Pirosolfato di sodio – Wikipedia


Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

Pirosolfato di sodio(1)
Nomi
Nome IUPAC

Disolfato disodico

Altri nomi

Pirosolfato di sodio; Sale disodico dell’acido disolforico, disolfato disodico; Metabisolfato di sodio

Identificatori
ChEMBL
ChemSpider
Scheda informativa dell’ECHA 100.034.190 Modificalo su Wikidata
Numero CE
  • InChI=1S/2Na.H2O7S2/c;;1-8(2,3)7-9(4,5)6/h;;(H,1,2,3)(H,4,5,6) /q2*+1;/p-2

    Chiave: JXAZAUKOWVKTLO-UHFFFAOYSA-L

  • (Na+).(Na+).(O-)S(=O)(=O)OS(=O)(=O)(O-)

Proprietà
N / a2S2O7
Massa molare 222,12 g/mol
Aspetto Cristalli bianchi traslucidi
Densit 2.658 g/cm3
Punto di fusione 400,9 °C (753,6 °F; 674,0 K)
Punto di ebollizione si decompone a 460 ° C (860 ° F; 733 K)
idrolizza(2)
Salvo diversa indicazione, i dati sono forniti per i materiali nei rispettivi stato standard (a 25 °C (77 °F), 100 kPa).

Composto chimico

Pirosolfato di sodio è un composto inorganico con il formula chimica di Na2S2O7.(1) È un sale incolore.(3) Si idrolizza in acqua per formare bisolfato di sodio con una formula chimica di NaHSO4 che ha un pH di circa 1.

Preparazione(modificare)

Il pirosolfato di sodio si ottiene dal disidratazione Di bisolfato di sodio:(4)(5)

2NaHSO4 → Na2S2O7 + H2O

Temperature superiori a 460 °C ulteriormente decomporsi il composto, producendo solfato di sodio E triossido di zolfo:

N / a2S2O7 → Na2COSÌ4 + COSÌ3

Applicazioni(modificare)

È stato utilizzato il pirosolfato di sodio chimica analitica. I campioni sono fuso con pirosolfato di sodio per garantire la completa dissoluzione prima di a analisi quantitativa.(6)(7)

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

  1. ^ UN B Olsen, JC, ed. (1934). Annuale chimico di Van Nostrand. Londra: Chapman e Hall.
  2. ^ Heinz K. Hofmeister; John R. Van Wazer (1962). “Idrolisi del pirosolfato di sodio”. Chimica inorganica. SINDROME CORONARICA ACUTA. 1 (4): 811–812. doi:10.1021/ic50004a019.
  3. ^ Helmold Plessen (2000). “Solfati di sodio”. Enciclopedia della chimica industriale di Ullmann. Weinheim: Wiley-VCH. doi:10.1002/14356007.a24_355. ISBN 978-3527306732.
  4. ^ Sì, William (1913). Un libro di testo di chimica. New York: Henry Holt e compagnia. P. 186. Estratto 13 gennaio 2016.
  5. ^ von Plessen, Helmold (2000). “Solfati di sodio”. Enciclopedia della chimica industriale di Ullmann. doi:10.1002/14356007.a24_355. ISBN 9783527303854.
  6. ^ Nemodruk, Aleksandr; Karalova, Zinaida (1969). Chimica analitica del boro: Chimica analitica degli elementi. Charlottesville, Virginia: Ann Arbor-Humphrey Science Publishers. pagine 23 e 193. ISBN 9780250399192.
  7. ^ Kiely, PV; Jackson, ML (1965). “Determinazione di quarzo, feldspato e mica per i terreni mediante fusione di pirosolfato di sodio”. Giornale della Società di Scienze del Suolo d’America. 29 (2): 159–163. Codice Bib:1965SSASJ..29..159K. doi:10.2136/sssaj1965.03615995002900020015x.




Source link

Lascia un commento