Ka’Kabish – Wikipedia


Sito archeologico

Ka’Kabish è un sito archeologico nel Distretto della passeggiata arancione Di BelizeAmerica Centrale, situata vicino ai siti Maya di LamanaiEl Pozito, e Torrente Blu. Un tempo era una città di medie dimensioni, costruita come parte del Civiltà Maya,(1) ed è stato determinato ad essere stato in gran parte autonomo nel corso della sua storia. Le comunità moderne di Chiesa indiana e San Filipe sono nelle immediate vicinanze di KaʼKabish e il Mennonita comunità di Torrente Blu è leggermente più lontano. Una strada di collegamento Chiesa indiana a San Filipe separa il sito in due aree, il Complesso Nord e il Complesso Sud.(2)(3)

Alfredo Barrera Vasquez‘S Dizionario Maya definisce il nome come; “KAʼKAB-IS-AX 10: (nome del luogo); kaʼkab: villaggio, sede di popolazione, terra alta e forte; è: Ipomoea batatas, Lam: dolce + ascia: verruca; nome delle rovine archeologiche situate nei pressi di Numkʼini (Nun k’ini, Campeche).”(4)

Si ritiene che il nome attuale del sito sia relativamente moderno, ma la sua origine ha resistito ai tentativi di essere rintracciata.(1)

Storia(modificare)

Si ritiene che KaʼKabish sia stata inizialmente occupata durante il Periodo Maya Tardo Preclassico (ca. 400 a.C.- 200 d.C.) con un tempio datato sicuramente a questo periodo e un secondo datato provvisoriamente a questo periodo.(1) I materiali recuperati dalle sommità di alcuni edifici fanno supporre che la città fosse frequentata almeno fino alla fine del sec Periodo Classico (900 d.C.), mentre le testimonianze della zona residenziale che circonda la città indicano una fiorente occupazione fino alla fine del primo periodo post-classico (1200 d.C.).(1)

Descrizione del sito(modificare)

Solo di recente il sito è diventato il centro di un’intensa indagine. Uno studio della metà degli anni ’90 del nucleo del sito ha rivelato un totale di 27 strutture monumentali disposte attorno a due piazze; uno studio successivo ha aumentato il numero di strutture a 55.(5)

All’interno di molte di queste strutture furono scoperti i resti saccheggiati di tombe appartenenti a personaggi di alto rango, forse individui reali. Si è scoperto che una di queste tombe era posseduta glifi dipinti. Lo stile fa parte di una tradizione di tombe dipinte notate per la prima volta a Rio Azul, nel nord del Guatemala.(6)

Indagini Archeologiche(modificare)

KaʼKabish fu visitato per la prima volta da David M. Pendergast del Museo reale dell’Ontario mentre lavorava nel vicino cantiere di Lamanai, anche se all’epoca la mancanza di una strada affidabile rendeva impraticabili i lavori sul sito. Ciò che fu notato all’epoca furono le prove di scavi illeciti su larga scala, in cui praticamente ogni struttura era stata saccheggiata.(7)

Il sito è stato inizialmente identificato per un potenziale studio nel 1990 dai membri del Maya Research Program. A causa delle condizioni potenzialmente pericolose nell’area, una squadra non è tornata a KaʼKabish fino al 1995, quando è stata condotta una mappatura e un rilevamento formativo del sito.(2)(8)

Dott.ssa Helen R. Haines (TUARC, Università di Trento) ha iniziato a gettare le basi per il progetto di ricerca archeologica KaʼKabish (KARP) nel 2005, con il permesso dell’Istituto di archeologia del Belize, una filiale dell’Istituto nazionale di cultura e storia (NICH).(9) La prima stagione sul campo del KARP è stata il 2007, con l’obiettivo di eliminare la vegetazione e rimappare il complesso sud del sito. Il complesso nord del sito è stato rimappato nel 2009.(2)

Fin dal suo inizio, il progetto di ricerca archeologica KaʼKabish ha compiuto sforzi sulla mappatura del sito per comprendere l’estensione del sito e le tipologie di edifici presenti.(5) La conoscenza delle disposizioni architettoniche fornisce indizi significativi sull’importanza del sito e sul ruolo che potrebbe aver svolto nel più ampio panorama politico Maya.(5) Con una sovvenzione da parte del Consiglio canadese per la ricerca sulle scienze sociali e umanistichei primi scavi a KaʼKabish sono iniziati nel 2010 e sono continuati negli anni successivi, con stagioni di scavo nel 2011, 2013 e 2015.(2)

Al 2013, il rilievo e gli scavi hanno individuato 90 strutture, situate in 8 gruppi.(2) Le caratteristiche architettoniche includono due templi principali, un campo da gioco con indicatore circolare del campo da gioco e diverse grandi piattaforme (o edifici polivalenti) che probabilmente servivano come residenze reali o d’élite di alto rango e/o strutture amministrative. Sono state condotte ricerche anche sui numerosi chultuns situato a Ka’Kabish.

Raccolta fondi e acquisto(modificare)

In precedenza, il sito aveva subito danni durante la costruzione del Chiesa indiana a San Filipe Road, e due edifici furono rimossi e il loro materiale calcareo utilizzato per il riempimento della strada.(3) Anche il saccheggio è stato un problema e diverse strutture sono state destabilizzate attraverso le trincee dei saccheggiatori.(10)

Fino al 2015, il terreno su cui si trova il sito era amministrato dal Comitato fondiario di San Filipe ed era di proprietà di tre diversi proprietari terrieri.(3) Sebbene i proprietari fossero favorevoli alla ricerca archeologica, KaʼKabish era in pericolo a causa dell’invasione espansione agricola. Ciò ha spinto a tentare di acquistare il terreno e, sotto gli auspici del NICH, di istituire KaʼKabish come Parco Nazionale. Una campagna di raccolta fondi ha raccolto 20.030 dollari CND dei 70.000 dollari canadesi necessari, fornendo denaro sufficiente per effettuare un acconto sul sito nel luglio 2015. I fondi per la campagna sono stati gestiti da Università di Trentoe il terreno è stato cancellato con successo dal catasto dei terreni agricoli.(11)

Scuola sul campo(modificare)

Nel 2013, i crediti scolastici sul campo per gli studenti universitari di archeologia hanno iniziato a essere offerti tramite Università di Trento. Gli studenti che partecipano al campo scuola soggiornano nel villaggio di Chiesa indiana durante il loro tempo con il progetto.(12)

Fonti(modificare)

  1. ^ UN B C D Haines, Helen R. 2008. “Terminus della strada rialzata, centro minore, rifugio d’élite o capitale rituale? KaʼKabish, un nuovo puzzle sull’antico paesaggio Maya del Belize centro-settentrionale”. In Rapporti di ricerca nell’archeologia del Belize Volume 5. Istituto di Archeologia, NICH, Belize
  2. ^ UN B C D e Haines, Helen R. 2014. “Sei anni e oltre !: Panoramica della stagione sul campo 2013”. In Il rapporto archeologico 2012 del progetto di ricerca archeologica KaʼKabish (KARP). Rapporto finale della stagione sul campo 2012 presentato all’Istituto di Archeologia, NICH, Belmopan, Belize, a cura di Helen R. Haines, pp. 7-11. Progetto di ricerca archeologica KaʼKabish, Trent University, Peterborough.
  3. ^ UN B C Tremain, Cara G. e Haines, Helen R. 2013. “Panoramica della ricerca del 2012 a KaʼKabish”. Nel KaʼKabish Archaeological Research Project (KARP) Interim Report on the 2012 Field Season, a cura di Cara G. Tremain e Helen R. Haines, pp. 7-17. Progetto di ricerca archeologica KaʼKabish, Trent University, Peterborough.
  4. ^ Barrera Vasquez, A. 1995. Dizionario Maya, 3a edizione. Messico, DF: Editorial Porrua, SA
  5. ^ UN B C “Progetto di ricerca archeologica KaʼKabish – Progetto sul campo”. Kakabish.org. Archiviato da l’originale il 26-07-2011. Estratto 2010-10-09.
  6. ^ Adams, Richard EW 1999 Rio Azul: un’antica città Maya. University of Oklahoma Press, Norman.
  7. ^ Pendergast, David M. 1991 “E il bottino continua: vincere alcune battaglie, ma non la guerra”. Giornale di archeologia sul campo, vol. 18:89-95.
  8. ^ Guderjan, Thomas H. 1996. “Kakabish: Mappatura di un centro Maya”. In Ricerca archeologica a Blue Creek, Belize. Rapporto sullo stato di avanzamento della quarta stagione sul campo (1995)., a cura di TH Guderjan, WD Driver e HR Haines, pp. 117-120. Programma di ricerca Maya, Università di St. Mary, San Antonio.
  9. ^ “Istituto Nazionale di Cultura e Storia”. nichbelize.org. Estratto 2015-11-01.
  10. ^ Tremain, Cara G. (2011) Indagini nelle trincee dei saccheggiatori a KaʼKabish, nel nord del Belize: un’analisi dell’antica architettura Maya e delle pratiche di costruzione (Tesi di laurea magistrale.) Università di Trent.
  11. ^ “CLICCA QUI per sostenere Aiuta a salvare un antico sito Maya e un rifugio nella foresta pluviale”. Indiegogo. Estratto 2015-11-01.
  12. ^ “Informazioni sulla scuola sul campo”. Progetto di ricerca archeologica KaʼKabish. Estratto 2015-11-01.

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto