Ipso facto: cos’è, dal fatto stesso

Ipso facto è una locuzione latina, tradotta direttamente come “dal fatto stesso”,che significa che un fenomeno specifico è unadirettaeffetto risultante , dell’azione in questione, invece di essere determinato da un’azione precedente . È un termine artistico usato in filosofia , diritto e scienza . (Confronta questo con le espressioni “di per sé” o “di per sé “.)

A parte i suoi usi tecnici, ricorre frequentemente in letteratura, in particolare negli addenda accademici: ad esempio, “Faustus aveva firmato la sua vita ed era, ipso facto , incapace di pentirsi” (da Christopher Marlowe The Tragical History of Dr. Faustus ) o “Questi pregiudizi sono radicati nell’idea che ogni vagabondo sia ipso facto un furfante” (da George Orwell Down and Out a Parigi e Londra ). Il suo uso si ritrova anche negli scritti rabbinici: “Se un uomo vende una casa, ipso facto vende con essa anche la porta”.

Indice dei contenuti

canonico

Ipso facto denota il carattere automatico della perdita dell’appartenenza a un organismo religioso da parte di chi si rende colpevole di un determinato atto. All’interno deldiritto canonicodellaChiesa cattolica, la locuzione latae sententiae è più comunemente usata che ipso facto per quanto riguarda le pene ecclesiastiche come lascomunica. Indica che l’effetto segue anche se nessun verdetto (in latino, sententia ) è pronunciato da un superiore o tribunale ecclesiastico.


https://en.wikipedia.org/wiki/Ipso_facto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *