Giochi di carte

Giochi di carte: quali sono, tutto sull’argomento..

Indice dei contenuti

Gioco di carte

Un gioco di carte è un qualunque gioco che necessita l’uso di carte da gioco, sia tradizionali sia specifiche per il gioco.

6… prendi e perdi!

6… prendi e perdi! è un gioco di carte creato da Wolfgang Kramer nel 1994 e distribuito in Italia dalla Dal Negro. Il gioco è conosciuto nel Regno Unito con il nome Take 6 e in Francia con il nome 6 qui prend!

7Rosso

7Rosso è un gioco di carte ideato da Carl Chudyk e Chris Cieslik, versione in italiano dell’originale inglese Red7, tradotto anche in altre lingue tra le quali tedesco, russo e portoghese.

8 the Liar

8 the Liar è un gioco di carte ideato da Odd Hackwelder basato sul bluff. Lo scopo del gioco consiste nel liberarsi per primo di tutte le carte in mano, cercando di confondere gli avversari sul valore totale delle carte in tavola.

Aluette

L’aluette è un gioco di carte praticato in particolare nelle zone rurali e costiere tra l’Gironda e quello della Loira, vale a dire, nella parte occidentale delona di influenza del dialetto di saintongese e di Poitou. È erroneamente indicato come un gioco popolare e specifico del dipartimento della Vandea. Sembra ancora praticato nella parte sud-occidentale della Loira Atlantica chiamata Pays de Retz. È praticato anche a riunioni di famiglia, a St-Nazaire, città dove è giocato nei caffè intorno al 1960. A quel tempo, non era ancora giocato intorno al Brière e la penisola di Guérande. È stato giocato anche in molti porti del Cotentin, dove la sua pratica è oggi scomparsa.

Android: Netrunner

Android: Netrunner è un gioco di carte di tipologia living card game realizzato da Richard Garfield e Lukas Litzsinger.

As-Nas

As-Nas è un gioco di carte o un tipo di carte da gioco utilizzate in Persia.

Asino (gioco di carte)

Asino è un gioco di carte molto semplice che può essere giocato a tutte le età e con un numero estremamente variabile di giocatori. Questo gioco, con alcune modifiche, è popolare in molti stati del mondo, ad esempio in Giappone con il nome di baba-nuki.

Assassino (gioco di carte)

L’assassino è un gioco di carte, per il quale solitamente si usano le carte napoletane, ma di cui esiste anche una versione con quelle francesi.

Baccarà

Il baccarà è un gioco d’azzardo molto giocato nei casinò. Esso è stato importato nel XV secolo da Macao e si è successivamente diffuso molto rapidamente in Francia, in particolare alla Corte del Re. Esistono numerose versioni di baccarat che si differenziano soprattutto per lo svolgimento del gioco.

Bang! (gioco di carte)

BANG! è un gioco di carte con ambientazione western creato da Emiliano Sciarra ed edito dalla daVinci Editrice.

Bang! The Duel

Bang! The Duel è un gioco di carte ambientato nel western creato da Emiliano Sciarra ed edito dalla DV Giochi nel 2015. È un gioco per due giocatori ognuno dei quali controlla un gruppo di pistoleri appartenenti alla fazione della legge o dei fuorilegge che si affrontano nel duello finale. Il gioco fa parte della linea editoriale Bang! Game System.

Barbu (gioco)

Barbu, anche conosciuto come tafferan, è un gioco di carte “a prese” simile ad Hearts dove quattro giocatori conducono sette diverse tipologie di gioco ciascuno per un totale di 28 giocate. Barbu ha avuto origine in Francia all’inizio del ventesimo secolo, dove era diffuso in particolare tra gli studenti universitari, e divenne un gioco popolare tra i giocatori di Bridge francesi negli anni ’60. La versione francese del gioco era giocata originariamente con un mazzo di 32 carte con valori dal sette all’asso per ogni seme. Le varianti moderne vengono giocate con un mazzo intero da 52 carte.

Baro

Il baro, nel gioco, è colui che opera scorrettezze al fine di assicurarsi un miglior risultato, intenzionalmente al di fuori o addirittura contro le regole; l’attività del baro, nella maggior parte dei casi, non è resa palese agli altri. Il baro è persona in genere invisa ai normali giocatori, in quanto impedisce il regolare svolgimento del gioco.

Belot

La Belot è un popolare gioco di carte di origine francese.

Bestia (gioco)

La bestia odierna è un gioco d’azzardo con regole mutuate, per lo più, dalla briscola. È diffuso e praticato in tutta Italia dove, però, è compreso tra i giochi proibiti nei locali pubblici.

Bestia a 4 carte

La bestia a 4 carte è un gioco di carte diffuso nel viterbese, è un gioco d’azzardo praticato prevalentemente in famiglia e nel periodo natalizio. Ha regole mutuate dal tressette più che dalla briscola, con richiami di bridge e poker.

Bestia a 5 carte

La bestia a 5 carte è un gioco di carte diffuso, con alcune piccole varianti, in alcune province delle Marche, spesso praticato in famiglia e nel periodo natalizio. Ha regole parzialmente mutuate dal tressette, dalla briscola, con elementi di bridge e poker.

Biritch

Il Biritch, detto anche Whist russo, è un gioco di carte antesignano del bridge.

Blackjack

Il blackjack è un gioco d’azzardo di carte che si svolge tra il banco, rappresentato dal casinò, e i giocatori. Vincono i giocatori che realizzano un punteggio più alto del banco e non superiore a 21.

Briscola

La Briscola è uno dei più diffusi giochi di carte in Italia, che ha dato origine a numerose varianti, per esempio la Briscola chiamata, il Briscolone e il Madrasso.

Brusquembille

Brusquembille oppure Brisquembille è un gioco di carte inventato da Brusquembille, pseudonimo dell’attore Jean Gracieux, durante i tempi della Rivoluzione francese.

Burraco

Il Burraco, più raramente detto Buracco, è un gioco di carte della famiglia della Pinnacola, nato probabilmente in Uruguay intorno agli anni quaranta come variante della Canasta, diffusosi in Italia intorno agli anni ottanta. L’etimologia del nome è incerta: l’ipotesi più probabile è che derivi dal portoghese buraco (“setaccio”), sebbene non sia chiaro il legame del termine con il gioco in sé; Buraco è anche il nome di una versione del gioco diffusa in Brasile. Una versione nota come Burako è diffusa in Argentina.

Busche (gioco di carte)

Busche è un gioco di carte giocato con un mazzo di 40 carte di quattro semi. Giocano quattro persone individualmente e perde chi prende più punti. Il gioco è una variante del Tresette in cui lo scopo è prendere almeno un punto, facendo però meno punti di tutti gli altri giocatori.

C’era una volta (gioco)

C’era una volta è un gioco di carte pubblicato dall’Atlas Games. Originariamente pubblicato nel 1994, una seconda edizione è stata pubblicata nel 1995, la terza edizione, quella attuale, nel 2012. lo scopo di C’era una volta è quello di raccontare una favola, alternando la narrazione tra i giocatori, l’aspetto competitivo del gioco è che ogni giocatore deve utilizzare tutte le carte “narrazione” che lui o lei ha in mano, e finire la storia con la loro speciale carta “lieto fine”.

Calabresella

La Calabresella è un gioco di carte conosciuto in tutto il mondo, forse così chiamato per una presunta origine calabrese, ed è una variante del Tressette. La Calabresella è nota anche con molti altri nomi, come: CalabrisellaCalabrasellaMediatoreCalabresaBelloraFischioneFrisconeTressette a chiamare oppure TerziglioQuartiglioQuadriglioQuadrigliatoQuintiglioQuintinoSestiglio o Settiglio a seconda del numero dei partecipanti. La Calabresella per antonomasia viene giocata in 3, ovvero è un Terziglio, così come il Mediatore propriamente detto è un Quartiglio con monte, e la Bellora classica ed il Fischione o Friscone sono un Quintiglio.

Canasta

La canasta è un gioco di carte che si gioca in 2 o 4 con 108 carte francesi. In una variante, nota come canastone o canasta a tre mazzi, i mazzi utilizzati sono 3, per un totale di 162 carte .
In commercio è possibile trovare mazzi concepiti appositamente per questo gioco le cui carte, pur avendo la numerazione solita non hanno semi, rimpiazzati da cerchietti rossi e neri.

Carte (gioco vietnamita)

Carte è un gioco di carte molto diffuso nel Viet Nam. L’etimologia del nome è incerta, anche se in effetti vorrebbe semplicemente dire “Carte” in un maccheronico francese.

Carte da gioco Most-wanted iraqi

Most-wanted iraqi è un mazzo di carte da poker che i militari statunitensi idearono per aiutare le truppe ad identificare i membri più ricercati del governo di Saddam Hussein durante l’invasione dell’Iraq nel 2003.

Chemin de fer

Lo chemin de fer è un gioco molto simile al Baccarà per quanto riguarda i punteggi e le carte utilizzate, sebbene se ne distacchi per quanto riguarda lo svolgimento del gioco.

Chicago Gangster

Chicago Gangster è un gioco di carte non collezionabili ideato da David D. Bromley, illustrato da Antonio Dessì e pubblicato da Stratelibri/Counter srl.

Ciapa no

Il Traversone è una variante del gioco di carte Tressette. Il gioco è noto localmente anche con molti altri nomi, come Alla menoAss’ e mazzaBuscheCarcarazzuPerdinoPiloffioRovescinoSolino, Tressette a non prendereTressette a perdereStortoTressette ca’ solaVinci-Perdi ,Ciapa no o anche ” Mallardo”, che può indicare un’ulteriore variante a tre giocatori.

Cicera bigia

Cicera bigia o semplicemente Cicera, o anche Ciccera biccera, è un gioco di carte strettamente affine al gioco della scopa, già citata dai fratelli Gasparo e Carlo Gozzi a metà del Settecento.

Cinque più cinque meno

Cinque più cinque meno è un gioco di carte italiano basato su scommessa.

Cirulla

La Cirulla è un gioco di carte originario della Liguria e del Basso Piemonte. Variante assai più complessa della classica ScopaCirulla si contraddistingue per la vivacità ed il ritmo delle partite e per i repentini “ribaltoni” nei punteggi, ma anche per il notevole peso del fattore fortuna, che riduce il divario tra giocatori esperti e principianti rispetto a giochi simili.

Cispa

La Cispa è un gioco di carte originario delle Marche, particolarmente diffuso nella regione d’origine e in altre zone dell’Italia centrale.

Codice di Chitarrella

Sotto il nome Codice di Chitarrella cadono due raccolte di regole di giochi di carte, una che descrive il tressette e la sua variante mediatore, l’altra, detta in napoletano jonta (aggiunta), che descrive lo Scopone. Entrambe le raccolte sono scritte in latino, entrambe sono attribuite ad un non meglio specificato Signor Chitarrella, che ha finito per essere identificato con un sacerdote o un monaco domenicano, di cui non si avrebbe alcuna notizia biografica.

Coloretto

Coloretto è un gioco di carte ideato da Michael Schacht nel 2003 e distribuito in Italia da dV Giochi. I giocatori raccolgono le carte per ottenere punti. Le carte possono essere di un colore su una rosa di sette, più tre carte jolly che possono valere un colore a scelta. Un fattore importante in Coloretto è che solo tre dei colori posseduti permettono di aumentare il proprio punteggio, mentre tutti gli altri lo abbassano. Ogni giocatore sceglie per sé i propri tre colori.

Conteggio delle carte

Il conteggio delle carte è una strategia usata nel gioco d’azzardo, in particolare nel blackjack, per determinare se la mano successiva darà un vantaggio al giocatore o al banco. Il metodo del conteggio delle carte permette di puntare con maggiore sicurezza e minimizzare le perdite in condizioni sfavorevoli.

Cotecchio

Il cotecchio è un gioco di carte che si esegue con carte da briscola. Si gioca a Trieste; in Emilia, nelle province di Modena, Reggio Emilia, Bologna; in Lombardia nelle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova e Milano; chiamandolo a seconda della zona con altri nomi ed usando regole diverse.

Credo (gioco da tavolo)

Credo è un gioco da tavolo con un’ambientazione che riproduce l’atmosfera dei primi Concili del IV secolo, edito Chaosium. Attualmente è inedito in Italia ed è fuori produzione negli USA.

Cribbage

Il cribbage o crib è un gioco di carte tradizionalmente per due giocatori, ma è prevista anche una variante per tre, quattro o più persone. Consiste nello scartare e riunire le carte in varie combinazioni. Sono sue caratteristiche distintive: la tavola utilizzata per segnare il punteggio, il mazzetto detto crib o cassa, due momenti distinti per contare i punti e un sistema di punteggio proprio che oltre a coppie, tris, poker, scala e colore include anche due punti per ogni combinazione che dia quindici.

Cucù (gioco di carte)

Il Cucù è un gioco di carte italiano che si pratica con un mazzo di 40 carte divise in quattro semi: cuori, quadri, fiori, picche oppure coppe, denari, bastoni, spade.

Da asso a asso

Da asso ad asso è un gioco di carte

Danish

Il Danish è un gioco che utilizza i mazzi di carte francesi Lo scopo del gioco è quello di finire le carte prima degli altri e termina quando tutti le hanno finite tranne uno.

Dernier

Il Dernier è un gioco di carte antesignano di giochi come Uno o Solo, che può essere giocato da 3 o più persone. Deve essere giocato velocemente: gli elementi chiave del suo fascino sono i frequenti colpi di scena e la concitazione del gioco. È in buona parte un gioco di fortuna.

Diavoletto (gioco)

Il diavoletto è un gioco di carte. In alcune zone è conosciuto come gigio o tredici.

Dixit

Dixit è un gioco di carte ideato da Jean-Louis Roubira e illustrato da Marie Cardouat, vincitore dello Spiel des Jahres nel 2010.

Dobble

Dobble è un gioco di carte non collezionabili creato da Denis Blanchot e pubblicato da Play Factory (2009), Asmodée (2010) e Asterion Press nella versione italiana. Il numero dei giocatori può variare da 2 a 8.

Dobellone

Il Dobellone o Dobelon è un gioco di carte piuttosto simile al gioco della Scopa e allo Scarabocion. Si gioca in alcune valli della provincia di Trento. Lo potrete vedere dal vivo in un’osteria di Sover praticamente ogni giorno al pomeriggio visto che c’è ancora qualcuno che si dedica a giocarlo.

Dobon

Il dobon è un gioco di carte di origine giapponese. Richiede un mazzo di carte da Poker, senza Jolly. Scopo del gioco è quello di finire le proprie carte il prima possibile.

Domino a carte

Il domino a carte è un gioco di carte derivato dal domino con le tessere, che si gioca con un mazzo di 40 o 52 carte. Si può giocare in 2, 3, 4, 5 e 8 giocatori.

Dou Di Zhu

Dou Di Zhu ; letteralmente “combatti il boss”, è un gioco di carte noto anche il nome di bridge cinese. È uno dei giochi di carte più popolari in Cina e diffuso anche sul web.

Drizzit – Il Gioco di Carte

Drizzit – Il gioco di carte è un gioco di carte collaborativo ispirato all’omonimo fumetto, ideato da Luigi “Bigio” Cecchi e Andrea Chiarvesio. Il gioco è edito da Post Scriptum, in collaborazione con Shockdom, e distribuito da Raven Distribution nel 2014. È un gioco da 1 a 5 giocatori e la durata delle partite varia tra 30 – 40 minuti.

Dubito

Dubito, conosciuto anche come Balle, è un gioco di carte molto semplice che può essere giocato a tutte le età e con un numero estremamente variabile di giocatori . Si basa sulla capacità di cogliere i bluff degli avversari, cioè sull’abilità di intuire quando gli avversari dicono o meno la verità circa le carte che giocano nei vari turni della partita. Il gioco è citato nel film Come farsi lasciare in 10 giorni dove viene chiamato nel doppiaggio italiano proprio con il nome di Balle. Il gioco termina quando un giocatore rimane senza carte da gioco.

Dummy (gioco)

Dummy è un gioco di carte che si pratica con un mazzo specifico, ideato da Leo Colovini e Dario De Toffoli e prodotto, dal 1998, dalla Dal Negro.

Écarté

L’écarté è un gioco di carte di origine francese per due giocatori. Entrambi possono, con il consenso dell’avversario, scartare le carte che preferiscono e riceverne in egual numero. Si distribuiscono cinque carte per ogni giocatore, mentre l’undicesima carta, che viene lasciata scoperta, determina quale sarà il seme di briscola. Ad ogni giocata si è obbligati a rispondere con una carta superiore dello stesso seme o, nel caso in cui non si disponga di tale carta, con la briscola. Si gioca con un mazzo di 52 carte a semi francesi dal quale vanno rimosse le carte di valore inferiore al 6, in modo da ottenere un mazzo da 32 carte i cui valori in ordine crescente sono 7, 8, 9, 10, Asso, Jack, Regina e Re.

Fairy Tale

Fairy Tale è un gioco di carte non collezionabili creato da Satoshi Nakamura e illustrato da Yoko Nachigami , prodotto nel 2004 dalla Yohodo e distribuito in Europa nel 2005 dalla What’s Your Game? e dalla Red Glove.

Gioco delle famiglie

Famiglie è un popolare gioco di carte per bambini, diffuso in tutto il mondo. Nei paesi di lingua inglese si chiama Happy families, in tedesco Quartett. In italiano è noto anche come Famiglia e Quartetto. Una variante dello stesso gioco è l’inglese Go fish.

Fluxx

Fluxx è un gioco di carte non collezionabili creato da Andrew Looney. Il numero dei giocatori può variare da 2 a 6. A differenza della maggior parte dei giochi di carte, le regole e le condizioni per la vittoria cambiano durante la partita, grazie alle carte giocate dai giocatori.

Foracio

Il Foracio è un gioco di carte italiano, tipicamente veneto. Simile allo scopone, si pratica con un mazzo di 52 carte trevisane divise in quattro semi: coppe, denari, bastoni, spade. Le carte per ciascun seme sono: asso, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, fante, cavallo, re. Ad esse sono attribuiti valori dall’uno al tredici, nell’ordine elencato.

Fotografia (gioco di carte)

Fotografia è un gioco di carte.

Ganjifa

Ganjifa, o Gânjaphâ, è un gioco di carte che ha le sue origini in Persia e che divenne popolare in India durante l’impero Moghul sedicesimo secolo.

Gin rummy

Il Gin rummy è un gioco di carte per due giocatori, inventato nel 1909 da Elwood Thomas Baker e dal figlio Charles Graham Baker, presso un club di New York..

Gloom (gioco)

Gloom è un gioco di carte ideato da Keith Baker e pubblicato dalla Atlas Games nel 2004, vincitore dell’Origins Award per il miglior gioco tradizionale di carte del 2005.

Goulash (gioco)

Il Goulash è un gioco di carte derivato dal bridge, anzi può essere definito un modo particolare di giocare a bridge, in particolare il Rubber Bridge, non prestandosi il goulash all’effettuazione di tornei.

Halli Galli

Halli Galli è un gioco di carte ideato da Haim Shafir nel 1991 e pubblicato in origine in Germania da Amigo Spiele con il nome Tutti Frutti. In Italia è stato pubblicato in varie edizioni: da Dal Negro con il nome Trillo e da Amigo Spiele e Giochi Uniti con il nome Halli Galli.

Hanabi (gioco)

Hanabi è un gioco di carte cooperativo di Antoine Bauza pubblicato nel 2010 in cui i giocatori, che conoscono le carte degli altri e non le proprie, tentano di giocare una serie di carte in un ordine specifico per assemblare uno spettacolo pirotecnico. I giocatori sono limitati sia nel tipo di informazioni che possono dare ad altri giocatori che nella quantità totale di informazioni che possono essere fornite durante il gioco. Nel 2013 il gioco ha vinto il prestigioso premio Spiel des Jahres come miglior gioco da tavolo dell’anno.

Hanafuda

Hanafuda è il termine con cui si denomina uno speciale mazzo di carte giapponesi e tradotto letteralmente significa “Carte dei fiori”. Le carte Hanafuda infatti raffigurano proprio dei fiori. Il mazzo Hanafuda è usato per praticare diversi giochi anche se sovente si tende a chiamare Hanafuda il gioco più praticato, ovvero il koi-koi, appartenente alla famiglia del mekuri, le cui regole ricordano vagamente la scopa. Esiste un’altra famiglia di giochi, chiamata kabu, le cui regole ricordano il blackjack.

Hokm

Hokm è un gioco di carte di origine iraniana giocato con un mazzo di carte francesi senza jolly. Si gioca solitamente in quattro, a coppie di due giocatori. Il gioco è molto simile alle quattro mani positive di dichiarazione del gioco King, in quanto il giocatore che segue il mazziere sceglie un seme dominante e vince chi raggiunge il maggior numero di prese. Ogni mano vinta porta un punto, tranne quando si vince dando “cappotto” agli avversari con un sette a zero, che porta due o tre punti a seconda di chi ha scelto il seme dominante. Vince la partita la prima squadra che raggiunge i sette punti.

Il gioco della Mille Miglia

Il gioco della Mille Miglia è un gioco di carte ispirato al tema di una competizione automobilistica creato nel 1954 dal francese Edmond Dujardin, editore di materiale per autoscuole, che utilizza un mazzo di 106 carte dedicato. In Italia il gioco è stato pubblicato dalla Giochiclub nel 1975.

Illuminati (gioco)

Illuminati è un gioco di carte pubblicato dalla Steve Jackson Games nel 1982 e ispirato dai romanzi della trilogia Illuminatus! di Robert Anton Wilson e Robert Shea. Venne ideato come una visione «umoristica (tongue-in-cheek) piuttosto che seria» delle teorie del complotto.

Jass

Lo Jass è un gioco di carte di origini svizzere, nei territori elvetici è diffuso a tal punto che molti giochi di carte sono genericamente chiamati Jass. In Svizzera è considerato una sorta di gioco nazionale.

Just One (gioco da tavolo)

Just One è un gioco da tavolo cooperativo di Ludovic Roudy e Bruno Sautter pubblicato da Repos Production nel 2018.

Kabufuda

Kabufuda è il termine con cui si denomina uno speciale mazzo di carte giapponesi utilizzato per giochi d’azzardo come Oicho-Kabu, Sutda, Kingo e Sota.

Karuta

Karuta è un nome generico che in Giappone designa sia i mazzi di carte tradizionali sia vari giochi con le carte.

Keltis

Keltis è un gioco da tavolo creato da Reiner Knizia che ha vinto il Spiel des Jahres nel 2008. Nella versione Statunitense, il gioco è stato ribattezzato Lost Cities: The Board Game e sono state apportate alcune piccole modifiche alle regole.

Kiloro

Kilòro è un gioco di carte di gruppo.

King (gioco)

Il king è un gioco di carte per quattro giocatori, da giocarsi con un mazzo di carte francesi senza jolly

Klondike (solitario)

Klondike è un solitario fatto con le carte spesso chiamato semplicemente Solitario.

Lama (gioco)

Lama o LAMA è un gioco di carte di Reiner Knizia, pubblicato nel 2018 da Amigo. Nel 2019 il gioco è stato uno dei tre candidati al premio Spiel des Jahres.

Las Vegas (gioco)

Las Vegas è un gioco di carte.

Machi Koro

Machi Koro è un gioco da tavolo ideato da Masao Suganuma in cui lo scopo è sviluppare la propria città e costruire quattro edifici speciali per aggiudicarsi la vittoria.

Machiavelli (gioco)

Il Ramino Machiavellico, spesso abbreviato in Machiavelli, è un gioco di carte derivato del Ramino e può essere giocato da 2 a 6 giocatori, ma è solitamente tollerato anche un numero maggiore. Date le sue caratteristiche, non è generalmente ascrivibile ai giochi d’azzardo, ma piuttosto ai giochi di società. La sua comparsa tra i giochi da tavolo è collocabile nel secondo dopoguerra. Per scendere la prima volta si deve avere un tris, almeno.

Madrasso

Il Madrasso è un gioco di carte tipico del Veneto e del Friuli-Venezia Giulia.

Mag Blast

Mag Blast è un gioco di carte di battaglie spaziali; ideato da Anders M. Petersen e Christian T. Peterson è distribuito da Fantasy Flight Games e dal 1998 ad oggi sono uscite tre edizioni.

Magic: l’Adunanza

Magic: l’Adunanza, nell’originale inglese Magic: The Gathering, spesso abbreviato in MtG o semplicemente Magic, è il primo gioco di carte collezionabili del mondo, creato da Richard Garfield e pubblicato nel 1993 dalla Wizards of the Coast. Secondo la Wizards of the Coast al 2003 era giocato da più di sei milioni di persone in più di cinquanta paesi. Al 2011 è il più venduto gioco di carte collezionabili, seguito da Pokémon Trading Card Game e Yu-Gi-Oh!.

Mah Jong (solitario)

Il solitario Mah Jong è una variante per una persona del gioco da tavolo cinese del Mah Jong.

Mambassa (gioco)

Mambassa è un gioco di carte semplice che prende il suo nome dal noto modo di dire “fare mambassa”.

MammuZ

MammuZ, è un gioco di carte ideato da Nikolay Pegasov nel 2013 e distribuito in Italia da dV Giochi. Ogni giocatore al proprio turno gioca cala da una a quattro carte coperte dichiarando quale specie sta scartando. Il giocatore successivo può credere alla dichiarazione precedente oppure dubitare: chi viene colto in fallo prende in mano tutte le carte calate. Vince chi per primo si libera di tutte le carte.

Maniglia (gioco)

La maniglia è un gioco di carte praticato in Francia, in Spagna, a Gaeta a Procida e a Monterone (Ischia). La struttura del gioco è simile al bridge, senza la licitazione iniziale: è chi distribuisce le carte che decide l’atout. Anziché le prese, come nel bridge, si contano i punti in base alle carte conquistate. Il gioco è di origine spagnola.

Mao Mao

Il Mao Mao è un popolare gioco di carte molto diffuso in Baviera e nell’ex territorio del Tirolo.

Marafone Beccacino

Il Marafone Beccacino è un gioco di carte per quattro persone giocato con un mazzo da 40 carte, simile al Tressette ma con la presenza di un seme di briscola.

Marianna (gioco di carte)

La variante della briscola detta “Marianna” si può giocare in 2, 3 o 4 giocatori con un mazzo di 40 carte. Nella modalità a 3 giocatori prima della partita viene eliminata dal mazzo una carta ; nella modalità a 4 giocatori si gioca in coppia con un compagno.

Mariglia

La Mariglia è un gioco di carte diffuso in Sardegna dov’è soprannominato il bridge sardo, di cui si organizzano tornei locali. È molto popolare nel nord e centro dell’isola ed in particolare nella città di Sassari, dove fra i tanti giocatori occasionali vi fu anche un giovane Enrico Berlinguer.

Mazzetti (gioco di carte)

mazzetti o monti, sono un gioco di carte che si gioca con 52 carte di semi: cuori, quadri, fiori, picche.

Mediatore (gioco)

Il mediatore è un gioco con le carte regionali italiane, ha origine spagnola ed è una variante del famoso Tressette misto con i punteggi in uso nel gioco della Maniglia.
È praticato maggiormente nel Sud Italia e in Sardegna. In particolare, è il gioco tipico della città di Barletta.
Si può giocare in 3, 4, 5 o 6

Memoria (gioco)

Memoria è un popolare gioco di carte per bambini che richiede concentrazione e memoria, in cui i giocatori devono accoppiare le carte.

Mercante in fiera

Il Mercante in fiera è un gioco di carte oggi praticato con due mazzi di carte speciali dalle tipiche figure.

Minchiate

Le Minchiate o Germini sono un gioco di carte nato a Firenze nel XVI secolo e al giorno d’oggi non più praticato. Minchiate si riferisce anche al mazzo di 97 carte usato per tale gioco e strettamente imparentato con quello dei tarocchi ma contenente un numero maggiore di trionfi. Anche il gioco è una variante assai più complessa dei giochi praticati con i tarocchi.

Misère

Il misère è un gioco di carte per quattro giocatori derivato dalla briscola. Si gioca con 52 carte da un mazzo di carte francesi senza jolly. Il gioco si articola in otto smazzate, delle quali le prime sei vanno a “chiamate”, la settima comporta bonus e l’ottava penalità. Ogni smazzata si svolge dunque con obiettivi diversi.

Munchkin

Munchkin è un gioco di carte non collezionabili ideato da Steve Jackson, illustrato da John Kovalic e pubblicato originariamente dalla Steve Jackson Games nel 2000. Rappresenta una parodia dei giochi di ruolo, rivolgendosi a giocatori interessati principalmente allo sviluppo delle capacità offensive e difensive del proprio personaggio e alla vittoria nei combattimenti contro i mostri, piuttosto che all’interpretazione, all’immedesimazione o allo sviluppo della storia: da qui il termine munchkin, che nel gergo dei giochi di ruolo indica appunto quei giocatori il cui scopo consiste nel potenziare il proprio personaggio e “vincere”. Il termine è tratto dal romanzo Meraviglioso Mago di Oz di L. Frank Baum).

Mus (gioco di carte)

Il mus è un gioco di carte giocato in appositi club o circoli in modo ampio in Spagna e nei paesi dell’America ispanofona e, in maniera minore, anche in alcune regioni meridionali della Francia.

Napoleone (gioco di carte)

Napoleone è un gioco di carte molto popolare in territorio francese.

Novantanove (gioco)

Novantanove è un gioco di carte per 3 giocatori, con varianti per 2 o 4. È un gioco di passate e nelle intenzioni dell’autore si gioca con carte a semi francesi.

Nove (gioco di carte)

Il Nove è un gioco di carte italiano poco conosciuto che si classifica fra i giochi d’azzardo, è simile al sette e mezzo nello svolgimento e nella conta del punteggio è simile al Baccarà.

Ombre (gioco)

L’Ombre o Hombre, è un gioco di carte per tre giocatori nato in Spagna alla fine del XVI secolo. È ritenuto il gioco di carte ad aver introdotto la regola della contrattazione a inizio partita per la decisione del seme di briscola ed è quindi l’antenato diretto o indiretto di numerosi altri come giochi EuchreBoston e Bridge.

Open face poker

Open face chinese poker, OFCP, noto anche come open face chinese o OFC, e meglio ancora in Italia come open face poker o OFP, è una variante del poker cinese in cui i giocatori ricevono cinque carte per iniziare il gioco e quindi una o più carte sino a 13.

Oriente (gioco di carte)

Oriente è un gioco di carte non collezionabile scritto da Luca Coppola, pubblicato dalla daVinci, già editrice del più popolare Bang!.

Ostrakon (gioco)

Ostrakon è un gioco di società edito dalla daVinci Editrice. Si tratta di un gioco di comitato nel quale ogni giocatore assume il ruolo di un filosofo, chiamato a porre o a rispondere a una domanda su questioni universali. Il gioco procede mediante l’utilizzo di carte, alcune delle quali compongono anche il tabellone: per questo il gioco è, talvolta, classificato tra i giochi di carte anziché tra i giochi di comitato. È uno dei giochi più conosciuti della daVinci, insieme a Bang! e Lupus in Tabula; tuttavia, recentemente l’editore l’ha messo fuori produzione.

Otto americano

Otto americano, noto anche come Crazy Eights o Ocho Loco, è un gioco di carte il cui scopo è quello di sbarazzarsi per primo delle carte della propria mano e che richiede un’ottima comunicazione e strategia. Solitamente si gioca da 2 a 7 giocatori. La meccanica è simile ad altri giochi tradizionali come il Dernière.

Packet Trick

Packet Trick sono tutti quei giochi di prestidigitazione appartenenti alla cartomagia in cui si utilizzano un numero limitato di carte che possono essere estratte dal mazzo durante il gioco di carte oppure che vengono introdotte all’inizio del numero. Il periodo storico in cui i Packet Trick raggiungono il loro vertice di popolarità si estende dagli anni ottanta agli anni novanta del Novecento.

Panfin (gioco)

Il Panfin è uno dei giochi di carte della tradizione Chioggiotta.

Patruni e sutta

Patruni e sutta o Patronu e sotta è un gioco di carte e di bevute diffuso nell’Italia meridionale. In particolare a Caserta, Messina, Catania, Benevento e Irpinia. Lo stesso si è poi diffuso in Calabria e in Puglia. Lo scopo del gioco è quello di bere e far andare “olmo” l’avversario pagando il meno possibile le bevande alcoliche. Olmo è colui che non beve: nome derivante dalla tipica pianta secca. Si gioca solitamente con le carte napoletane in 4, 6 o 8 persone ed a squadre. A Messina, in onore del gioco il birrificio Triscele s.r.l. dal 2008 produce l’omonima birra.

Peppa

La Peppa o la Beppa è un gioco di carte, conosciuto all’estero come Chat Noir e Hearts, di cui è molto diffusa anche la versione per computer.

Perlina

La perlina è un gioco di carte.

Petrangola

La petrangola è un gioco di carte italiano originario delle Marche e diffuso anche in Romagna. Il fatto che si possa giocare a petrangola anche in molte persone, rende questo gioco molto apprezzato durante le festività, specialmente quelle natalizie, in cui si radunano nella stessa casa molti parenti e conoscenti. Tradizionalmente si gioca con un mazzo di 40 carte da gioco piacentine, che sono quelle usate tradizionalmente nelle Marche. Se il numero di giocatori è superiore a ventiquattro, si gioca con due o anche con tre mazzi di carte. La petrangola si svolge in varie mani e l’importante non è vincerle, ma cercare di non perderle; infatti chi perde tre mani viene eliminato, e progressivamente il numero dei giocatori si riduce fino ad arrivare a una sfida a due.

Pigugno

Il pigugno è un gioco di carte diffuso soprattutto in provincia di Modena, in particolare a Spilamberto, Cognento e dintorni. Viene anche chiamato, confidenzialmente, pigugnino o pico oppure pigògnpigugnin e al pegùn nel dialetto locale. Prende il nome dal Fante di Spade, che è appunto “il pigugno” e che riveste un ruolo importante nel gioco.

Pillgramm

Pillgram o roulette polacca è un popolare gioco di carte di origine italiana e croata. Prende il nome dalla città tedesca dove si è effettuata la prima partita (Pillgram) e dalla suspense che crea nei partecipanti rievocando i ricordi della roulette russa, ma in una versione incruenta. Esistono varie versione del Pillgram in base al numero di giocatori partecipanti, si gioca quindi con un mazzo di 10 carte in caso di due giocatori, 18 carte nel caso di 3 giocatori e 28 carte nel caso di 4 giocatori.

Pinella (gioco)

La Pinella è un gioco di carte, nel quale si utilizzano le carte francesi.

Pinguino (gioco)

Pinguino, anche chiamato birillo, è un gioco di carte italiano giocato solitamente con un mazzo da 40 carte da gioco suddivise in quattro semi: SpadeCoppeBastoni e Denari.

Pinnacola

La pinnacolapinacola o pinella è un gioco di carte. Non va confusa con il pinnacolo.

Pinnacolo (gioco)

Il Pinnacolo è un gioco di carte diffuso in Italia negli anni trenta, probabilmente come derivazione di un gioco inglese chiamato pinochle.

Piquet (gioco di carte)

Il Piquet è un gioco di carte per due giocatori, da giocarsi con un mazzo di 32 carte, che rientra contemporaneamente nel gruppo dei “giochi di combinazioni” e nel gruppo dei “giochi di prese”.

Poker cinese

Il Poker cinese, detto anche Pusoy, è un gioco di carte giocato nelle comunità asiatiche. Ha ottenuto popolarità poiché possiede le caratteristiche di diversi giochi d’azzardo: le regole sono semplici e basate sulla conoscenza de punti del poker, c’è un grande fattore di fortuna e quindi anche un principiante ha buone possibilità di vincere in poco tempo, il gioco infine porta ad inaspettate vittorie e a mani con alti punteggi.

Port Royal (gioco)

Port Royal è un gioco di carte ideato da Alexander Pfister edito dalla Pegasus Spiele. Scopo del gioco è guadagnare punti vittoria attraverso l’ingaggio di coloni, marinai e pirati vendendo navi.

Power Nine

Power Nine è un termine inglese che si riferisce ad un gruppo di nove carte del gioco di carte collezionabili Magic: l’Adunanza. Queste carte facevano parte delle prime tre edizioni del gioco, tutte uscite nel 1993, e sono considerate tra le più potenti e rare di tutte. Le nove carte, stampate nelle edizioni AlphaBeta e Unlimited, sono le seguenti: Black LotusMox PearlMox RubyMox SapphireMox JetMox EmeraldAncestral RecallTimetwister e Time Walk.

Presidente (gioco)

Presidente è un gioco di carte il cui scopo è scartare tutte le carte possedute dal giocatore prima che lo facciano gli altri in modo da diventare Presidente nel turno successivo. Il gioco è conosciuto con molti altri nomi come Il miserabile o AssholePresidentKingMasters & Slaves e sono state pubblicate diverse varianti commerciali con mazzi non standard, tra cui The Great Dalmuti.

Primiera

Con il nome Primiera si indica una combinazione di alcuni giochi di carte, come ad esempio Cirulla e Scopa. La Primiera vale un punto e si calcola sommando, per ognuno dei quattro semi, la carta più alta con il seguente punteggio:

Primiera (gioco)

La primiera è un gioco di carte nato intorno alla fine del Quattrocento. Antenato dell’odierno Poker, veniva giocato su quattro carte invece che su cinque. Per alcuni secoli è stato molto popolare in tutta Europa, almeno fino alla fine del Settecento.

Quindici (solitario)

Quindici è un solitario di carte che si gioca con un mazzo di 52 carte francesi. Scopo del gioco è eliminare tutte le carte.

Ramino

Il Ramino è un gioco di carte di sicura origine anglosassone che si diffuse in Italia tra gli anni venti e trenta, probabilmente derivando dal texano rummy.

Ramino pokerato

Il ramino pokerato è un gioco di carte nel quale si adoperano due mazzi di carte di tipo francese. Di questo gioco ne esistono due versioni, chiamate allo stesso modo ma assai diverse tra loro come regolamento e svolgimento del gioco: nella prima, detta anche Carioca, sono presenti i jolly mentre nella seconda versione, detta anche solo Pokerato, sono invece assenti dal mazzo i jolly e può essere utilizzato ai fini della chiusura della partita, il cosiddetto jolly immaginario

Ronda (gioco)

La ronda è un gioco di origine mediterranea, molto diffuso in Spagna e in Africa Settentrionale. Si gioca dai 2 ai 4 giocatori con carte italiane o spagnole.

Rubamazzetto

Il rubamazzetto o rubamazzo è un gioco di carte, variante semplificata della scopa, molto diffuso in Italia. Giocato con le carte da gioco italiane di 40 carte divise in 4 semi di 10 carte ciascuno. È giocato spesso solo da 2 persone ma si può giocare anche in 3 e in 4.

Rubber Bridge

Il Rubber bridge è un gioco di carte, viene anche definito partita libera, sottintendendo che si è nell’ambito del bridge, in antitesi al Bridge duplicato.

Samurai Sword

Samurai Sword è un gioco di carte ambientato nel Giappone feudale creato da Emiliano Sciarra ed edito dalla daVinci Editrice nel 2012 dove i partecipanti sono chiamati a calarsi nei panni di samurai, shōgun, ninja e rōnin, in lotta tra loro a colpi di arma bianca. È basato su meccaniche simili a quelle di Bang!, anche se si differenzia in diversi punti; uno su tutti la meccanica di gioco che non prevede l’eliminazione dei giocatori in favore di un sistema di punteggio basato su “punti onore”. Il gioco fa parte della linea editoriale Bang! Game System.

San Juan (gioco)

San Juan è un gioco di carte di Andreas Seyfarth pubblicato nel 2004 in tedesco dalla Alea e in inglese dalla Rio Grande Games.

Scala 40

La Scala quaranta, è un gioco di carte diffusosi dopo la prima guerra mondiale, apparentemente importato dall’Ungheria, che ha soppiantato il Ramino, gioco molto simile dal quale ha ereditato gran parte delle regole; tuttavia ormai viene considerato un gioco a sé stante.

Scartino

Scartino, detto anche quintina, è un gioco che si effettua con le carte napoletane.

Schnaps

Lo Schnaps è una versione italianizzata del Bauernschnapsen, gioco di carte austriaco.

Scopa (gioco)

La scopa è un popolare gioco di carte italiano giocato con un mazzo di 40 carte. Ad esse sono attribuiti valori da 1 a 10, nell’ordine elencato. Il nome del gioco si riferisce al fatto che chi vince solitamente prende buona parte delle carte in gioco, quindi le “scopa” via.

Scopa bugiarda

La scopa bugiarda è un gioco di carte, variante della scopa. Nel Lazio il gioco è conosciuto anche con il nome scopa a fidasse, di origine dialettale.

Scopa d’assi

La scopa d’assi, detta anche scaragoccia o asso pigliatutto, è un gioco di carte, variante della scopa, nato nell’Italia Settentrionale e diffusosi poi in tutta la Penisola. Si gioca con un mazzo da 40 carte, divise in 4 semi di 10 carte ciascuno e possono partecipare 2 o 4 persone.

Scopone

Il termine Scopone fa riferimento in base al contesto a uno specifico gioco di carte, variante della popolare Scopa. Data la diffusione della Scopa in tutta la penisola, diverse varianti dello scopone esistono e il termine fa riferimento regionalmente a giochi diversi. Non è valido fare scopa al primo turno.

Semenza (gioco)

Semenza è un gioco di carte tedesco di negoziazione e commercio creato da Uwe Rosenberg e pubblicato nel 1997 in tedesco dalla Amigo e in inglese dalla Rio Grande Games: l’edizione italiana del 2009 è stata distribuita inizialmente dalla Stratelibri e attualmente dalla Giochi Uniti. Il nome originale Bohnanza è un gioco di parole tra il termine inglese bonanza (prosperità) e il tedesco bohne. Nel gioco, infatti, ogni giocatore impersonerà un coltivatore impegnato nello scambio, nella semina e nella raccolta di fagioli.

Sette e mezzo

Il sette e mezzo è un popolare gioco di carte italiano, classificato fra i giochi d’azzardo.

Sì, Oscuro Signore!

Si, Oscuro Signore! è un gioco di carte non collezionabili creato da Fabrizio Bonifacio e Massimiliano Enrico, con la collaborazione di Chiara Ferlito che ha curato le illustrazioni per la sua prima uscita gratuita in una convention di giochi di ruolo; successivamente si è unito al gruppo di autori Riccardo Crosa, che ha ridisegnato le carte per la sua uscita commerciale. Ha ottenuto due menzioni speciali al Lucca Comics & Games, nel 2003 come gioco inedito e nel 2005 come gioco italiano, insieme a Nephandum.

Skat (gioco di carte)

Lo Skat è il gioco di carte più diffuso in Germania e Slesia in cui è nato, agli inizi del XIX secolo. Lo si gioca anche nelle regioni statunitensi con una forte presenza tedesca, come il Wisconsin e il Texas. Per la sua origine e diffusione, anche i termini del gioco sono comunemente in tedesco.

Sola (traversone)

La sola è una delle regole fondamentali della versione a perdere del tressette, detta traversone.

Solo (gioco)

Solo è un gioco di carte non collezionabili, edito dalla Dal Negro.

Spac ù mazz

Spacc ‘u mazz è un gioco di carte italiano. Si può giocare da un minimo di due partecipanti ad un massimo di quattro.

Spades

Spades è un gioco di carte ideato negli Stati Uniti durante gli anni trenta. Questo gioco discende dalla famiglia dei giochi di carte Whist, che comprende anche il bridge e hearts.

Spatola (gioco)

La Spatola è un gioco di carte italiano, ottenuto dall’incrocio di Scopa e Spazzino si pratica con un mazzo di 40 carte divise in quattro “semi”: coppe, denari, bastoni, spade. Le carte per ciascun seme sono: asso, 2, 3, 4, 5, 6, 7, fante, cavallo, re. Se si gioca con carte milanesi i semi sono cuori, quadri, fiori e picche ed invece del cavallo si usa la regina. Ad esse sono attribuiti valori dall’uno al dieci, nell’ordine elencato.

Spazzino (gioco di carte)

Lo Spazzino è un gioco di carte, variante della Scopa, che si pratica con un mazzo di 40 carte da gioco italiane.

Spider (gioco)

Spider è un solitario, si gioca fino a 4 mazzi di 52 carte.

Spoons

Il gioco di carte Spoons prende il nome dall’utensile da cucina utilizzato per giocare. Spoons, che in inglese significa cucchiai, è un gioco molto diffuso negli stati americani grazie alla semplicità di gioco. Spoons, anche se lontanamente, assomiglia al gioco di carte italiano merda.

Stay Away!

Stay Away! è un gioco di carte non collezionabili ideato da Antonio Ferrara e Sebastiano Fiorillo a tema horror: i giocatori impersonano i membri di una squadra di recupero inviata sull’isola di R’lyeh per indagare sulla misteriosa scomparsa di un intero gruppo di ricerca. Giunti all’avamposto appare subito evidente che qualcosa non va: sul pavimento, vicino al cadavere di uno degli archeologi, c’è un buco ricolmo di acqua salmastra che esala un tanfo nauseabondo. Terrorizzati dall’idea di ciò che potrebbe uscire da lì, tutti fuggono dalla stanza e sbarrano la porta, ma purtroppo l’entità malvagia che albergava in quell’antro si è ormai impossessata di una persona trasformandola ne La Cosa che cercherà di infettare il resto del gruppo.

Stoppa (gioco di carte)

La stoppa o stuppa è un gioco di carte italiano basato su scommessa, per alcuni aspetti simile al poker. È compresa tra i giochi proibiti nei locali pubblici.

Straccia camicia

Straccia camicia o scamicia è un gioco di carte diffuso in Italia attraverso un mazzo da 40 divise in 4 semi di 10 carte ciascuno e giocato da 2 persone o più persone, anche in numero dispari. La scala non si può fare con la figura

Strip poker

Lo strip poker è una modalità a sfondo erotico del gioco del poker nella quale i partecipanti utilizzano come posta, al posto del denaro, i capi di abbigliamento indossati.

Stuss

Lo stuss o faraone ebreo era un tipo di gioco di carte che somigliava molto al faraone, un gioco d’azzardo di origine francese del diciassettesimo secolo. Questo gioco era particolarmente popolare alla fine del diciannovesimo secolo a New York e Chicago, continuando ad essere praticato fino al tempi della prima guerra mondiale. Spesso veniva giocato nei quartieri degli immigrati e in case di gioco gestite da delinquenti o dalla criminalità organizzata.

Sushi Go!

Sushi Go! è un gioco di carte ideato da Phil Walker-Harding in cui lo scopo è preparare le migliori combinazioni possibili di sushi impiegando tempura, sashimi, ravioli, maki, wasabi, nigiri di salmone, di seppia e con uova, bacchette e budino; esiste una piccola espansione promozionale che aggiunge 4 carte Salsa di soia.

Tagò

Il Tagò è un gioco d’azzardo con le carte, basato su un mazzo di 30 carte, che prevede la competizione fra giocatori rispetto alla scommessa contro il banco.

Tamalo

Tamalo è un gioco di carte conosciuto in Europa. Per giocare è necessario un mazzo da 52 carte e un numero di giocatori tra 2 e 6.

Tappo (gioco)

Tappo è un popolare gioco di carte italiano. In alcune varianti è noto come AsinoMerda o Porco. È diffuso in molte varianti in tutta Italia e si gioca con un mazzo di carte tradizionale qualunque.

Tarocco sloveno

Tarocco sloveno è la versione slovena del popolare gioco di carte dei Tarocchi dell’Europa centrale. Ha caratteristiche comuni al Tarocco austriaco ma a causa delle differenze nei contratti e nel punteggio risulta un gioco meno barocco e molto più competitivo.

The Binding of Isaac: Four Souls

The Binding of Isaac: Four Souls è un gioco di carte ideato da Edmund McMillen, finanziato attraverso Kickstarter e pubblicato da Studio71. I giocatori impersonano uno dei diversi protagonisti che popolano l’universo del videogioco The Binding of Isaac: Rebirth dello stesso McMillen, al fine di collezionare 4 anime per ottenere la vittoria sconfiggendo i mostri che andranno a incontrare. Ogni personaggio ha abilità che influenzano sé stesso o gli altri giocatori, i quali possono cooperare tra loro per sconfiggere i mostri.

The Great Dalmuti

The Great Dalmuti è un gioco di carte, inedito in Italia, creato da Richard Garfield e illustrato da Margaret Organ-Kean È stato pubblicato nel 1995 dalla Wizards of the coast. È una variante del gioco di pubblico dominio Asshole, in Italia noto come Presidente. Questo gioco è stato insignito del premio Best New Mind Game 1995 dall’associazione Mensa. Il gioco è uscito di produzione, ma è stato pubblicato nuovamente nel 2005.

Ti vitti

Ti vitti è un gioco di carte molto diffuso in Sicilia e in Calabria attraverso un mazzo da 40 carte divise in 4 semi di 10 carte ciascuno e giocato da 2 o più persone.

Tozzolo

Il tozzolo, noto anche come tùzzulo o tuzzulìcchio è un gioco di carte diffuso in Italia meridionale.

Traversone (gioco)

Il Traversone è una variante del gioco di carte Tressette. Il gioco è noto localmente anche con molti altri nomi, come Alla menoAss’ e mazzaBuscheCarcarazzuPerdinoPiloffioRovescinoSolino, Tressette a non prendereTressette a perdereStortoTressette ca’ solaVinci-Perdi ,Ciapa no o anche ” Mallardo”, che può indicare un’ulteriore variante a tre giocatori.

Trente et quarante

Il trente et quarante è un gioco di carte da casinò classificato fra i giochi d’azzardo.

Trentuno (gioco)

Il Trentuno è un gioco di carte italiano simile a Mambassa e alla Petrangola, tipicamente natalizio per giocare piccole somme di denaro . Non ci sono rialzi o puntate libere per cui, mal che vada, a fine partita ciascun giocatore potrebbe perdere al massimo soltanto le puntate stabilite all’inizio del gioco. Se un giocatore fa 31 alla prima mano vince automaticamente la partita. In caso di parità tra il “bussatore” e un altro giocatore, paga solo il “bussatore”.

Tressette

Il tressette, o tresette, o tre sette, è un gioco di carte italiano, probabilmente di origine spagnola o napoletana, che conta moltissime varianti a seconda della località in cui viene giocato. Il gioco risulta valido se il giocatore possiede al minimo un punto e due terzi.

Trionfo (gioco di carte Inghilterra)

Il Trionfo è un antico gioco già conosciuto in Inghilterra verso la metà del XVI secolo. Taluni lo ritengono di origine spagnola, altri ancora di origine napoletana. Certo è che nelle sue variazioni regionali, è notissimo anche in Italia. Molti tra cui l’autore di un paio di trattati sull’argomento, sono più propensi a pensare ad eventuali origini britanniche. Sembra infatti che proprio dal Trionfo derivino i vari giochi fondati sulla preminenza di un seme sugli altri, come ad esempio il Bridge, il Whist od il Biritch. Dal vocabolo triumph inoltre deriva trump, che in inglese indica appunto il seme che prende gli altri. Rimane comunque indubbia la sua parentela con il Tressette, gioco popolarissimo in tutta Italia. Il Trionfo si gioca con un mazzo di quaranta carte italiane o francesi o regionali. Si gioca in quattro persone a coppie, o anche solo in due, in questo caso prende il nome di “Spizzichino”.

Trionfo (gioco di carte)

Il Trionfo è la variante emiliana del Madrasso. È un gioco di carte tipico della provincia di Ferrara e zone limitrofe. Si gioca in quattro con un mazzo di 40 carte regionali, preferibilmente di tipo “romagnolo”. Un’ulteriore variante per 5 giocatori viene giocata nella zona di Imola, mantenendo però il nome di Trionfo. Nella zona di Fanano (Modena), una leggera variante del gioco è conosciuta con il nome di Pastorino

Trisac

Trisac (trascrizione IPA [tri’zak] è un popolare gioco di carte del lago di Garda. Trizàc si gioca con un mazzo di 52 carte con i valori A, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, J, Q, K, di semi italiani. Si può giocare in due o più persone; tutti giocano individualmente.

Trucco (gioco di carte)

Trucco è un popolare gioco di carte giocato in Sudamerica e in Spagna. In Italia si gioca in Veneto, Piemonte in particolare in una piccola frazione di Casale Monferrato, Popolo, dove tutti giocano a Trucco da generazioni e in val Borbera (AL), a Stroppiana (VC),si gioca a Lobbi, Castelceriolo E Mandrogne, in Lombardia (in Lomellina e Val Brembana, in particolare a Zorzone, San Pellegrino Terme, Val Serina e Val Brembilla,e in Provincia di Lecco si gioca a Mandello del Lario, fraz. Somana, e in Provincia di Piacenza in Val Tidone: Nibbiano – – Caminata, Trebecco, in alcuni paesi della Liguria ; a Paulilatino ; in alcuni paesi del Friuli (Montenars, Santa Maria di Sclaunicco, Barco di Pravisdomini ; in Abruzzo ad Archi; nelle Marche nella città di Fermo, ma anche nei paesi di Staffolo, Santa Maria Nuova, Filottrano, Porto San Giorgio, Torre San Patrizio, Porto Recanati, Montelupone, Numana, Sirolo, Porto Potenza Picena e Appignano. È inoltre caratteristico del piccolo comune di Caloveto in Calabria.

UNO (gioco di carte)

UNO è un gioco di carte non collezionabili statunitense creato da Merle Robbin nel 1971 e prodotto da Mattel.

Uomo nero (gioco di carte)

L’Uomo nero è un gioco di carte molto semplice che può essere giocato da 2 fino ad un massimo di 8 giocatori. La sua semplicità ne fa uno dei classici giochi di carte da bambini. L’Uomo nero è una variante del gioco dell’Asino o della “Vecia” tradizionale gioco Veneto, dove la carta perdente è appunto il fante di spade.

Up Front

Up Front è un wargame e gioco di carte ambientato nella seconda guerra mondiale, originariamente pubblicato dalla Avalon Hill nel 1983. La Hasbro, che ha acquisito i diritti sul gioco in seguito all’acquisto della Avalon Hill li ha ceduti alla Multi-Man Publishing, che però non ne è riuscita a pubbllicare una nuova edizione. Nel dicembre 2012 una campagna su Kickstarter da parte della Radiant Games per pubblicare una nuova edizione ha raccolto oltre 300.000 $ rispetto ai 30.000 $ che erano stati posti come obiettivo.

Ken Uston

Ken Uston, nato Kenneth Senzo Usui, è stato uno scrittore e giocatore di blackjack statunitense.

Varianti della briscola

Le varianti del gioco della briscola sono numerose, per lo più locali. Sebbene molte varianti siano delle semplici modifiche alle regole generali, altre varianti più complesse modificano sostanzialmente il gioco.

Verba Game

Verba Game è un gioco di strategia composto da un mazzo di carte non collezionabili. Viene prodotto dall’azienda Dal Negro.

Gli autori del gioco sono Giuliano Parenti e Torquato Lo Mele. Le istruzioni sono in lingua italiana, inglese, tedesca, francese e spagnola. Il numero dei giocatori può variare da 2 a 8 di età superiore ai sette anni. Il gioco è formato da carte colorate che rappresentano le lettere dalla a alla z e carte jolly, carte anagramma e carte per cancellare

Verju ne verju

Verju ne verju è un popolare gioco di carte russo, simile all’italiano Dubito.

Warhammer: Invasion

Warhammer: Invasion LCG è un gioco di carte non collezionabili prodotto dalla Fantasy Flight Games (FFG) e distribuito in Italia da Giochi Uniti. È basato sull’ambientazione del mondo di Warhammer Fantasy della Games Workshop.
Più precisamente si tratta di un gioco di carte nel formato Living Card Game (LCG) ideato proprio dalla Fantasy Flight Games, formato che prevede la pubblicazione di set prefissati di carte note e numerate. Grazie a questo formato chiunque può quindi ottenere subito le carte che cerca semplicemente comprando il set che le contiene, per cui viene a perdere di significato tutta l’attività del giocatore legata alla ricerca delle carte rare. Per questo motivo il formato viene detto “non collezionabile”.

Watten (gioco)

Il Watten è un popolare gioco di carte assai diffuso in Alto Adige, ma anche in Austria e Baviera, dove però viene giocato con regole leggermente diverse e con numerose varianti locali.

Whist

Whist è un classico gioco di carte in voga nel diciottesimo e diciannovesimo secolo, evoluzione del più antico Ruff and Honours. Nonostante le regole siano estremamente semplici, il gioco richiede un’analisi scientifica e, dal momento che i soli dati a disposizione di un giocatore sono le proprie 13 carte, è difficile riuscire a giocarlo con qualità.

Wings of War

Wings of War, di Andrea Angiolino e Pier Giorgio Paglia, è un gioco da tavolo espandibile che raccoglie una collana di giochi di simulazione e di tattica dedicata ai combattimenti aerei della prima e seconda guerra mondiale. Originariamente prodotta dalla Nexus Editrice, e dalla primavera 2008 alla primavera 2011 pubblicata dalla NG International, è ora pubblicato dalla Ares Games nella nuova edizione Wings of Glory, completamente compatibile con la precedente.

Wist

Wist è un gioco di carte con alcune similitudini con il Whist. Vi si può giocare in 4 o 5.

Zecchinetta

La zecchinetta, detto anche lanzichenecco, o lasqueneet, è un gioco d’azzardo popolare italiano il cui nome deriva dai lanzichenecchi che lo introdussero nella penisola durante il XVI secolo.

Zompacavallo

Zompacavallo è un gioco di carte che utilizza solitamente un mazzo da 40 carte italiane, sebbene il suo funzionamento non richieda semi particolari e il gioco possa dunque essere riadattato per l’utilizzo di altri mazzi di carte. Si tratta di un gioco di fortuna e bluff per un alto numero di giocatori, con la possibilità di giocare a soldi e una specifica variante alcolica.


Tratto da Wikipedia:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: