Malattie demielinizzanti

Malattie demielinizzanti: tutto sull’argomento

Adrenomieloneuropatia

L’adrenomieloneuropatia è una malattia genetica legata al cromosoma X.

Malattia di Devic

La malattia di Devic o neuromielite ottica è una grave e rara forma di malattia demielinizzante ad esordio acuto e decorso rapidamente ingravescente che colpisce il nervo ottico e il midollo spinale.

Encefalomielite acuta disseminata

La locuzione encefalomielite acuta disseminata identifica un quadro sindromico a decorso monofasico, ad eziologia autoimmune, caratterizzato da un processo infiammatorio e demielinizzante che investe il sistema nervoso centrale e talora il sistema nervoso periferico.

Leucodistrofia

Le leucodistrofie sono un gruppo di malattie genetiche, caratterizzate da un’alterazione della sostanza bianca del cervello. Esse sono infatti causate da un’anomalia di sviluppo o mantenimento della sostanza bianca cerebrale.

Leucoencefalopatia multifocale progressiva

La leucoencefalopatia multifocale progressiva, altrimenti conosciuta come leucoencefalite multifocale progressiva, è una malattia virale rara e per lo più fatale, caratterizzata da un danno progressivo o da un processo di infiammazione della mielina in posizioni multiple.

Mielinolisi pontina centrale

La mielinolisi pontina centrale (CPM), conosciuta anche come sindrome da demielinizzazione osmotica, è una malattia neurologica causata da un grave danno a carico della guaina di mielina delle cellule nervose che costituiscono il ponte del tronco encefalico. La causa della malattia è prevalentemente iatrogena. Si caratterizza per l’insorgenza di paralisi acuta, disfagia, disartria, e altri sintomi neurologici.

Olio di Lorenzo

L’olio di Lorenzo è una miscela di trigliceridi monoinsaturi, usata nel trattamento dell’adrenoleucodistrofia per diluire la concentrazione, nel sangue e nei tessuti, dell’acido grasso saturo C26:0, altamente dannoso per la guaina mielinica. La miscela fa abbassare la presenza di acidi grassi saturi, ma porta a un aumento della concentrazione dell’acido grasso insaturo C26:1, la cui tossicità ancora non è ben conosciuta. La somministrazione della miscela, in associazione a una dieta ipolipidica, ha mostrato “buoni risultati”. Tuttavia, nonostante la normalizzazione dei livelli di C26:0 nell’arco di 4-6 settimane, la terapia con l’olio di Lorenzo non ha arrestato la progressione neurologica.

Polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica

La polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica, in sigla dall’inglese CIDP, è una malattia infiammatoria delle parti del sistema nervoso situate al di fuori del cervello e del midollo spinale. La demielinizzazione significa che lo strato isolante ricco di grassi (mielina) attorno alle fibre nervose si rompe e la polineuropatia significa che la funzione in diversi nervi è

Progetto Mielina

Il Progetto Mielina, o Myelin Project, è una fondazione internazionale senza fini di lucro, che ha lo scopo di finanziare la ricerca sulle malattie rare, neurologiche e demielinizzanti. L’obiettivo che si propone è quello di trovare il sistema di ricostruire la guaina mielinica del sistema nervoso persa a causa di malattie ereditarie, come le leucodistrofie, o acquisite, come la sclerosi multipla. Le malattie in cui avviene la distruzione della mielina colpiscono nel mondo oltre 1 milione di persone l’anno con effetti devastanti.

Sclerosi concentrica di Baló

La sclerosi concentrica di Baló è uno dei disturbi borderline della sclerosi multipla. Queste patologie sono un insieme di malattie tra cui la Malattia di Devic o neuromielite ottica, la sclerosi maligna di Marburg o sclerosi multipla tumefattiva e la sclerosi mielinoclastica diffusa.

Sclerosi maligna di Marburg

La sclerosi maligna di Marburg, anche conosciuta come variante di Marburg della sclerosi multiplasclerosi multipla tumefattiva o sclerosi multipla fulminante acuta, è uno dei disturbi borderline della sclerosi multipla. Queste patologie sono un insieme di malattie tra cui la Malattia di Devic / neuromielite ottica, la sclerosi concentrica di Baló e la sclerosi mielinoclastica diffusa. Fa parte delle malattie demielinizzanti fulminanti, ed il decorso è solitamente aggressivo, con pazienti che raggiungono un alto livello di disabilità in meno di cinque anni dall’inizio dei sintomi, spesso nel giro di mesi.

Sclerosi multipla

La sclerosi multipla (SM), chiamata anche sclerosi a placchesclerosi disseminata o polisclerosi, è una malattia autoimmune cronica demielinizzante, che colpisce il sistema nervoso centrale causando un ampio spettro di segni e sintomi. La malattia ha una prevalenza che varia tra i 2 e 150 casi per 100 000 individui. È stata descritta per la prima volta da Jean-Martin Charcot nel 1868.

Sindrome di Marchiafava-Bignami

La sindrome di Marchiafava-Bignami è una malattia neurologica progressiva che tipicamente colpisce soggetti alcolisti, caratterizzata da demielinizzazione del corpo calloso cui segue la necrosi e successiva atrofia. La malattia fu descritta per la prima volta nel 1903 dai patologi italiani Amico Bignami ed Ettore Marchiafava in tre soggetti alcolisti.

Sindrome di Uhthoff

La sindrome di Uhthoff è il peggioramento temporaneo dei sintomi neurologici nella sclerosi multipla (SM). Nelle patologie demielinizzanti, quando il corpo è esposto a temperature elevate a causa di stagione calda, esercizi fisici, febbre, saune o bagno turco, gli effetti sono riscontrabili tramite il peggioramento della conduzione nervosa. Con un’aumentata temperatura corporea, in un nervo danneggiato, gli impulsi nervosi sono o bloccati o rallentati, riportata la temperatura entro i valori fisiologici, segni e sintomi regrediscono.


Tratto da Wikipedia:

https://it.wikipedia.org/wiki/Categoria:Malattie_demielinizzanti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: