Ka’b ibn Zuhayr – Wikipedia


Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

Poeta arabo musulmano e contemporaneo di Maometto

Kaʿb ibn Zuhayr (Arabo: كعب بن زهير) era un arabo poeta del VII secolo e contemporaneo del profeta islamico Maometto.

Ka’b ibn Zuhayr era lo scrittore di Bānat Suʿād (Su’ād è partito)UN qasida in lode di Maometto.(1) Questo è stato il primo na’at in arabo.(2) Questo è l’originale Al-Burda. Ha recitato questa poesia davanti a Maometto dopo aver abbracciato l’Islam. Maometto fu così commosso che si tolse il mantello e se lo avvolse addosso. Secondo i resoconti tradizionali, il mantello è stato conservato come una reliquia. Questo Burdah originale non è famoso come quello composto da Imam al-Busiri anche se Maometto aveva fisicamente avvolto il suo mantello sopra Ka’b, non in sogno come nel caso dell’Imam al-Busiri.

Ibn Zuhayr ha iniziato a comporre poesie da bambino; suo padre – lui stesso un famoso poeta – gli proibì e gli suggerì di non comporre poesie finché le sue idee e la sua parola non si fossero rafforzate. Tuttavia, ha continuato a comporre poesie. Alla fine un giorno suo padre Zuhayr lo mise alla dura prova, quando riuscì in quella dura prova suo padre gli permise di comporre poesie e Ka’b divenne un famoso poeta di quel tempo.(3) Quando arrivò l’Islam, Ka’b e suo fratello Bujayr andarono a trovarlo Maometto ma nel modo in cui l’intenzione di Ka’b cambiò ed egli tornò indietro. Bujayr è andato a Maometto e accettò l’Islam. Quando Ka’b scoprì che suo fratello aveva accettato l’Islam, compose una satira di suo fratello e Maometto. Dopo di che Maometto ha dichiarato la punizione per Ka’b. Allora suo fratello Bujayr gli consigliò di chiedere perdono Maometto. All’inizio non ascoltò suo fratello e iniziò a chiedere aiuto ad altri sulla questione. Ma più tardi raggiunse Maometto Attraverso Abu Bakr e accettò l’Islam. Fu allora che recitò la prima na’at Bānat Suʿād.(2)

Ka’b trovò l’ambiente della poesia a casa sua. Per questo motivo iniziò a comporre poesie in giovane età e divenne un famoso poeta. Il critico Khalful Ahmar dice che se Zuhayr non avesse scritto la lunga poesia attraverso la quale è diventato famoso, non lo avrebbe considerato un poeta più grande di suo figlio. Un altro critico dice che se non avesse composto la sua poesia usando un linguaggio duro allora avrebbe potuto essere un grande poeta come suo padre prima di lui.(2)

Riferimenti(modificare)

Citazioni(modificare)

Bibliografia(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto