni ’70. Sebbene l’ABPM e l’ABFAS siano più comuni, altri consigli non riconosciuti dal CPME stanno contestando lo status quo conferire lo stato qualificato/certificato del consiglio. L’American Board of Multiple Specialties in Podiatry (ABMSP) è un’opzione aggiuntiva e certifica i podologi dal 1998.

Il DPM ha sostituito la storica laurea DSC (Doctor of Surgical Pody) negli anni ’60.


https://en.wikipedia.org/wiki/Podiatrist

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *