Hypotheses non fingo: cos’è, non concepire ipotesi

Ipotesi non fingo (latinoper “non inquadrareipotesi“, o “non concepire ipotesi”) è una frase usata daI saac Newtonin un saggio, “General Scholium“, che è stato allegato alla seconda (1713) edizione dei Principia.

Commento originale

Una traduzione del 1999 dei Principia presenta l’osservazione di Newton come segue:

Non sono ancora riuscito a scoprire la ragione di queste proprietà della gravità dai fenomeni, e non fingo ipotesi. Perché tutto ciò che non è dedotto dai fenomeni deve essere chiamato ipotesi; e le ipotesi, siano esse metafisiche o fisiche, o basi su qualità occulte, o meccaniche, non hanno posto nella filosofia sperimentale. In questa filosofia le proposizioni particolari sono inferite dai fenomeni, e poi rese generali per induzione.

Commento successivo

Il filosofo della scienza del XIX secolo William Whewell ha qualificato questa affermazione, dicendo che “è stato con un tale uso di ipotesi che sia lo stesso Newton che Keplero , sulle cui scoperte si basavano quelle di Newton, hanno fatto le loro scoperte”. Wewell ha dichiarato:

Ciò che è richiesto è che l’ipotesi sia vicina ai fatti, e non collegata con essi da altri fatti arbitrari e non provati; e che il filosofo dovrebbe essere pronto a rinunciarvi non appena i fatti si rifiuteranno di confermarlo.

Successivamente, Imre Lakatos ha affermato che tali dimissioni non dovrebbero essere troppo affrettate.


https://en.wikipedia.org/wiki/Hypotheses_non_fingo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *