Na’an – Wikipedia


Kibbutz nel centro di Israele

Luogo nel centro, Israele

Naan(2) (ebraico: נַעַן) è un kibbutz vicino alla città di Rehovot In Israele. Situato all’interno del distretto centralerientra nella giurisdizione di Consiglio regionale di Ghezer e confina con i villaggi di Ganei Hadar, Ramot Meir E Sitria. Fondato nel 1930, è il primo kibbutz fondato da ebrei nati in Eretz Israel. Il Kibbutz Naan è il più grande kibbutz in Israele in termini di popolazione.(3)

Storia(modificare)

Periodo britannico(modificare)

Il kibbutz Na’an è stato fondato nel settembre 1930 da 42 membri del Noar HaOved gruppo giovanile, su terreni acquistati dal villaggio palestinese di Al-Na’ani.(4) Questo è il primo kibbutz fondato da membri di Noar HaOved, nonché il primo kibbutz fondato da ebrei nati in Eretz Israel.(citazione necessaria)

Il kibbutz prese il nome dalla sua vicinanza al villaggio arabo palestinese di Al-Na’ani. Alcuni dei primi residenti dell’insediamento volevano chiamare il kibbutz Na’meh (ebraico: ok) dall’omonima località biblica.(5)(6)

Naan 1935
Aranceti del Kibbutz Na’an, 1938

Prima della fondazione dello Stato d’Israele, la popolazione di Na’an era attiva sia in Gran Bretagna che in Gran Bretagna Brigata Ebraica (due membri del kibbutz morirono in servizio durante la seconda guerra mondiale) e il Haganah. Leader di spicco dell’Haganah e successivamente membro del parlamento israeliano Yisrael Galili era un membro del kibbutz e un grande deposito di armi dell’Haganah era conservato in una cantina nascosta sotto una delle case del kibbutz. Quella cache era la cache più grande non catturata dal file Obbligatorio britannico forze durante Operazione Agata e gli anziani del kibbutz affermano che Yisrael Galili (che sfuggì alla cattura da parte degli inglesi) fu portato fuori dal kibbutz sotto le spoglie di una donna incinta pronta a partorire.(citazione necessaria)

Nel 1948, il Kibbutz Na’an divenne il quartier generale dell’IDF appena formato per l’operazione per catturare Gerusalemme e gli anziani dell’allora città araba Ramla firmò la resa formale della città sul terreno del kibbutz. L’araba Al-Na’ani si spopolò il 14 maggio 1948.(7)

Na’an 1945 1:250.000
Na’an (No’ar Oved) 1948 1:20.000

Stato di Israele(modificare)

Nel 1950, una strada asfaltata lunga 2,25 km collegava il Kibbutz a Autostrada 40Collegamento autostradale Ramla nel Nord fino alla località araba allora spopolata di Al-Maghar e la città di Gedera nel Sud, è stato aperto.(8)

All’inizio del 2005, i residenti del kibbutz hanno deciso a maggioranza di un cambiamento globale che include la privatizzazione e il passaggio a un salario differenziale con una rete di sicurezza in modo che i residenti della comunità paghino una tassa comunitaria e inoltre un “bilancio” fiscale” per garantire il reddito alle persone finanziariamente vulnerabili della comunità.

Economia(modificare)

agricoltura(modificare)

Nel corso degli anni, l’economia di Na’an fiorì. All’inizio Na’an si sostentava principalmente attraverso l’agricoltura, coltivando frutta e verdura e vantando un grande allevamento di latte e pecore di successo.

Tecnologia dell’irrigazione(modificare)

Col passare del tempo, Na’an entrò in campo irrigazione tecnologia, poiché le attrezzature per l’irrigazione sono state molto richieste nell’arido Israele. Quello che era iniziato come un laboratorio è fiorito e alla fine degli anni ’70 è diventato una delle fabbriche di maggior successo del Movimento Kibbutz, producendo irrigatori, microirrigazione e altre apparecchiature correlate. Na’an Irrigation Systems è rinomata per lo sviluppo del sistema di irrigazione sotterraneo. Verso la metà degli anni ’80, la crescente concorrenza e il calo della domanda costrinsero la fabbrica a un notevole rallentamento. Dopo circa 20 anni di lotte, la Na’an Irrigation Systems si è fusa con il conglomerato indiano Irrigazione Jain nel 2007. La nuova società incorporata,NaanDanJain, Irrigation Ltd., mirava a diventare il più grande produttore di irrigazione al mondo. Dopo aver acquisito il 50% della società per $ 25 milioni nel 2007, la Jain Irrigation ha acquisito il restante 50% dal kibbutz nel 2012 per una cifra stimata $ 35 milioni. La vendita di NaaDanJain a Jain Irrigation è stata criticata dal direttore generale della Kibbutz Industry Association a causa delle preoccupazioni che NaanDanJain potesse trasferire le sue attività con sede in Israele fuori dal paese.(9)

Privatizzazione(modificare)

Negli anni ’80 il kibbutz iniziò un processo di privatizzazione. Il reddito si basa sugli stipendi pagati direttamente ai membri del kibbutz e i guadagni derivanti da beni comuni come la fabbrica di irrigazione vengono dati come dividendi (poiché i membri del kibbutz sono considerati proprietari di azioni nonostante non possiedano effettivamente azioni della società). Il kibbutz basa il proprio budget sulle tasse comunitarie pagate dai membri.

Ferrovia(modificare)

Na’an è anche noto per essere l’omonimo di un vicino nodo ferroviario che segna il punto di diramazione del Ferrovia per Beersheba dal Ferrovia Giaffa-Gerusalemme.

Persone notevoli(modificare)

Riferimenti(modificare)

  1. ^ “Statistiche regionali”. Ufficio centrale di statistica israeliano. Estratto 22 febbraio 2023.
  2. ^ “Naan”. www.jewishvirtuallibrary.org. Estratto 2023-11-04.
  3. ^ beto, בטו בסודו-. “מספר שיא של נקלטים בנען הקיבוץ הגדול בארץ”. www.kibbutz.org.il. Estratto 24-10-2016.
  4. ^ Khalidi, W. (1992). Tutto ciò che resta: i villaggi palestinesi occupati e spopolati da Israele nel 1948. Washington DC: Istituto per gli Studi sulla Palestina. ISBN 0-88728-224-5., pag. 400
  5. ^ Libro di Giosuè Capitolo 15, versetto 41, וּגְדֵר֕וֹת בֵּֽית־דָּג֥וֹן וְנַֽעֲמָ֖ה וּמַקֵּדָ֑ה עָרִ֥ ים שֵֽׁשׁ־עֶשְׂרֵ֖ה וְחַצְרֵיהֶֽן: “E Gederoth, Beth-dagon, Naamah e Makkeda; sedici città con i loro villaggi”
  6. ^ Wikipedia ebraica lui:נען
  7. ^ Morris, Benny (2004). La nascita del problema dei rifugiati palestinesi rivisitato. Cambridge: Stampa dell’Università di Cambridge. P. xix.
  8. ^ Davar17 febbraio 1950. כבישים חדשים בסלילתם “Nuove strade in costruzione” https://www.nli.org.il/he/newspapers/dav/1950/02/17/01/article/103?&dliv=none
  9. ^ Azulai, Yuval (14 maggio 2012). “Il Kibbutz Naan vende l’irrigazione NaanDanJain”. Globi. Estratto 22 maggio 2012.

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto