Podologia pediatrica: cos’è, più piccoli di quelli degli adulti

I piedi dei bambini sono più piccoli di quelli degli adulti, non raggiungono la taglia piena fino all’età di 13 anni nelle ragazze e 15 nei ragazzi. Per loro ci sono misure di scarpe corrispondentemente piccole . Nelle popolazioni povere e nei paesi tropicali , i bambini camminano a piedi nudi .

Sviluppo

Lo sviluppo dei piedi dei bambini inizia in utero, derivando principalmente dal tessuto embrionale di base chiamato mesenchima . In termini semplici, il mesenchima si differenzia per formare un modello cartilagineo del piede, che è in gran parte completo entro la fine del periodo embrionale (8 settimane dopo il concepimento). I germogli degli arti inferiori compaiono intorno alla 4a settimana embrionale, leggermente più tardi dei germogli degli arti superiori, ed è già evidente lo sviluppo del sistema nervoso . L’ irrorazione sanguigna del piede inizia quindi ad infiltrarsi nelle ossa tarsali, mentre il processo di ossificazione endocondrale vede la cartilagine trasformarsi in osso. Non tutte le ossa del piede si formano alla nascita. Il navicolare è l’ultimo osso a ossificarsi, che si verifica tra i 2 ei 5 anni di età. L’ ossificazione del cuboide si verifica in modo affidabile a 37 settimane di gestazione e il suo aspetto è spesso utilizzato come indicatore della maturità fetale. Alla nascita di un bambino “a termine” la lunghezza media del piede è di 7,6 centimetri (range 7,1 – 8,7 cm). La crescita del piede continua ad essere molto rapida nei primi 5 anni di vita;lo sviluppo più lento continua fino alla maturità scheletrica dei piedi, che si verifica in media a 13 anni nelle ragazze e 15 anni nei ragazzi. La lunghezza finale del piede viene raggiunta prima che venga raggiunta l’altezza massima in entrambi i sessi.

Nella Cina imperiale, era usanza che le donne rispettabili da restituire i piedi legati da bambine. Questo è stato iniziato tra i cinque ei sette anni. I piedi erano strettamente legati e costretti in scarpe sempre più piccole in modo che la parte anteriore del piede fosse piegata all’indietro e le dita dei piedi toccassero il tallone. Questo è stato fatto per rendere le ragazze sposabili poiché i piccoli piedi e l’andatura ondeggiante del lotto che ne risultava erano considerati attraenti.

Andatura

Lo sviluppo motorio dei bambini generalmente segue lo schema di stare seduti (circa 6 mesi), gattonare (circa 9 mesi) e camminare (circa 10-16 mesi), con un’elevata variabilità normale nelle età in cui vengono raggiunti i vari traguardi. L’andatura precoce dei bambini che camminano per la prima volta si distingue da quella di un bambino più grande o di un adulto per molte caratteristiche: falcata accorciata, piedi ben divaricati, braccia alzate (equilibrio che aiuta l’alta guardia), apparente oscillazione ( piano coronale ) e passi rapidi (alta cadenza). Un’andatura più matura include rotazioni del corpo ( piano trasversale ), passo più lungo e oscillazione del braccio abbassata, che estende sia la velocità che l’efficienza energetica.I modelli di andatura matura generalmente si sviluppano intorno ai 3 anni di età, ma anche in questo caso esiste un intervallo di variazione normale (da 2 a 6 anni). L’andatura a piedi o bipede viene solitamente valutata clinicamente a meno che non vi sia una condizione neuromuscolare, come la paralisi cerebrale L’analisi dell’andatura in laboratorio può essere molto utile per stabilire i regimi di trattamento, in particolare la gestione chirurgica, ma anche gli effetti delle ortesi caviglia-piede (AFO) e delle calzature .

Calzature

Un paio di sneakers da ragazza di Stride Rite .

Una recente revisione sistematica della Cochrane Library comprende 11 studi che indagano sugli effetti delle calzature per bambini. È stato riscontrato che i bambini che indossano scarpe camminano più velocemente facendo passi più lunghi con un maggiore movimento della caviglia e del ginocchio e una maggiore attività del tibiale anteriore . È stato inoltre riscontrato che le scarpe riducono il movimento del piede e aumentano le fasi di supporto ( portamento del peso ) del ciclo del passo. Durante la corsa, è stato riscontrato che le scarpe riducono l’oscillazione ( non portanti). L’effetto a lungo termine di questi cambiamenti dell’andatura dovuti alle calzature sulla crescita e sullo sviluppo è attualmente sconosciuto. L’impatto delle calzature sull’andatura dovrebbe essere considerato quando si valuta l’andatura dei bambini e si valuta l’effetto degli interventi sulle scarpe o nelle scarpe.

I bambini che vanno a piedi nudi hanno una minore incidenza di piedi piatti e deformità pur avendo una maggiore flessibilità del piede rispetto ai bambini che indossano scarpe.

Problemi medici

I piedi dei bambini sono una presentazione frequente a una vasta gamma di professionisti della salute e rappresentano una preoccupazione comune dei genitori. Sia le particolari condizioni pediatriche che lo sviluppo del piede comportano molti cambiamenti e variazioni nell’aspetto del piede. È importante che i problemi ai piedi siano differenziati dalle tendenze in crescita, che il dolore ai piedi sia ben diagnosticato e che qualsiasi trattamento sia basato sulle migliori prove disponibili.

Il piede di un bambino, vista plantare .

Deformità congenita

Le deformità congenite del piede possono essere facilmente identificate, ad esempio il piede torto (talipes equino varus). Attualmente la scelta di trattamento “gold standard” per i piedi torti è il metodo Ponseti. Altre opzioni di trattamento includono il metodo funzionale francese o una combinazione dei due metodi e alcuni centri di trattamento utilizzano anche trattamenti Botox. Mantenere la correzione è impegnativo in quanto si verificano ricadute fino al 37% dei piedi trattati con il metodo Ponseti e nel 29% dei piedi trattati con il metodo French Functional. La chirurgia è quindi utilizzata come ultima opzione in caso di presentazione ricorrente del piede torto. Il metodo Ponseti è utilizzato in tutto il mondo sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo (dove molti programmi di aiuto, come “Walk for Life”, formano operatori sanitari locali). L’aspetto congenito del piede può anche essere indicativo di una condizione genetica; uno spazio più ampio tra il primo e il secondo dito del piede con pieghe cutanee associate può essere riscontrato con la sindrome di Down (trisomia 21).

Archi alti

Pes cavus o piedi arcuati alti sono una scoperta insolita nei bambini piccoli. Mentre alcuni tipi di piede cavo sono familiari e normalmente ereditati, altri sono indicativi di condizioni neurologiche genetiche, ad esempio la malattia di Charcot-Marie-Tooth o l’atassia di Friedrich . Va notato l’aspetto dei piedi arcuati alti nei bambini piccoli.

Piedi piatti

piedi piatti

Rispetto alla struttura del piede scheletricamente maturo, ci si aspetta che un neonato e un bambino mostrino un piede piattopostura con arco longitudinale mediale inferiore e posizione del tallone estroflesso. Coerentemente in molti studi, è stato riscontrato che la postura del piede piatto pediatrico si riduce con l’età. I dati normativi sono stati raccolti da più studi utilizzando l’indice di postura del piede (FPI-6) per dimostrare che i piedi dei bambini diventano meno piatti con l’aumentare dell’età, che i piedi degli adulti sono meno piatti e che i piedi delle persone anziane diventano più piatti. I risultati normali del piede piatto rispetto all’età dei bambini stimano che il 45% dei bambini in età prescolare e il 15% dei bambini più grandi (età media 10 anni) hanno i piedi piatti. Pochi piedi piatti flessibili sono risultati sintomatici, quindi solo i piedi piatti dolorosi dovrebbero essere diagnosticati e trattati. L’aumento della mobilità articolare o l’aumento del peso possono aumentare la prevalenza del piede piatto, indipendentemente dall’età.

Trattamento dei piedi piatti dei bambini

La gestione contemporanea del piede piatto pediatrico è orientata in base al dolore, all’età e alla flessibilità, considerando il sesso, il peso e l’ipermobilità articolare. Quando sono indicate le ortesi per i piedi, di solito sono sufficienti apparecchi generici poco costosi. Il piede piatto pediatrico proforma (p-FFP) dirige questo approccio basato sull’evidenza. Una revisione Cochrane di sedici studi con 1058 bambini ha esaminato l’uso delle ortesi del piede nei bambini e non ha potuto formulare una raccomandazione, concludendo che le ortesi del piede personalizzate e ulteriori studi su questo argomento dovrebbero essere riservati ai bambini con dolore al piede e artrite, per morfologia insolita, o casi che non rispondono. La chirurgia è raramente indicata per il piede piatto pediatrico (a meno che non sia rigido) e solo in caso di fallimento di un’accurata gestione conservativa.


https://en.wikipedia.org/wiki/Pediatric_podiatry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *