Neoplasie del sistema digerente, cosa sono

Le Neoplasie del sistema digerente


Adenoma di Brunner

Un Adenoma di Brunner è una lesione proliferativa che origina dalle cosiddette ghiandole di Brunner, cioè quelle ghiandole tubulari sottomucose che sono localizzate nella porzione del duodeno che è al di sopra dello sfintere epatopancreatico.

Carcinoma del colon-retto

Il carcinoma del colon-retto (CRC) è il tumore maligno più frequente originato nel colon, nel retto e nell’appendice. Con 610.000 morti all’anno nel mondo, è la terza forma più comune di cancro.

Gastrinoma

Il gastrinoma è una neoplasia, sovente localizzata nel duodeno o nel pancreas endocrino, che origina dalle cellule del sistema neuroendocrino secernenti gastrina. In questo senso, il gastrinoma appartiene alla categoria dei tumori neuroendocrini gastrointestinali (TNE). Nella maggior parte dei casi (60-90%) si tratta di una neoplasia maligna.

Insulinoma

L’ Insulinoma è una forma di tumore che colpisce le cellule β delle isole di Langerhans del pancreas, e fra tutte le forme di neoplasie di tale zona è la più frequente. Caratteristica clinica fondamentale è l’ipoglicemia a digiuno causata da una secrezione di insulina eccessiva in relazione ai livelli di glucosio nel sangue.

Tumore del fegato

Il tumore del fegato o tumore epatico è una neoplasia che ha origine nel fegato. I tumori del fegato vengono generalmente diagnosticati grazie ad apparecchiature di imaging biomedico o si presentano con sintomi quali una massa addominale, dolore addominale, ittero, nausea o disfunzione epatica. Il tipo più frequente è il carcinoma epatocellulare.

Tumore dell’intestino tenue

Il tumore dell’intestino tenue è una forma di neoplasia che colpisce l’intestino tenue. Rispetto ad altri tumori dell’apparato digerente, come il tumore dello stomaco o il tumore del colon-retto esso si presenta molto più raramente.

Tumore della cistifellea

Il tumore della cistifellea è una neoplasia relativamente poco frequente che interessa la cistifellea. La condizione si presenta con una distribuzione geografica peculiare essendo comune in America centrale e meridionale, Europa centrale e orientale, Giappone e India settentrionale. Se viene diagnosticato abbastanza precocemente, può essere curato con la rimozione della cistifellea, di parte del fegato e dei linfonodi correlati. Il più delle volte, il tumore alla cistifellea, viene scoperto dopo la comparsa di alcuni sintomi quali dolore addominale, ittero e vomito; spesso quando ormai si è diffuso ad altri organi come il fegato.

Tumore stromale gastrointestinale

tumori stromali gastrointestinali denominati GIST sono i tumori mesenchimali più frequenti nell’apparato gastrointestinale e rappresentano in tutto 1-3% di tutti i tumori in questa parte del corpo. Fino alla metà degli anni novanta, i tumori GIST venivano considerati come tumori aventi origine dal tessuto muscolare.


Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: