Piper PA-48 Enforcer – Wikipedia


Aereo americano da supporto aereo leggero a turboelica

IL Piper PA-48 Enforcer è un americano turboelica-luce alimentata supporto aereo ravvicinato aereo costruito da Pifferaio negli anni ’70. È uno sviluppo del seconda guerra mondiale-era P-51 Mustang nordamericano combattente. Il concetto di Enforcer è stato originariamente creato e utilizzato come Cavaliere Mustang di David Lindsay, proprietario di Aereo Cavalierein risposta all’ Aeronautica degli Stati Uniti PAVIMENTARE LA MONETA programma, ma Cavalier non aveva le capacità produttive per produrre in serie l’Enforcer, quindi il programma fu venduto a Piper da Lindsay nel 1970.

Design e sviluppo(modificare)

Piper PA-48 Enforcer nelle prove USAF

Nel 1968, David Lindsay, proprietario/fondatore della Cavalier Aircraft, iniziò a sviluppare una versione altamente modificata del Cavaliere Mustang da utilizzare come a aerei della controinsurrezione. Cavalier inizialmente accoppiò a Rolls-Royce Dart 510 turboelica a una cellula Mustang II. Anche questo prototipo finanziato privatamente era destinato allo stesso scopo CAS/MONETA missione per cui è stata costruita la Mustang II. IL Turbo Mustang III aveva prestazioni radicalmente aumentate, insieme a un associato aumento del carico utile e una diminuzione dei costi di manutenzione, ed era dotato di armatura ceramica Bristol(necessari chiarimenti) per proteggere il motore, la cellula e il pilota. Nonostante i numerosi tentativi di vendita all’aeronautica degli Stati Uniti, né l’esercito americano né gli operatori stranieri acquistarono il Turbo Mustang III.

Alla ricerca di un’azienda con capacità di produzione di massa, la Turbo Mustang III, ribattezzata “Tutore“, è stato venduto a Aereo Piper alla fine del 1970. La Cavalier Aircraft Corp. fu chiusa nel 1971 in modo che il fondatore/proprietario, David Lindsay, potesse aiutare a continuare a sviluppare il concetto di Enforcer con Piper. Piper riuscì a noleggiare un motore Lycoming T55-L-9 dall’USAF (il motore che Lindsay voleva inizialmente) e fece volare l’aereo per oltre 200 ore.

Nel 1971, Piper costruì due Enforcer modificando pesantemente due cellule Mustang esistenti, dotandole di Lycoming YT55-L-9A turboelica motori insieme a numerose altre modifiche significative. Una cellula era un sedile singolo (chiamato PE-1 E FAA registrato come N201PE), l’altro un velivolo a doppio comando (il PE-2registrato N202PE). Prima della valutazione Pave COIN, N202PE andò perduto in un incidente al largo della costa della Florida il 12 luglio 1971 a causa delle vibrazioni causate dal correttore di assetto dell’ascensore modificato da Piper. Sebbene l’Enforcer si comportasse bene nel test Pave COIN del 1971-1972 effettuato dai piloti USAF, Piper non riuscì a ottenere un contratto USAF.

Nel 1984, con uno stanziamento di 12 milioni di dollari da parte del Congresso, Piper costruì due nuovi Enforcer, dando ai nuovi prototipi la designazione PA-48. Questi velivoli furono valutati dall’USAF, ma pilotati solo da piloti collaudatori Piper.

Test e valutazione del volo(modificare)

Piper PA-48 Enforcer nella Galleria Ricerca e Sviluppo del Museo Nazionale dell’Aeronautica Militare degli Stati Uniti

Per altri otto anni, Piper e Lindsay fecero pressioni sul Congresso per costringere l’Air Force a rivalutare ufficialmente l’Enforcer. Alla fine, nel disegno di legge della difesa del 1979, furono stanziati 11,9 milioni di dollari per consentire a Piper di costruire due nuovi prototipi e all’Air Force di eseguire un’altra valutazione di volo. Poiché l’Enforcer non è mai stato nell’inventario dell’aeronautica militare, non gli è stata assegnata una designazione militare ufficiale e non ha ricevuto un numero di serie. Portava invece la designazione Piper PA-48 e i numeri di registrazione FAA N481PE e N482PE.(1)

Quando i PA-48 furono completati, condividevano meno del 10% della loro struttura con il P-51 ed erano più lunghi e più grandi. Il PA-48 Enforcer era un aereo completamente nuovo.

I due PA-48 furono testati nel 1983 e nel 1984 a Base aeronautica di EglinFlorida, e Base aeronautica di Edwards, California. Come nei test Pave COIN del 1971, si scoprì che i PA-48 si comportavano bene nel ruolo previsto, ma l’Air Force decise nuovamente di non acquistare l’aereo.

Aereo sopravvissuto(modificare)

Dei quattro prototipi prodotti, due esistono ancora. Nel 2014, il PA-48 N482PE ha completato il restauro ed è in mostra al Museo dei test di volo dell’aeronautica militare A Base aeronautica di Edwards.(2) N481PE è stato completamente restaurato ed è attualmente allo stato Museo dell’aria e dello spazio Pima, Tucson, Arizona dopo essere stato esposto al Museo Nazionale dell’Aeronautica Militare degli Stati Uniti, Base aeronautica di Wright-Patterson, Dayton, Ohio.(citazione necessaria)

Specifiche (PA-48)(modificare)

Dati da Jane’s All The World’s Aircraft 1982-83(3)

Caratteristiche generali

  • Equipaggio: Uno
  • Lunghezza: 34 piedi 2 pollici (10,41 m)
  • Apertura alare: 41 piedi 4 pollici (12,60 m) (compresi i serbatoi di punta)
  • Altezza: 8 piedi 9 pollici (2,67 m)
  • Superficie alare: 245 piedi quadrati (22,8 m2)
  • Peso vuoto: 7.200 libbre (3.266 kg)
  • Peso lordo: 7.885 libbre (3.577 kg) (peso operativo)
  • Peso massimo al decollo: 14.000 libbre (6.350 kg)
  • Capacità carburante: Carburante interno da 424 US gal (353 imp gal; 1.610 L);
  • Centrale elettrica:Lycoming YT55-L-9 turboelica2.445 cavalli (1.823 kW) (eshp)
  • Eliche: Elica Aeroproducts a 4 pale, diametro di 3,51 m (11 piedi e 6 pollici).

Prestazione

  • Velocità massima: 345 mph (555 km / h, 300 kn) a 15.000 piedi (4.570 m)
  • Velocità di crociera: 253 mph (407 chilometri all’ora, 220 nodi)
  • Velocità di stallo: 114 mph (183 chilometri all’ora, 99 nodi)
  • Non superare mai la velocit: 402 mph (647 chilometri all’ora, 349 nodi)
  • Portata di combattimento: 460 mi (740 km, 400 nmi) (raggio di combattimento)
  • Soffitto di servizio: 66.000 piedi (20.000 m)
  • Velocità di salita: 2.500 piedi/min (13 m/s)

Armamento

  • Punti difficili: Sei con una capacità di 5.680 libbre (2.580 kg) totali

Guarda anche(modificare)

Sviluppo correlato

Velivolo di ruolo, configurazione ed epoca comparabili

Elenchi correlati

Riferimenti(modificare)

Appunti(modificare)

Bibliografia(modificare)

  • Caro, Kev. P-51 Mustang (Leggenda del combattimento). Shrewsbury, Regno Unito: Airlife, 2002. ISBN 1-84037-357-1.
  • O’Leary, Michael. “Esecutore.” Mustang: P-51 della North American Aviation: passato, presente e futuroWarbirds International, estate 2007.
  • Taylor, John WR Jane’s All The World’s Aircraft 1982-83. Londra: Jane’s Publishing, 1982. ISBN 0-7106-0748-2.

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto