PA-RISC – Wikipedia


Architettura del set di istruzioni di Hewlett-Packard

HP Microprocessore PA-RISC 7300LC
HP 9000 C110 PA-RISC postazione di lavoro avvio Debian GNU/Linux

Architettura di precisione RISC (PA-RISC) O Architettura di precisione Hewlett Packard (HP/PA o semplicemente HPPA), è un computer per uso generale architettura del set di istruzioni (ISA) sviluppato da Hewlett Packard dal Anni ’80 fino al 2000.

L’architettura è stata introdotta il 26 febbraio 1986, quando il HP 3000 serie 930 E HP 9000 Modello 840 computer sono stati lanciati con la prima implementazione, il TS1.(1)(2) HP ha smesso di vendere i sistemi HP 9000 basati su PA-RISC alla fine del 2008, ma ha supportato i server che eseguivano chip PA-RISC fino al 2013.(3) A PA-RISC successe il Itanio (originariamente IA-64) ISA, sviluppato congiuntamente da HP e Intel.(4)

Storia(modificare)

Alla fine degli anni ’80, HP costruiva quattro serie di computer, tutte basate su CISC CPU. Una riga era la Compatibile con PC IBM Intel i286Vectra Series, iniziata nel 1986. Tutti gli altri non eranoIntel sistemi. Uno di questi era l’HP Serie 300 di Motorola68000-basato postazioni di lavoroun’altra linea di postazioni tecniche della Serie 200 basata su una custom silicio su zaffiro (SOS) chip design, basato su SOS a 16 bit HP 3000 serie classica e infine la serie HP 9000 500 minicomputerin base ai propri (16 e 32 bit) MESSA A FUOCO microprocessore.

L’architettura di precisione è il risultato di ciò che all’interno di Hewlett-Packard era conosciuto come Spettro programma.(5) HP prevedeva di utilizzare Spectrum per spostare tutte le proprie macchine non compatibili con PC su un’unica famiglia di CPU RISC.

All’inizio del 1982, presso i laboratori HP iniziò il lavoro sull’architettura di precisione, definendo il set di istruzioni e il sistema di memoria virtuale. Sviluppo del primo TTL l’implementazione è iniziata nell’aprile 1983. Dopo aver completato la simulazione del processore nel 1983, il progetto finale del processore è stato consegnato agli sviluppatori di software nel luglio 1984. Seguì la prototipazione dei sistemi, con la produzione di “prototipi di laboratorio” nel 1985 e prototipi di prodotto nel 1986.(6)

I primi processori furono introdotti nei prodotti nel 1986. Dispone di trentadue registri interi a 32 bit e sedici registri a virgola mobile a 64 bit. Il numero di registri in virgola mobile è stato raddoppiato nella versione 1.1 portandolo a 32 quando è risultato evidente che 16 erano inadeguati e limitavano le prestazioni. Gli architetti includevano Allen Baum, Hans Jeans, Michael J. Mahon, Ruby Bei-Loh LeeRussel Kao, Steve MuchnickTerrence C. Miller, David Fotland e William S. Worley.(7)

La prima implementazione è stata la TS1, un’unità di elaborazione centrale costruita da componenti discreti Logica transistor-transistor (74F TTL) dispositivi. Le implementazioni successive furono progetti VLSI multi-chip fabbricati con processi NMOS (NS1 e NS2) e CMOS (CS1 e PCX).(8)

Sono stati utilizzati per la prima volta in una nuova serie di HP 3000 macchine alla fine degli anni ’80: le 930 e 950, comunemente conosciute all’epoca come sistemi Spectrum, il nome dato loro nei laboratori di sviluppo. Queste macchine funzionavano MPE-XL. IL HP 9000 le macchine furono presto aggiornate anche con il processore PA-RISC, che eseguiva il HP-UX versione di UNIX.

Altri sistemi operativi portati sull’architettura PA-RISC includono Linux, OpenBSD, NetBSD, Passo successivoE ChorusOS.(9)

Un aspetto interessante della linea PA-RISC è che la maggior parte delle sue generazioni non hanno il livello 2 cache. Vengono invece utilizzate cache di livello 1 di grandi dimensioni, inizialmente come chip separati collegati da un bus e successivamente integrate su chip. Solo i modelli PA-7100LC e PA-7300LC dispongono di cache L2. Un’altra innovazione del PA-RISC è l’aggiunta di istruzioni vettoriali (SIMD) nella forma di MASSIMOintrodotti per la prima volta sul PA-7100LC.

Organizzazione RISC di precisione, un gruppo industriale guidato da HP, è stato fondato nel 1992 per promuovere l’architettura PA-RISC. Membri inclusi Convesso, Hitachi, Aereo Hughes, Mitsubishi, NEC, OKI, Primo, Strato, Yokogawa, Software Mattone RossoE Allegro Consultants, Inc.

L’ISA è stata estesa nel 1996 a 64 bit, con questa revisione denominata PA-RISC 2.0. Aggiunto anche PA-RISC 2.0 fuso moltiplica-aggiungi istruzioni, che aiutano alcuni algoritmi intensivi in ​​virgola mobile, e il MAX-2 Estensione SIMD, che fornisce istruzioni per accelerare le applicazioni multimediali. La prima implementazione di PA-RISC 2.0 è stata il PA-8000introdotto nel gennaio 1996.

Specifiche della CPU(modificare)

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

  1. ^ “Un anno fa”. (26 febbraio 1987). Revisione aziendale informatica.
  2. ^ Rosenbladt, Peter (settembre 1987). “In questo problema” (PDF). Giornale Hewlett-Packard. 38 (9): 3. Archiviato (PDF) dall’originale il 26-04-2019. Estratto 2018-06-08. … Nel numero di marzo 1987 abbiamo descritto i computer HP serie 3000 930 e HP 9000 modello 840, che furono le prime realizzazioni HP dell’architettura HP Precision nella tecnologia TTL standard. …
  3. ^ “Per quanto tempo HP continuerà a supportare i sistemi HP 9000?”. Archiviato da l’originale il 19-02-2012. Estratto 29-02-2008.
  4. ^ “HP completa la road map PA-RISC con l’aggiornamento finale del processore”. Archiviato dall’originale il 13-02-2008. Estratto 24-07-2007.
  5. ^ Worley, William S. (agosto 1986). “Architettura di precisione Hewlett-Packard: il processore” (PDF). Giornale Hewlett-Packard. 37 (8): 4–22. Il programma di sviluppo HP Precision Architecture, noto in HP come programma Spectrum, …
  6. ^ Fotland, David A.; Shelton, John F.; Bryg, William R.; La Fetra, Ross V.; Boschma, Simin I.; Sì, Allan S.; Jacobs, Edward M. (marzo 1987). “Progettazione hardware dei primi computer HP Precision Architecture”. Giornale Hewlett-Packard. 38 (3): 4–17. Estratto 6 ottobre 2020.
  7. ^ Smotherman, Mark (2 luglio 2009). Architetti di processori recenti Archiviato 2012-09-10 al Macchina del ritorno.
  8. ^ Paolo Weissmann.
    “I primi sistemi PA-RISC” Archiviato 2014-10-02 al Macchina del ritorno.
  9. ^ Walpole, Jonathan; Hakanson, Marion; Inouye, Jon; Konuru, Ravi (gennaio 1992). Porting di Chorus su PA-RISC: panoramica del progetto (PDF) (Rapporto). Istituto universitario di scienza e tecnologia dell’Oregon. Archiviato dall’originale il 12 giugno 2023.
  10. ^ Marston, A.; et al. (1987). “Un processore di tipo RISC a chip singolo CMOS da 32b” . 1987 Conferenza internazionale IEEE sui circuiti a stato solido. Digest di documenti tecnici. pagine 28–29. doi:10.1109/ISSCC.1987.1157145. S2CID 61007482.
  11. ^ Eppure, J.; et al. (1987). “Un microprocessore 32b da 15 MIPS” . ISSCC 1987. pagine 26–27. doi:10.1109/ISSCC.1987.1157220. S2CID 58782915.
  12. ^ Boschma, Brian D.; et al. (1989). “Una CPU VLSI da 30 MIPS” . Conferenza internazionale IEEE sui circuiti a stato solido, 1989 ISSCC. Digest di documenti tecnici. pp. 82–83, 299. doi:10.1109/ISSCC.1989.48191. S2CID 53932361.
  13. ^ UN B “Server HP L1000 e L2000 (rp5400/rp5450)” Archiviato 2018-01-02 al Macchina del ritorno, openpa.net
  14. ^ “Processori PA-RISC di terze parti di Hitachi, Winbond, OKI – OpenPA.net”.

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto