Inulina

Inulina: cos’è, usata da alcune piante come.

Le inuline sono un gruppo di polisaccaridi presenti in natura prodotti da molti tipi di piante , industrialmente il più delle volte estratte dalla cicoria . Le inuline appartengono ad una classe di fibre alimentari note come fruttani . L’inuli è usata da alcune piante come per immagazzinare energia e si trova mezzomi nelle radici o nei rizo . La maggior parte delle piante che sintetizzano e immagazzinano l’inulina non immagazzinano altre forme di carboidrati come l’ amido . Negli Stati Uniti nel 2018, laFood and Drug Administration inulina approvata come ingrediente di fibre alimentari utilizzato per migliorare il valore nutritivo dei prodotti alimentari fabbricati. L’uso dell’inulina per misurare la funzione renale è il “gold standard” per il confronto con altri mezzi per stimare la velocità di filtrazione glomerulare .

Formula di struttura dell'inulina
Formula di struttura dell’inulina

Origine e storia

L’inulina è un carboidrato naturale presente in oltre 36.000 specie di piante, tra cui agave , grano , cipolla , banane , aglio , asparagi , topinambur e cicoria. Per queste piante l’inulina viene utilizzata come riserva di energia e per regolare la resistenza al freddo. Perché è solubile in acqua, è osmoticamente attivo. Alcune piante possono modificare il potenziale osmotico delle loro cellule osmotico.Modificando il potenziale osmotico senza la quantità totale di carboidrati, le piante possono resistere al freddo e alla siccità durante i periodi invernali.

L’inulina fu scoperta nel 1804 dallo scienziato tedesco Valentin Rose. Ha trovato “una sostanza peculiare” dalle radici di Inula helenium mediante estrazione con acqua bollente. Negli anni ’20, Irvine utilizzò metodi chimici come la metilazione per studiare la struttura molecolare dell’inulina e progettò il metodo di isolamento per questo nuovo anidrofruttosio. Durante gli studi sui tubuli renali negli anni ’30, i ricercatori hanno cercato una sostanza che potrebbe fungere da biomarcatore che non viene riassorbito o secreto dopo l’introduzione nei tubuli. Richards ha introdotto l’inulina a causa del suo alto peso molecolare e della sua resistenza agli enzimi. l’dei reni .

Struttura e proprietà chimiche

L’inulina è una raccolta eterogenea di polimeri di fruttosio. È costituito da componenti di glucosio che terminano la catena e da una porzione di fruttosile ripetitiva, che sono legati da legami β(2,1). Il grado di polimerizzazione (DP) dell’inulina standard varia da 2 a 60. Dopo aver rimosso le frazioni con DP a 10 durante il processo di produzione, il prodotto rimanente è inulina ad alte prestazioni. Alcuni articoli considerano le frazioni con DP inferiore a 10 come frutto-oligosaccaridi a catena corta e chiamavano solo le molecole a catena più lunga inulina.

A causa dei legami β(2,1), l’inulina non viene digerita dagli enzimi nel sistema umano, contribuendo alle sue proprietà funzionali: ridotto valore calorico, fibra alimentare ed effetti prebiotici . Privo di colore e odore, ha scarso impatto sulle caratteristiche sensoriali dei prodotti alimentari. L’oligofruttosio ha il 35% della dolcezza del saccarosio e il suo profilo dolcificante è simile allo zucchero. L’inulina standard è leggermente dolce, mentre l’inulina ad alte prestazioni non lo è. La sua solubilità è superiore alle fibre classiche. Quando viene miscelata con il liquido, l’inulina forma un gel e una struttura cremosa bianca, simile al grasso.La sua rete di gel tridimensionale, costituita da particelle insolubili di inulina cristallina submicronica, immobilizza una grande quantità di acqua, assicurandone la stabilità fisica. Può anche migliorare la stabilità di schiume ed emulsioni.

Usa

Raccolta ed estrazione

La radice di cicoria è la principale fonte di estrazione per la produzione commerciale di inulina. Il processo di estrazione dell’inulina è simile all’ottenimento dello zucchero dalle barbabietole da zucchero. Dopo la raccolta, le radici di cicoria vengono affettate e lavate, quindi messe a bagno in un solvente ; l’inulina viene quindi isolata, purificata ed essiccata a spruzzo. L’inulina può anche essere sintetizzata dal saccarosio .

Alimenti trasformati

L’inulina ha ricevuto lo stato di non obiezione in quanto normalmente riconosciuta come sicura (GRAS) dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense inclusa l’inulina a catena come GRAS. All’inizio del 21° secolo, l’uso dell’inulina negli alimenti trasformati era dovuto in parte alle sue caratteristiche di adattabilità alla produzione. È approvato dalla FDA come ingrediente per aumentare il valore delle fibre alimentari degli alimenti trasformati. Il suo sapore varia da blando a leggermente dolce (circa il 10% della dolcezza dello zucchero/saccarosio). Può essere usato per sostituire zucchero, grasso e farina. Questo è vantaggioso perché l’inulina contiene il 25-35%dell’energia alimentare dei carboidrati (amido, zucchero). Oltre ad essere un ingrediente versatile, l’inulina fornisce vantaggi nutrizionali aumentando l’ assorbimento del calcioe possibilmente assorbimento del magnesio ,mentre promuove la crescita dei batteri intestinali . Si dice che l’inulina di cicoria aumenta l’assorbimento del calcio nelle giovani donne con un basso assorbimento del calcio e nei giovani uomini. In termini di nutrizione, è considerata una forma di fibra solubile ed è talvolta classificata come prebiotico. Al contrario, è anche considerato un FODMAP , una classe di carboidrati che vengono rapidamente fermentati nel colon producendo gas. tutti i FODMAP possono causare alcuni disturbi digestivi alcune persone, che contribuiscono in favorevoli nella flora intestinaleche mantenere al mantenimento della salute del colon.

A causa della capacità limitata del corpo di elaborare i fruttani, l’inulina ha un impatto minimo in aumento glicemia e potrebbe essere utilizzato sulla gestione della malattia legata alla glicemia, come la sindrome metabolica .

Medico

L’inulina e il suo analogo sinistrina sono usati per aiutare a misurare la funzione renale determinando la velocità di filtrazione glomerulare (GFR), che è il volume di fluido filtrato dai capillari glomerulari renali (rene) nellacapsula di Bowman per unità di tempo. Sebbene l’inna sia il gold standard per misurare il GFR, è raro che nella pratica a causa della spesa e della difficoltà nello svolgimento del test; richiede l’accesso endovenoso (IV) per l’infusione di inulina e fino a dodici campioni di sangue prelevati dal paziente nel corso di quattro ore. Negli Stati Uniti, la liquidazione della creatinina è più ampiamente utilizzata per stimare la GFR.

L’inulina migliora la crescita e le attività dei batteri o inibisce la crescita o le attività di alcuni batteri patogeni.

La ricerca lo ha collegato a diversi benefici per la salute, come aiutare a controllare il diabete, aiutare la perdita di peso e migliorare la salute dell’apparato digerente.

Una revisione sistematica del 2017 dei risultati degli studi clinici ha mostrato che l’integrazione alimentare con inulina ha ridotto i biomarcatori della sindrome metabolica.

Dieta ed effetti collaterali

Gli effetti collaterali della dieta a base di fibre alimentari con inulina, che possono verificarsi in persone sensibili, sono:

  • Disagio intestinale, inclusi flatulenza, gonfiore, rumori di stomaco, eruttazione e crampi
  • Diarrea
  • Reazione allergica anafilattica (rara): l’inulina viene utilizzata per il test GFR e, in alcuni casi isolati, ha provocato una reazione allergica, probabilmente collegata a una risposta allergica.

Uso industriale

L’inulina non idrolizzata può essere convertita direttamente in etanolo in un processo simultaneo anche di saccarificazione e fermentazione, che potrebbe avere il potenziale per colture ad alto contenuto di etanolo come combustibile.

Biochimica

Le inuline sono polimeri principalmente da unità di fruttosio ( frutta compostini ) e hanno unterminale terminale . Le unità di fruttosio nelle inuline sono unite da un legame glicosidico β(2→1) . La molecola è quasi esclusivamente lineare, con solo una piccola ramificazione percentuale. In generale, le inuline vegetali contengono tra 2 e 70 unità di fruttosio o talvolta fino a 200, ma le molecole con meno di 10 unità sono unità frutto-oligosaccaridi, le più semplici sono 1- chestosio , che ha due di fruttosio e un ‘unità dipartimentali. L’inulina batterica è più altamente ramificata (più del 15% di ramificazione) e contiene dell’ordine di acqua o anno di subunità.

Le inuline sono denominate nel modo, dove n è il numero di seguenti residui di fruttosio e py è l’abbreviazione di piranosile :

  • Le inuline con un terminale terminale sono note come alfa -D-glucopiranosil-[beta-D-fruttofuranosil](n-1)-D-fruttofuranosidi, abbreviate come GpyFn .
  • Le inuline senza utili sono i beta -D-fruttopiranosil-[D-fruttofuranosil](n-1)-D-fruttofuranosidi, abbreviati come FpyFn .

L’idrolisi delle inuline può produrre frutto-oligosaccaridi, che sono oligomeri con un grado di polimerizzazione (DP) di 10 o meno.

Calcolo della velocità di filtrazione glomerulare

L’inulina è trattata in modo univoco dai nefroni in quanto è completamente filtrata dal glomerulo ma non secreta né riassorbita dai tubuli. Questa proprietà dell’inulina consente di utilizzare clinicamente la clearance dell’inulina come misura altamente accurata della velocità di filtrazione glomerulare (GFR), la velocità dall’arteriola afferente che viene filtrata nella capsula di Bowman misurata in ml/min.

È para utile le proprietà con quelle dell’acido-minoipurico (IPA). La PAH è glo filtrata dal plasma al merulo e non viene riassorbita dai tubuli, in maniera identica all’inulina. La PAH è diversa dall’inulina in quanto la frazione di PAH che bypassa il glomerulo ed entra nelle cellule tubulari del nefrone (attraverso i capillari peritubulari ) è completamente secreta. La clearance renale della PAH è quindi utile nel calcolo del flusso sanguigno renale (RPF), che empiricamente è (1 – ematocrito ) volte il flusso sanguigno renale .Da notare, la clearance della PAH riflette solo l’RPF nelle parti del rene che si può produrre la formazione di urina e quindi, sottostimaFF di circa 10%.

La misurazione del GFR da parte di inulina o sinistrina è ancora considerata il gold standard . Tuttavia, ora è stato ampiamente sostituito da altre misure più semplici che sono approssimazioni del GFR. Queste misure, che comportano la clearance di substrati come EDTA , iohexolo , cistatina C , 125 I  iotalamato (radioiotalamato di sodio), radioisotopo di cromo 51 Cr (chelato con EDTA) e creatinina , hanno avuto la loro conferma utilitàta in ampie coorti di pazienti con malattia renale cronica.

Sia per l’inulina che per la creatinina, i calcoli coinvolgono le concentrazioni nelle urine e nel siero. Tuttavia, a differenza della creatinina, l’inulina non è naturalmente presente nel corpo. Questo è un vantaggio dell’inulina (perché la quantità infusa sarà nota) e uno svantaggio (perché è necessaria un’infusione).

Metabolismo in vivo

L’inulina è indigeribile dagli enzimi umani ptialina e amilasi , che sono adattati per digerire l’amido. Di conseguenza, attraversa gran parte del sistema digestivo intatto. Solo nel colon i batteri metabolizzano l’inulina, con rilascio di notevoli quantità di anidride carbonica , idrogeno e/o metano . Gli alimenti contenenti inulina possono essere piuttosto gassosi , in particolare per chi non è abituato all’inulina, e questi alimenti devono essere consumati inizialmente con moderazione.

L’inulina è una fibra solubile, uno dei tre tipi di fibra alimentare compreso l’amido solubile , insolubile e resistente . La fibra solubile si scioglie in acqua per formare un materiale gelatinoso. Alcune fibre solubili possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo e nel sangue.

Poiché la normale digestione non scompone l’inulina in monosaccaridi , non eleva i livelli di zucchero nel sangue e può, quindi, essere utile nella gestione del diabete. L’inulina stimola anche la crescita dei batteri nell’intestino L’inulina passa attraverso lo stomaco e il duode intestinale non digerita ed è altamente disponibile per la flora batterica . Questo lo rende simile agli amidi resistenti e ad altri carboidrati fermentabili.

Alcuni diete tradizionali contengono oltre 20 g al giorno di inulina o frutto-oligosaccaridi. Si stima che la dieta del cacciatore-raccoglitore preistorico nel deserto del Chihuahua includa 135 g al giorno di fruttani di tipo inulina. Molti alimenti naturalmente ricchi di inulina o frutto-oligosaccaridi, come la cicoria, l’aglio e il porro , sono stati visti per secoli come “stimolanti della buona salute”.

A causa della sua resistenza agli enzimi digestivi, l’inulina resiste all’assorbimento durante il suo transito attraverso il tratto gastrointestinale superiore. Dopo aver raggiunto l’intestino crasso, l’inulina viene convertita dai batteri del colon in un gel noto come prebiotico, un ingrediente alimentare altamente nutriente per la microflora intestinale . A partire dal 2013, nessuna autorità di regolamentazione aveva consentito indicazioni sulla salute nella commercializzazione dei prebiotici come classe. Gli effetti sulla salute dell’inulina sono stati studiati in piccoli studi clinici, che hanno dimostrato che provocano effetti avversi gastrointestinali come gonfiore e flatulenza,fegato grasso , può aiutare a prevenire la diarrea del viaggiatore e può aiutare ad aumentare l’assorbimento del calcio negli adolescenti .

Fonti naturali

Le piante che contengono alte concentrazioni di inulina:

  • Agave Agave spp.)
  • Banana / piantaggine ( Musaceae )
  • Bardana Arctium lappa )
  • Camas Camassia spp.)
  • Cicoria Cichorium intybus )
  • Echinacea Echinacea spp.)
  • Costus Saussurea lappa )
  • Tarassaco Taraxacum officinale )
  • Elecampane Inula helenium )
  • Aglio Allium sativum )
  • Carciofo Cynara scolymus , Cynara cardunculus var. scolymus )
  • Topinambur Helianthus tuberosus )
  • Jicama Pachyrhizus erosus )
  • Flagello del leopardo Arnica montana )
  • Radice di artemisia ( Artemisia vulgaris )
  • Cipolla Allium cepa )
  • Igname selvatico Dioscorea spp.)
  • Yacón Smallanthus sonchifolius )

Tratto da Wikipedia:

https://it.wikipedia.org/wiki/Inulina

https://en.wikipedia.org/wiki/Inulin

https://fr.wikipedia.org/wiki/Inuline

https://de.wikipedia.org/wiki/Inulin

https://es.wikipedia.org/wiki/Inulina

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: