Maschinelles Austauschformat für Bibliotheken – Wikipedia


IL Maschinelles Austauschformat für Bibliotheken O MAB (che letteralmente si traduce come “formato di scambio dati automatico per biblioteche”) è un formato di scambio di dati bibliografici.

MAB era comunemente usato come formato di scambio per metadati soprattutto nei paesi di lingua tedesca. A livello internazionale, oggi esiste un formato di scambio diffuso comparabile MARCO.

Panoramica(modificare)

MAB veniva utilizzato principalmente insieme a Regola per la catalogazione alfabetica (RAK). Le origini del MAB risalgono al 1973, quando in Germania fu avviato un formato di scambio nazionale sotto la guida del Biblioteca nazionale tedesca (DNB) insieme al Arbeitsstelle für Bibliothekstechnik (ABT). Una revisione completa di MAB ha portato alla nuova versione del formato MAB2 nel 1995 dopo due anni di lavoro di sviluppo. Successivamente furono pubblicati quattro supplementi a MAB2.

La DNB non ha utilizzato MAB né come formato di catalogazione né internamente come formato di lavoro, ma solo per lo scambio di dati con altre biblioteche. L’uso di MAB nel settore bibliotecario di lingua tedesca è stato sostituito dal passaggio a MARC:(1)

Dal 2009 la DNB ha iniziato a fornire i propri dati bibliografici e di autorità anche in MARCO 21 formato.(2) Con l’introduzione del Gemeinsame Normdatei (GND) nell’aprile 2012 la fornitura dei dati d’autorità in formato MAB da parte della DNB è stata interrotta. Nel giugno 2013 la fornitura dei dati in formato MAB è stata definitivamente abbandonata.(3)

Contenuto e struttura(modificare)

Similmente al suo omologo anglo-americano MARC, MAB è costituito da cinque sottoformati che caratterizzano diverse tipologie di dati:

  1. Formato MAB per dati bibliografici (MAB-Titel)
  2. Formato MAB per i dati di autorità del nome (MAB-PND)
  3. Formato MAB per gli enti societari (MAB-GKD)
  4. Formato MAB per le intestazioni degli argomenti (MAB-SWD)
  5. Formato MAB per dati locali (MAB-Lokal)

Il formato MAB consente una granularità più fine nella marcatura degli elementi bibliografici rispetto a MARC. La maggiore diversificazione può essere assorbita raggruppando elementi simili. Gli elementi che appartengono insieme sono disposti gerarchicamente.

Confronto con MARC(modificare)

Sebbene influenzato da MARC, MAB non rappresenta una mappatura equivalente strettamente congruente rispetto all’architettura MARC, ma mostra alcune differenze concettuali significative.

Mentre i formati MARC seguono una sequenza relativamente rigida di intestazioni di record e voci secondarie durante la registrazione di un titolo, MAB consente di organizzare in segmenti gli elementi che corrispondono tra loro.

L’approccio del MAB è quindi più orientato al collegamento di componenti semanticamente correlati che alla struttura relativamente statica dei formati MARC.

Un’altra differenza è l’assegnazione tra elementi e campi bibliografici. Mentre MARC può combinare diversi elementi bibliografici in campi o sottocampi, MAB generalmente assegna solo un elemento a ciascun campo. Ad esempio, il campo 245 del formato bibliografico MARC registra un titolo di soggetto insieme a un titolo parallelo, mentre MAB definirebbe un campo separato per il titolo parallelo. Nel complesso, MAB preferisce una ripartizione più finemente granulare e quindi inserisce i singoli componenti in un contesto. In MARC, le informazioni su un’opera in più volumi potrebbero essere riassunte in una frase, mentre MAB in questo caso forma diverse frasi che stanno insieme (proposizioni principali, sottoproposizioni e suffissi). Queste frasi sono in una relazione gerarchica tra loro.

Inoltre, il formato MAB consente solo un certo numero di ripetizioni di campo. In MARC, invece, la ripetizione (spesso arbitraria) di un campo è possibile utilizzando l’addizione di campo “ripetibile”.

MAB nell’XML(modificare)

UN XML versione di MAB2, denominata MABxml, esiste dalla fine del 2003. Ciò rende possibile il trasporto di dati MAB tramite protocolli di scambio basati su XML come OAI-PMH O SRU.

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

Ulteriori letture(modificare)

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto