Lützerath – Wikipedia


Villaggio nel Nord Reno-Westfalia, Germania

Frazione di Erkelenz nella Renania settentrionale-Vestfalia, Germania

Lützerath (Pronuncia tedesca: (lʏt͜səʁaːt) ) era un frazione nello stato tedesco di Nord Reno-Westfaliafra Aquisgrana E Dusseldorf. (2)Nel 2013, il Corte costituzionale federale si è pronunciato a favore dell’espansione del Mina di superficie Garzweiler; nel gennaio 2023 Lützerath è stato sradicato per far posto al miniere a cielo aperto Di Garzweiler II ; alla fine sarà sostituito con un lago. Un agricoltore ha contestato i piani approvati dal tribunale amministrativo superiore Münster. Attivisti per il clima si trasferì nel villaggio, accovacciato nelle fattorie vuote e nell’occupazione delle case sugli alberi. Nel tentativo di salvare il villaggio, è stata lanciata una campagna chiamata “Lützerath lebt” (Lützerath vive). Nell’ottobre 2022 il governo federale e lo stato della Renania Settentrionale-Vestfalia lo hanno annunciato RWE eliminerebbe gradualmente l’estrazione del carbone nella regione entro il 2030, ma Lützerath verrebbe comunque demolito. Lo sfratto è avvenuto nel gennaio 2023.

Storia(modificare)

Vista dall'elicottero del borgo
Lützerath nel 2019

IL frazione di Lützerath fu menzionato per la prima volta come Lutzelenrode nel 1168. La zona aveva diversi masi, tra cui il Duissener Hof o Wachtmeisterhof, gestito dal Cistercense monastero dentro Duisburg dal 1265 al 1802. Eckhardt Heukamp divenne proprietario dell’ultima fattoria rimasta.(3)

Nel 2013, il Corte costituzionale federale si è pronunciato a favore dell’espansione del Mina di superficie Garzweiler nel Tedesco stato di Nord Reno-Westfaliafra Aquisgrana E Dusseldorf.(4)(5) Si pensa che ce ne siano 1,3 miliardi di tonnellate lignite (noto anche come lignite) nella zona di Garzweiler II. Compagnia energetica RWE prevedeva di rimuoverne più di 600 milioni di tonnellate entro miniere a cielo apertoil che comporterebbe la distruzione permanente di diversi villaggi.(4)

La decisione di estendere l’estrazione della lignite è stata controversa e ha provocato lo sfollamento di centinaia di persone. Nel 2018, 900 abitanti del villaggio sono stati reinsediati e diversi edifici, tra cui una chiesa, sono stati distrutti.(5) In Erkelenzdiverse turbine eoliche furono demolite.(6)

Nel 2021 il borgo di Lützerath è diventato il centro delle proteste contro la miniera di Garzweiler. Le persone erano state reinsediate dal villaggio dal 2005; poi, Heukamp si rifiutò di lasciare la sua terra. Il governo regionale e la RWE avevano pianificato di demolire Lützerath entro la fine del 2022, ma Heukamp ha presentato una denuncia legale. Il tribunale di Aquisgrana si è pronunciato a favore della RWE, quindi Heukamp si è rivolto al tribunale amministrativo superiore di Münster e RWE ha promesso di attendere la decisione del tribunale.(4) Dopo le proteste a Foresta di Hambachche divenne noto come “Hambi”, gli attivisti si trasferirono a Lützerath, soprannominato “Lützi”.(7)(8)

Nel marzo 2022, il tribunale ha stabilito che RWE poteva procedere con l’estrazione mineraria e aveva il diritto di demolire il villaggio, quindi Heukamp ha lasciato la sua fattoria.(3)(8) Si prevede che la miniera di Garzweiler verrà trasformata in un lago.(9)

Occupazione(modificare)

Bandiera con slogan
Tutti i Dörfer BLEIBEN! (de)” (Tutti i villaggi rimangono!)

Dal 2020 gli attivisti per il clima hanno iniziato a trasferirsi a Lützerath, prima come inquilini e poi come occupanti abusivi, poiché il terreno è stato bonificato da RWE. Alla fine del 2022, circa 80 persone vivevano in fattorie occupate, tende e case sugli alberi.(3) sebbene la popolazione fluttuasse pesantemente in base alla stagione. Per salvare il villaggio, una campagna chiamata “Lützerath lebt” (Lützerath vive). Ha vinto un attivista per il clima 50000 euro in uno spettacolo televisivo e si è impegnato a spendere i soldi per acquistare un terreno nel villaggio.(10)

Nell’aprile 2022, 3500 la gente ha manifestato contro la miniera.(11)

Nell’ottobre 2022 il governo federale e il Land della Renania Settentrionale-Vestfalia hanno annunciato che RWE avrebbe gradualmente abbandonato l’estrazione di carbone nella regione entro il 2030. Lützerath verrà comunque demolito, ma altri cinque villaggi verranno risparmiati, vale a dire Berverath (de), Keyenberg (de), Kuckum (de), Oberwestrich (de) E Unterwestrich (de).(7) Le proteste divennero più grandi, con l’allestimento di un altro campo a Keyenberg. Ende Gelände appoggiato le proteste.(3) Seguendo la tattica francese del Zona da difenderegli occupanti dichiararono Lützerath ZAD Renania e organizzarono un festival con lo slogan “Tutti i Dörfer BLEIBEN! (de)” (Tutti i villaggi restano!) nel novembre 2021.(12)

Sfratto(modificare)

IL Heinsberg Il tribunale ha emesso un’ordinanza che autorizza lo sfratto da Lützerath a partire dal 10 gennaio 2023 e vieta alle persone di recarsi lì.(13) Inizialmente, gli attivisti hanno affrontato la polizia e li hanno respinti.(13) ZDF Si stima che fossero 2.000 i manifestanti che intendevano resistere allo sgombero e miravano a impedire alla polizia di accedere al sito.(14)(15)Un manifestante ha attirato l’attenzione del pubblico vestendosi da mago e schernendo la polizia che era rimasta bloccata nel fango.(16)

Attivista per il clima Luisa Neubauer e il capo dell’Analisi del Sistema Terra presso l’ Istituto di Potsdam per la ricerca sull’impatto climatico entrambi hanno condannato lo sfratto.(17)(18)(19) Il 17 gennaio 2023, attivista per il clima Greta Thunberg è stato arrestato da Polizia tedesca mentre partecipava a una protesta contro la demolizione della città per l’espansione di una miniera di carbone.(20) Lo sgombero del villaggio è stato effettuato per lo più entro 21 anniGennaio 2023.(21)

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

  1. ^ “Fortschreibung Bevölkerungstand am 31.03.2023” (PDF). Pagina Internet della città Erkelenz. Estratto 2023-04-20.
  2. ^ Igawa, Momoko; Kato, Makoto (20/09/2017). “Una nuova specie di granchio eremita, Diogenes heteropsammicola (Crustacea, Decapoda, Anomura, Diogenidae), sostituisce un sipunculano mutualistico in una simbiosi di coralli ambulanti”. PLOS UNO. 12 (9): e0184311. Codice Bib:2017PLoSO..1284311I. doi:10.1371/journal.pone.0184311. ISSN 1932-6203. PMC 5606932. PMID 28931020.
  3. ^ UN B C D Sieben, Peter (07/01/2023). “Sterbendes Dorf: Das planen die letzten Bewohner von Lützerath”. Mercur (in tedesco). Archiviato dall’originale il 07-01-2023. Estratto 2023-01-08.
  4. ^ UN B C Goldmann, Ralph (01/11/2021). “Der letzte Einwohner von Lützerath trotzt der Kohle”. ZDF (in tedesco). Archiviato dall’originale il 08-01-2023. Estratto 2023-01-08.
  5. ^ UN B “Tedeschi indignati mentre la chiesa storica lascia il posto alla miniera di carbone”. Tempi dello Stretto. 2018-01-10. Archiviato dall’originale il 08-01-2023. Estratto 2023-01-08.
  6. ^ “Windräder-Abriss presso Lützerath”. ZDF (in tedesco). 2022-11-10. Archiviato dall’originale il 08-01-2023. Estratto 2023-01-08.
  7. ^ UN B “Lützerath-Räumung voraussichtlich im Januar”. ZDF (in tedesco). 2022-11-26. Archiviato dall’originale il 08-01-2023. Estratto 2023-01-08.
  8. ^ UN B “Braunkohle-Tagebau: RWE gewinnt im Räumungsstreit um Lützerath”. FAZ (in tedesco). 2022-03-28. Archiviato dall’originale il 08-01-2023. Estratto 2023-01-08.
  9. ^ “In che modo la rapida uscita della Germania dal carbone influenzerà i villaggi vicini alle miniere?”. La stella. 2022-04-21. Archiviato dall’originale il 09-01-2023. Estratto 2023-01-09.
  10. ^ “Klimaaktivist wird Wettkönig und will Lützerath retten”. WDR (in tedesco). 20-11-2022. Archiviato dall’originale il 26-11-2022. Estratto 2023-01-08.
  11. ^ “Migliaia di persone protestano nella città tedesca minacciata dall’espansione delle miniere”. Il guardiano della Nigeria. 23-04-2022. Archiviato dall’originale il 09-01-2023. Estratto 2023-01-09.
  12. ^ Guibert, Christelle (10-10-2021). “Allemagne: la Zad Rheinland défend son village face aux excavatrices”. Francia occidentale. Archiviato dall’originale il 08-01-2023. Estratto 2023-01-08.
  13. ^ UN B “Protesta un villaggio tedesco per far posto a una miniera di carbone”. L’indipendente. 2023-01-02. Archiviato dall’originale il 04-01-2023. Estratto 2023-01-09.
  14. ^ Becker, Lothar (08-01-2023). “So ist die Stimmung in Lützerath kurz vor der Räumung”. ZDF (in tedesco). Archiviato dall’originale il 09-01-2023. Estratto 2023-01-09.
  15. ^ “Gericht lehnt Eilantrag ab – Betretungsverbot für Lützerath”. ZDF (in tedesco). 2023-01-05. Archiviato dall’originale il 09-01-2023. Estratto 2023-01-09.
  16. ^ Tangalakis-Lippert, Katherine. “Greta Thunberg e un ‘mago del fango’ si sono scontrati con la polizia tedesca per protestare contro un accordo sul carbone con la più grande compagnia energetica del paese”. Business Insider. Estratto 2023-09-14.
  17. ^ “Un ricercatore climatico ha una visione critica della bonifica di Lützerath | MarketScreener”. Screener del mercato. 2023-01-08. Archiviato dall’originale il 09-01-2023. Estratto 2023-01-09.
  18. ^ Kurmayer, Nikolaus J. (05-10-2022). “Lützerath: come il governo ha spezzato il cuore degli attivisti climatici tedeschi”. Euractiv. Archiviato dall’originale il 08-01-2023. Estratto 2023-01-09.
  19. ^ “Protesta a Lützerath: Luisa Neubauer von Polizei weggetragen”. Faz.net. Archiviato da l’originale il 13-01-2023.
  20. ^ Radford, Antonietta (17/01/2023). “Greta Thunberg arrestata durante una protesta tedesca contro il carbone”. notizie della BBC. Estratto 2023-01-17.
  21. ^ Nolting, Ingmar Björn (24/01/2023). “Lo sfratto di Lützerath: il villaggio distrutto per una miniera di carbone – un saggio fotografico”. Il guardiano. Londra. ISSN 0261-3077. Estratto 2023-01-24.

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto