Il mondo, la carne e il diavolo: cos’è, nella teologia cristiana

Nella teologia cristiana il mondo, la carne e il diavolo ( latino mundus, caro, et diabolus ; greco ό κοσμος, ή σαρξ, και ό διαβολος ) sono stati individuati “dalle fonti di San Tommaso d’Aquino ” al Concilio di Trento , come “implacabili nemici dell’anima”.

Le tre fonti di tentazione sono state identificate come:

  • mondo – “indifferenza e opposizione al disegno di Dio”, “valori vuoti e passeggeri”;
  • carne – “gola e immoralità sessuale, … le nostre inclinazioni corrotte, passioni disordinate”;
  • il Diavolo – “un vero nemico personale, un angelo caduto, padre della menzogna, che … lavora con implacabile malizia per distoglierci dalla salvezza”;

e visto in opposizione alle tre persone di Dio, cioè la Trinità .

Fonti

Scrittura

Si pensa che la Scrittura che fa riferimento alle tre fonti di tentazione include:

  • La parabola di Gesù del seminatore (Matteo 13): le prime due scene di terreno improduttivo rappresentano il diavolo e la carne (non tanto il mondo)
    • uccelli che mangiano il seme — (Matteo 13:19) “Quando uno ascolta il messaggio del regno e non lo comprende, viene il maligno e porta via ciò che è stato seminato nel suo cuore”;
    • Il seme che cade tra le spine – (Matteo 13:22) “si riferisce a qualcuno che ascolta la parola, ma le preoccupazioni di questa vita e l’inganno della ricchezza soffocano la parola, rendendola infruttuosa”.
  • Si riflettono nella Tentazione di Cristo nel deserto:
    • il mondo: tentare Dio gettandosi dall’alto;
    • la carne: trasformare le pietre in riquadro; e
    • il diavolo: adorare Satana.
  • Efesini 2:2–3a. Una volta camminavi, seguendo il corso di questo mondo, seguendo il principe del potere dell’aria, lo spirito che ora è all’opera nei figli della disobbedienza – tra i quali tutti una volta vivevamo nelle passioni della nostra carne ; oltre a “questo mondo” e alle “passioni della nostra carne”, “il termine aria si riferiva spesso al regno spirituale di angeli e demoni”.

letteratura cristiana

Molte fonti cristiane si riferiscono al mondo, alla carne e al diavolo .

Pietro Abelardo afferma nelle sue Expositiones che: Tria autem sunt quae nos tentant, caro, mundus, diabolus. (Ci sono tre cose che ci tentano, la carne, il mondo e il diavolo.)

Nella sua terza obiezione alla “prudenza della carne” come peccato nella Summa Theologica , Tommaso d’Aquino afferma: “… proprio come l’uomo è tentato dalla carne, così è tentato anche dal mondo e dal diavolo …”

Il Concilio di Trento sesta sessione, grado sulla giustificazione:

Tuttavia, quelli che credono di stare in piedi, guardino di non cadere e, con timore e tremore, operino la loro salvezza, nelle fatiche, nelle veglie, nelle elemosine, nelle preghiere e nelle oblazioni, nei digiuni e nella castità: poiché, sapendo che sono nati di nuovo per una speranza di gloria, ma non ancora per la gloria, dovrebbero temere per il combattimento che ancora rimane con la carne, con il mondo, con il diavolo , in cui non possono essere vittoriosi, a meno che non siano con Dio grazia, obbediente all’Apostolo, che dice; Siamo debitori, non verso la carne, per vivere secondo la carne; poiché se vivi secondo la carne, morirai; ma se con lo spirito mortifichi le opere della carne, vivrai.

La frase potrebbe essere entrata nell’uso popolare in inglese attraverso il Book of Common Prayer , che include nella sua litania : “[F] rom al the deceytes of the worlde, the fleshe, and the deuill: Good lorde deliuer us”. Allo stesso modo, il rito del battesimo richiede la rinuncia al diavolo, al mondo e alla carne.

Giovanni della Croce cita il mondo, la carne e il demonio come minacce alla perfezione dell’anima, e offre diverse “precauzioni” da prendere contro ognuna di esse.

Alcuni hanno risposto all’idea della tentazione insegnando o praticando l’ascetismo ; vedi anche teologia ascetica e mortificazione della carne . La questione se il mondo e la carne siano intrinsecamente cattivi e quale dovrebbe essere la corretta relazione dell’individuo con essi è stata a lungo dibattuta in molte tradizioni filosofiche e spirituali.


https://en.wikipedia.org/wiki/The_world,_the_flesh,_and_the_devil

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *