Menisco discoide: cos’è, rara variante anatomica

Il menisco discoide è una rara variante anatomica umana che di solito colpisce il menisco laterale del ginocchio . 

Menisco laterale discoide

Di solito una persona con questa anomalia non ha lamentele; tuttavia, può presentarsi come dolore, gonfiore o uno schiocco udibile dal ginocchio interessato. Forti risultati suggestivi sulla risonanza magnetica includono un corpo meniscale ispessito visto su più di due sezioni sagittali contigue.

Descrizione

Fotografia di un esemplare di menisco discoide congenito proveniente dalla collezione didattica del Centro di apprendimento di patologia dell’Università di Città del Capo.

La classificazione di Watanabe del menisco laterale discoide è: (A) Incompleto, (B) Completo e C) Variante del legamento di Wrisberg Normalmente, il menisco è un sottile pezzo dicartilagine a forma di mezzaluna che si trova tra le superfici articolari portanti del femore e della tibia . È attaccato al rivestimento dell’articolazione del ginocchio lungo la sua periferia e serve ad assorbire circa un terzo del carico d’urto che vede la superficie della cartilagine articolare e fornisce anche un certo grado di stabilizzazione per il ginocchio. Ci sono due menischi nell’articolazione del ginocchio, uno all’esterno (lontano dalla linea mediana) è il menisco laterale e quello interno (verso la linea mediana) il menisco mediale . Un menisco discoide è un’anomalia congenita del ginocchio riscontrata nel 3% della popolazione (fino al 15% in Asia).Tipicamente colpisce il menisco laterale e può essere trovato bilateralmente (20%). Invece della stretta forma a mezzaluna, come si vede in un normale menisco sopra, un menisco discoide è ispessito e ha una forma a mezzaluna più piena. Inoltre, un menisco discoide non si assottiglia molto verso il centro dell’articolazione e ha la forma di un disco. Lo spessore del menisco, il suo ridotto afflusso di sangue vascolare e, in alcuni casi, il debole attacco capsulare, lo rendono più soggetto a lacerazioni rispetto a un menisco normale. L’anomalia in sé è asintomatica; tuttavia, una lacerazione del menisco può provocare dolore, gonfiore e rottura del ginocchio interessato. L’ ortopedicola classificazione dei menischi discoidali include: tipi di legamenti completi, incompleti o di Wrisberg come illustrato qui. La copertura del piatto tibiale laterale determina la designazione di completo o incompleto. Il tipo di legamento di Wrisberg ha un attacco posteriore anormale attaccandosi a una parte del legamento crociato posteriore .

Sintomi

Il sintomo è solitamente dolore al ginocchio. E quando il ginocchio è piegato o allungato fa il suono delle ossa che rimbalzano.

Diagnosi

Menisco discoide alla risonanza magnetica pesata in densità protonica coronale

Il diametro trasversale di un menisco normale è di circa 10-11 mm; pertanto un normale corpo del menisco sarà visibile solo su 2 sezioni di una RM con sezioni sagittali di 4-5 mm. Un menisco discoide dovrebbe essere preso in considerazione se sono presenti più di due segmenti corporei contigui. Tuttavia, questo metodo può portare a un falso negativo quando si valutano le persone con la variante di Wrisberg del menisco discoide poiché mantiene una forma a mezzaluna stretta. Le immagini coronali e radiali del menisco sono utili per dimostrare l’estensione del menisco aberrante nell’articolazione come si vede qui. Nelle immagini coronali, viene diagnosticata quando la misura orizzontale tra il margine libero e la periferia del corpo è superiore a 1,4 cm. Raramente, raggi Xpuò mostrare l’allargamento dello spazio articolare laterale, la quadratura del condilo laterale, la coppettazione del piatto tibiale laterale e l’ ipoplasia della spina tibiale laterale che suggeriscono il menisco discoide.

Trattamento/Gestione

In un paziente che lamenta dolore acuto al ginocchio, verrebbe eseguito uno studio radiografico per escludere qualsiasi patologia ossea come una frattura . Poiché è difficile diagnosticare anomalie meniscali con i raggi X , una risonanza magneticasarebbe necessario per visualizzare il menisco discoide. Se il paziente è asintomatico e non lamenta una significativa sensazione di blocco al ginocchio o dolore, il trattamento è conservativo e consiste in esercizi di allungamento e rafforzamento dei muscoli quadricipiti e dei muscoli posteriori della coscia. “Nei casi in cui vi è una disabilità significativa, potrebbe essere necessaria l’escissione chirurgica. Quando il menisco discoide è gravemente danneggiato, può essere necessaria l’escissione totale del menisco. Nella maggior parte dei casi in cui il menisco è ancora generalmente intatto, può essere sufficiente un’escissione parziale per preservare la funzione ammortizzante.


https://en.wikipedia.org/wiki/Discoid_meniscus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *