HA. 19 (sottomarino nano giapponese)


Il sottomarino IJN si arenò a Pearl Harbor nel 1941

HA. 19 si incagliò tra le onde di Oahu dopo l'attacco a Pearl Harbor, nel dicembre 1941
Storia
Giappone
Nome HA. 19
Costruttore Cantiere navale di Kure, Kure
Lanciato 1938
Catturato A terra, Ohah 7 dicembre 1941
Stato Mostra del Museo
Caratteristiche generali
Tipo Digitare A Kō-hyōteki-classe sottomarino
Dislocamento 46 tonnellate lunghe (47 t) sommerse(1)
Lunghezza 23,9 m (78 piedi 5 pollici)(1)
Trave 1,8 m (5 piedi 11 pollici)(1)
Altezza 3 m (9 piedi 10 pollici)
Propulsione
  • 1 × motore elettrico, 600 CV (447 kW)(1)
  • 2 viti controrotanti
Velocit
  • 23 nodi (43 km/h; 26 mph) emerse
  • 19 nodi (35 km / h; 22 mph) in immersione(1)
Allineare
  • 100 nmi (190 km) a 2 nodi (3,7 km / h; 2,3 mph)(1)
  • 80 nmi (150 km) a 6 nodi (11 km / h; 6,9 mph)
  • 18 nmi (33 km) a 19 nodi (35 km / h; 22 mph)
Profondità di prova 30 m (98 piedi)(1)
Complemento 2(1)
Armamento
  • Siluri 2 × 450 mm (17,7 pollici), ad avancarica nei tubi(1)
  • 1 carica di affondamento da 300 libbre (140 kg).

HA. 19 (sottomarino nano giapponese)

HA. 19 (sottomarino giapponese Midget) si trova in Texas

HA. 19 (sottomarino nano giapponese)

HA. 19 (sottomarino nano giapponese)

HA. 19 (sottomarino Midget giapponese) si trova negli Stati Uniti

HA. 19 (sottomarino nano giapponese)

HA. 19 (sottomarino nano giapponese)

Posizione Museo Nazionale della Guerra del Pacifico340 E. Main St., Fredericksburg, Texas
Coordinate 30°16′20″N 98°52′6″W/30.27222°N 98.86833°O / 30.27222; -98.86833
La zona 0,1 acri (0,040 ha)
Riferimento NRHP NO. 89001428(2)
Aggiunto a NRHP 30 giugno 1989
Designato NHL 30 giugno 1989(3)

IL HA. 19 (conosciuto anche come Sottomarino nano giapponese “C” dalla Marina degli Stati Uniti) è un evento storico Marina imperiale giapponese Digitare A Kō-hyōteki-classe sottomarino nano faceva parte dei giapponesi attacco a Pearl Harbor il 7 dicembre 1941. All’equipaggio del sottomarino fu ordinato di entrare Pearl Harborattacca con i suoi due le navi da guerra americane ormeggiate siluri poi fuga lei con esplosivi. Tuttavia, l’equipaggio non fu in grado di entrare nel porto a causa di difficoltà di navigazione e il sottomarino si incagliò e fu catturato dalle forze americane.

HA. 19 è ora visualizzato in Museo Nazionale della Guerra del Pacifico In Fredericksburg, Texas.

HA. 19 è stato costruito a Cantiere navale di Kure, Kure, Hiroshima, Giappone come sottomarino nano di classe Kō-hyōteki di tipo A nel 1938. Il Tipo 92 periscopio fu installato più tardi nel maggio 1941.

Pearl Harbor(modificare)

Kiyoshi Inagaki
Kazuo Sakamaki

Nel novembre 1941, HA. 19 faceva parte del Kido Butaiportato dal Tipo C sottomarino incrociatore I-24suo nave madre, dal campo di prova navale di Kamegakubi. Il suo equipaggio di due uomini era composto da Guardiamarina Kazuo Sakamaki E CWO Kiyoshi Inagaki.

Alle 03:30 del 7 dicembre 1941, HA. 19 è stato lanciato da I-24 con un rotto girobussola. L’equipaggio aveva quattro ore e mezza per raggiungere Pearl Harbor e tentò di riparare la bussola lungo il percorso.

HA. 19 si avvicinò all’entrata del porto, ma ostacolata dal malfunzionamento della bussola, colpì tre volte una barriera corallina e si incagliò sul lato destro dell’entrata alle 08:00. Con l’attacco principale in corso, il sottomarino incagliato è stato avvistato alle 08:17 USS Timone. Inagaki si tuffò nel sottomarino e quando riemerse alle 08:19, il cacciatorpediniere lo individuò di nuovo e sparò, mancando ma facendo esplodere HA. 19 dalla barriera corallina, facendo perdere i sensi a Sakamaki. Inagaki si tuffò ancora una volta per scappare.

Quando Sakamaki riprese conoscenza, l’equipaggio fece un altro tentativo di entrare nel porto. L’incaglio aveva danneggiato la nave, quindi non poteva sparare con uno dei suoi siluri. HA. 19 si stava lentamente allagando e le batterie emettevano fumi a causa del contatto con l’acqua di mare. Tentando di entrare nel porto, colpirono nuovamente la barriera corallina e fecero retromarcia per un altro tentativo. Al tentativo successivo, è andata a terra di nuovo, ma si è liberata dopo aver aggiustato il zavorra. Nell’ultimo tentativo, HA. 19 era carica di profonditche disabilitò la sua capacità di sparare con l’altro siluro e danneggiò il periscopio.

L’equipaggio ha deciso di interrompere l’attacco e tornare a I-24 vicino Lanai. I fumi sprigionati dalle batterie finalmente li hanno sopraffatti e HA. 19 veniva trasportato dalle correnti. L’equipaggio si svegliò e scoprì che era notte e progettarono di arenare il sottomarino Waimanalo. Il motore si è spento e lei si è incagliata su una barriera corallina al largo. Sakamaki ordinò a Inagaki di abbandonare la nave mentre lui piazzava la carica esplosiva di autoaffondamento e seguiva l’esempio. La carica non è riuscita a esplodere, probabilmente perché immersa nell’acqua di mare. Sakamaki è riuscito a nuotare attraverso le onde fino a riva dove è crollato ed è stato catturato il giorno successivo; tuttavia, Inagaki annegò e il suo corpo fu portato a riva il giorno successivo.

Catturare(modificare)

HA. 19 trascinato a terra a Waimānalo, 1941

HA. 19 ricevette la designazione americana di “Midget C”, la terza lettera dell’alfabeto, essendo il terzo sottomarino nano avvistato dalle forze americane. L’8 dicembre 1941 l’abbandonato HA. 19 è stato bombardato da Esercito degli Stati Uniti aereo. Le bombe fallirono e lei si liberò e si lavò sulla spiaggia. Nei giorni successivi all’attacco è stata tirata fuori dal mare con l’ausilio di un trattore dell’esercito. HA. 19 è stata costruita per essere smontata in tre parti e questa caratteristica è stata sfruttata per smontarla senza distruggere la nave. È stata trasportata al Base sottomarina navale di Pearl Harbor ed esaminato, restituendo dati tecnici e documenti vari. È stato stabilito che la maggior parte dei danni a HA. 19 è stato il risultato dei molteplici incastramenti.

Mostra(modificare)

HA. 19 in tour sui titoli di guerra a Cantiere navale di Mare Island1942

HA. 19 è stato inviato al Terraferma degli Stati Uniti nel settembre (Fotografia della Marina 29/8/42) 1942 dove proseguì vincolo di guerra tour. Lei era a Molo della Marina, Chicago, Illinois quando finì la guerra.

Il 20 gennaio 1947, HA. 19 è stato messo in mostra all’aperto a Stazione navale Key West, Key West, Florida. Il 2 dicembre 1964, fu prestata alla Key West Art and Historical Association e trasferita in una mostra all’aperto presso il faro di Key West e il museo militare adiacente a Luce di Key West. Il 30 giugno 1989, HA. 19 è stato quotato negli Stati Uniti Registro nazionale dei luoghi storici,(2) ed è stato dichiarato USA Punto di riferimento storico nazionale.(3)(4)

HA. 19 al Museo Nazionale della Guerra del Pacifico

Nel 1990, l’associazione che amministra il museo di Key West decise di trasformare la propria struttura in un museo esclusivamente del faro e iniziò a disinvestire delle sue collezioni militari. Nel 1991, HA. 19 è stato spostato in Fredericksburg, Texas per entrare a far parte del Museo Nazionale della Guerra del Pacifico al Sito storico statale dell’Ammiraglio Nimitz. Nello stesso anno, Sakamaki partecipò ad una conferenza storica al museo e si riunì al suo sottomarino.

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

Fonti(modificare)

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto