Istituto di ricerca informatica del Qatar – Wikipedia


IL Istituto di ricerca informatica del Qatar (QCRI) nel Doha, Qatarè un istituto di ricerca informatica multidisciplinare senza scopo di lucro fondato da Fondazione del Qatar (QF) per l’istruzione, la scienza e lo sviluppo comunitario nel 2010. È finanziato principalmente dalla Qatar Foundation, un’organizzazione privata senza scopo di lucro che sostiene il Qatar nel suo percorso dall’economia del carbonio all’economia del carbonio. economia della conoscenza.

Sfondo(modificare)

QCRI è uno dei tre istituti di ricerca nazionali della Qatar Foundation ed è specializzato nella ricerca informatica applicata. Le sue ricerche rientrano in due categorie principali: core computing e calcolo multidisciplinare. Nell’ambito del core computing, QCRI è specializzato in Internet computing (con particolare attenzione al cloud computing e ai social network), all’analisi dei dati e alla progettazione avanzata di hardware per computer. Nell’ambito dell’informatica multidisciplinare, QCRI si concentra sulle tecnologie della lingua araba, sull’informatica ad alte prestazioni e sulla bioinformatica.

QCRI ha uffici nel complesso di ricerca HBKU, in Doha‘S Città dell’Istruzione. QCRI ha uno staff di oltre 90 dipendenti.

Origini(modificare)

Il QCRI è nato da una serie di incontri tenuti dal Qatar Arab Joint Committee (QAJC) che analizzavano le esigenze del Qatar.(1) Il gruppo ha scoperto che la Qatar Foundation ha finanziato la ricerca informatica di base presso le istituzioni accademiche di tutto il mondo Fondo nazionale per la ricerca del Qatar (QNRF) e che ha incubato lo sviluppo di nuovi prodotti informatici commerciali attraverso il Qatar Science and Technology Park (QSTP), ma mancava di un’organizzazione di ricerca focalizzata sulle grandi sfide informatiche che affrontassero le priorità nazionali per la crescita e lo sviluppo.

QCRI è stata fondata nel 2010 con il mandato di affrontare sfide informatiche su larga scala rilevanti per le esigenze delle parti interessate del Qatar. Le parti interessate includono l’industria del Qatar, il governo del Qatar e la società del Qatar.(2)

Nello specifico, i clienti di QCRI includono l’industria petrolifera, l’industria delle telecomunicazioni, l’industria sanitaria e l’industria dei media. L’industria petrolifera necessita di modelli computerizzati avanzati per assistere nell’estrazione e nel movimento dei prodotti petroliferi. I settori delle telecomunicazioni e dei data center necessitano della ricerca più avanzata nelle reti informatiche, nella banda larga e in altre forme di infrastrutture informatiche avanzate. Il settore sanitario necessita di una gestione efficiente e sicura delle cartelle cliniche elettroniche, dei sistemi informativi clinici e dei protocolli di interoperabilità dei dati per lo scambio e la condivisione dei dati. L’industria dei media ha bisogno di soluzioni per la catalogazione e il recupero di grandi quantità di contenuti generati attraverso audio e video, e ha bisogno di soluzioni tecnologiche in lingua araba per digitalizzare e pubblicare i vasti corpora in lingua araba.(2) QCRI lavora anche a stretto contatto con entrambi gli istituti di ricerca di base del Qatar, incluso il Città dell’Istruzione Università sui risultati più promettenti della ricerca di base. Inoltre lavorerà a stretto contatto con QSTP identificare le applicazioni commerciali più praticabili della ricerca QCRI.

Attivit(modificare)

Gli argomenti di ricerca indagati dal QCRI includono tecnologie informatiche in lingua araba, sicurezza del computer E analisi dei dati.(3) La grande sfida dell’ecosistema della tecnologia della lingua araba è quella di avere una comunità di ricerca sulla tecnologia della lingua araba nel mondo arabo composta da 100 ricercatori specializzati, ingegneri ricercatori e sviluppatori. L’Arab Machine Translation Grand Challenge spera di realizzare una traduzione automatica per tradurre testo o parlato in 20 lingue da e verso l’arabo. L’Arab Intelligent Support System Grand Challenge è una campagna per fornire accesso ed elaborazione multimodali di contenuti arabi nel 25% dei software di nuova creazione che gestiscono l’arabo in Medio Oriente. La grande sfida del tutor di lingua araba automatizzata assiste 1 milione di studenti nell’apprendimento della lingua araba tramite un tutor interattivo di lingua araba che insegna alfabetizzazione, fonetica e grammatica. La grande sfida del Seamless Arabic Dialogue System è quella di trasformare il 50% dei clienti commerciali automatizzati che si rivolgono in Qatar ai sistemi IVR (Interactive Voice Response). L’Arab Content and Search Grand Challenge cercherà di rendere l’arabo una lingua di primo livello sul web e nelle aziende in termini di contenuti, ricerca e servizi.

Sponsor e partner(modificare)

Lo sponsor principale del QCRI è la Qatar Foundation for Education, Science and Community Development. QCRI conduce ricerca e sviluppo in collaborazione con varie organizzazioni, tra cui Diario del Qatar, Rete Aljazeera, Microsoft Research e Yahoo! QCRI collabora anche con altri istituti di ricerca informatica, tra cui MIT, Università della Columbia, Università di WaterlooE Università di Purdue.

registi(modificare)

Il direttore esecutivo inaugurale del QCRI è Ahmed K. Elmagarmid, nominato dal consiglio esecutivo della Qatar Foundation nel 2010. Il suo amministratore delegato è Abdellatif Saoudi. Il direttore esecutivo del QCRI è supportato da un team esecutivo composto dall’amministratore delegato, da un capo scienziato e dai direttori della ricerca all’interno dell’istituto composto da Stephan Vogel, Sanjay Chawla, Ashraf Aboulnaga, Ting Yu e Ingmar Weber. Jaideep Srivastava era l’ex direttore della ricerca per il social computing presso QCRI.

Riferimenti(modificare)




Source link

Lascia un commento