Ora in Namibia: cos’è, fuso orario dell’Africa centrale

La Namibia da settembre 2017 si trova nel fuso orario dell’Africa centrale alle UTC+02:00 , congruo con l’ora solare sudafricana .

Il paese ha mantenuto le norme orarie del Sudafrica quando ha ottenuto l’ indipendenza nel 1990. Innescato dai timori per i bambini che andavano a scuola prima dell’alba, nel 1993 è stato approvato il Namibian Time Bill , che prevedeva il passaggio all’ora solare come uno dei pochi paesi nel mondo. Solo la regione dello Zambesi nell’estremo nord-est è rimasta a UTC+02:00 . Negli anni 2010 sono sorte critiche nei confronti delle normative sull’ora della Namibia, principalmente a causa delle incompatibilità con il Sud Africa, principale partner commerciale della Namibia, e del fastidio di diverse normative sull’ora nella Caprivi Strip.

Dopo le consultazioni pubbliche, il Namibian Time Bill 2017 è stato presentato all’Assemblea nazionale nel febbraio 2017 e approvato dal Consiglio nazionale ad agosto.

Fuso orario dell’Africa :

 UTC-01:00 Ora di Capo Verde
 UTC±00:00 Ora di Greenwich
 UTC+01:00
  • Ora dell’Europa centrale
  • Ora dell’Africa occidentale
 GMT+02:00
  • Ora dell’Africa centrale
  • Ora dell’Europa orientale
  • Ora standard dell’Egitto
  • Ora solare sudafricana
 GMT+03:00 Ora dell’Africa orientale
 GMT+04:00
  • Orario delle Maurizio
  • Orario delle Seychelles

Le isole di Capo Verde si trovano ad ovest del continente africano. b Mauritius e Seychelles si trovano rispettivamente a est ea nord-est del Madagascar.

Storia

Fino al 1994

Al momento dell’indipendenza della Namibia, il paese ha utilizzato un unico fuso orario, mantenendo la regolazione dell’ora come precedentemente prescritto dalla nazione occupante, il Sudafrica . Innescati dai timori per i bambini in età scolare che andavano a scuola prima dell’alba, le discussioni nell’Assemblea nazionale iniziate nel 1992, e il 10 novembre 1993 fu proposto il Namibian Time Bill (n. 39 del 1993) . Questo disegno di legge ha definito l’ora standard della Namibia.

1994-2017

Dal 1994 al 2017 la Namibia ha utilizzato l’ ora invernale , la pratica di riportare gli orologi indietro di un’ora durante i mesi invernali. In questo periodo l’ora standard della Namibia era UTC+02:00 (derivata dall’ora solare sudafricana ) in estate e UTC+01:00 (equivalente all’ora dell’Africa occidentale ) in inverno. L’orario invernale iniziava la prima domenica di aprile alle 03:00 e durava fino alla prima domenica di settembre, alle 02:00. Nella regione dello Zambesi, nell’estremo nord-est della Namibia, gli orologi non venivano cambiati e rimanevano sull’ora dell’Africa centraletutto l’anno, così che durante l’inverno la Namibia copriva due fusi orari.

La Namibia è stato uno dei pochi paesi al mondo a implementare l’ora invernale al posto dell’ora legale . L’Irlanda regola ancora gli orologi in inverno dal 1971 mentre la Cecoslovacchiautilizzò la pratica solo nel 1946 e non la ripeté mai. In uno schema regolare dell’ora legale, l’ora “normale” viene osservata in inverno e gli orologi vengono spostati in avanti durante l’estate. In inverno si osserva l’ora normale in estate e gli orologi tornano indietro di un’ora in inverno. Nel cronometraggio, quindi, è equivalente all’ora legale, differendo solo in quale stagione è considerata l’ora regolare. Tuttavia, lo scopo non era quello di utilizzare ulteriori ore di luce diurna la sera, ma impedire ai bambini di andare a scuola al buio al mattino, per ridurre il rischio di lesioni e aggressioni.

Se espressi come orari estivi, questi sarebbero stati equivalenti a West Africa Summer Time e West Africa Standard Time , tuttavia la Namibia è stato l’unico stato in Africa a utilizzare la combinazione di UTC+01:00 e UTC+02:00 . Anche l’ora dell’Europa centrale utilizza UTC+01:00 e UTC+02:00 , ma le stagioni settentrionali sono opposte all’emisfero meridionale.

Dal 2017

Negli anni 2010 sono stati lanciati ripetuti appelli da parte di imprese e privati ​​​​per l’abolizione dell’orario invernale, adducendo incompatibilità con il Sudafrica, principale partner commerciale della Namibia, nonché una “perdita di produttività”.

Ciò ha portato a un’indagine ufficiale da parte del Ministero degli Affari Interni e dell’Immigrazione . Durante i sondaggi, il 97% delle 3.507 persone intervistate era favorevole alla differenza di +2 rispetto all’ora di Greenwich e circa l’88% voleva abolire l’ora solare. Dopo che anche il gabinetto si era opposto al cambio dell’ora in autunno e in primavera, il ministro Pendukeni Iivula-Ithana ha proposto un nuovo disegno di legge in tal senso nel febbraio 2017. Il ministero dell’Interno ha dichiarato che l’ora invernale sarebbe proseguita nel 2017, poiché le discussioni erano ancora in corso.

Il Consiglio nazionale ha approvato il Namibian Time Bill 2017 nell’agosto 2017 e ha abrogato la legge del 1993.


https://en.wikipedia.org/wiki/Time_in_Namibia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *