Il mio tesoro è uno straniero


Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

Genere Romanza
Scritto da Saori Oguri
Pubblicato da Fabbrica dei media
Corsa originale 2002 – presente
Volumi 3
Rilasciato aprile 2010 (2010-04)

Il mio tesoro è uno straniero (ダーリンは外国人, Darin wa Gaikokujin) è un manga serie scritta da Saori Oguri. Il sottotitolo inglese delle edizioni giapponesi delle prime due voci è “Il mio tesoro è ambidestro”; si chiama la versione ufficiale inglese Il mio tesoro è uno straniero.

I libri sono pubblicati da Media Factory, Incorporata in Giappone e sono state prodotte versioni bilingue.(1)

La serie parla della relazione di Oguri con Tony Lászlóuno scrittore americano di origine metà ungherese e metà italiana che vive a Tokyo.(2) Il libro Sta diventando giapponese?uno spin-off del manga principale scritto da László e illustrato da Oguri, è stato pubblicato da Pubblicazione di manga digitali In Nord America.(3)

Versione cinematografica(modificare)

Film giapponese del 2010

Il mio tesoro è uno straniero
Diretto da Kazuaki Ue
Sceneggiatura di Satomi Oshima
Protagonista Mao Inoue
Jonathan Sherr
Cinematografia Hitoshi Kato
A cura di Yoshimasa Kogure
Musica di Tokio Noguchi

Data di rilascio

  • 10 aprile 2010 (2010-04-10)

Tempo di esecuzione

100 minuti
Paese Giappone
Lingua giapponese

Un adattamento cinematografico del manga è stato prodotto nel 2010. I media ufficiali relativi alla versione cinematografica scrivono il titolo in inglese come Il mio tesoro è straniero.

Mao Inoue E Jonathan Sherr protagonista della versione cinematografica, uscita in Giappone nell’aprile 2010.(4)(5)

Lancio(modificare)

Ricezione(modificare)

Mark Scellino di Il Giappone Times ha dato al film una valutazione di 2,5 stelle su un totale di 5 stelle.(6) Ha elogiato l’attore Jonathan Sherr definendolo “molto al di sopra del solito attore straniero nei film giapponesi, il che significa che non è del tutto imbarazzante da guardare”, ma ha aggiunto che quando gli viene “richiesto di mostrare qualcosa di più profondo dell’affabilità, è perso”.(6) Il giornalista di Hollywood ha anche dato al film una recensione media.(7) Variet ha affermato che “la tensione narrativa vacilla a causa dell’eccessiva fedeltà all’esperienza di Oguri. Sherr ha poco da fare se non essere dolce e comprensivo; Inoue è più completo, ma non può trascendere i limiti della sceneggiatura. L’uso occasionale dell’animazione in stile Oguri piacerà al dei manga, ma si limitano a enfatizzare il fascino che in gran parte manca. La regia e la ripresa sono piatte come il personaggio di Sherr. I crediti tecnici sono solidi.”(8) Joe Kern dentro Metropoli ha criticato ciò che ha descritto come rappresentazioni stereotipate.(9)

Riferimenti(modificare)

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto