Giocatore di potenza Super Joy III


IL Giocatore di potenza Super Joy III (conosciuto anche come Gioia del potere, Giochi di potereE XA-76-1E) è una linea di palmari Sistema di intrattenimento Nintendo/Famicom console per videogiochi cloni. Si distinguono per questioni legali basate sulla violazione dei diritti di proprietà intellettuale detenuti da Nintendo e dai suoi vari licenziatari di giochi. Prodotta da NrTrade, la linea Power Player è stata venduta Nord America, Brasile, Europa, AsiaE Australia.

Hardware(modificare)

Sistema Power Player Super Joy III

Il sistema assomiglia a Controller del Nintendo 64 E si collega a un televisore. NTSC, AMICO E SECAM sono disponibili versioni Usano tutti un’usanza “NES su chip” (NOAC) che è un’implementazione dell’hardware del NES come il suo 6502 personalizzato, PPU e PAPU.

Le unità assomigliano a Controller del Nintendo 64a volte con uno slot per cartucce Famicom Giochi. Vengono confezionati con un controller secondario a 6 pulsanti a 9 pin simile a a Sega Genesis controller, destinato a un secondo giocatore. Sono confezionati con una pistola leggera a 9 pin simile a un Walther PPK pistola. C’è un joystick fisso, aggiunto per appeal visivo. Sebbene la disposizione dei pulsanti del Power Player Super Joy sia identica a quella del controller Nintendo 64, i pulsanti sono stati mappati in modo diverso. I pulsanti C del controller del Nintendo 64 funzionano come A e B sul Super Joy, i pulsanti A e B del controller del Nintendo 64 sono rispettivamente Start e Seleziona sul Super Joy. Infine, il pulsante Start del controller N64 è il pulsante Reset del Super Joy. Le unità sono disponibili in più colori, tra cui nero, grigio, rosso e blu.

Le console hanno 76 giochi integrati, anche se il marketing spesso afferma di avere più di 1.000 modi per riprodurli. Quindi, il conteggio delle partite di 76.000 è indicato come un adesivo dorato sulla scatola. La maggior parte dei giochi inclusi erano stati originariamente rilasciati per NES o Famicom, ma alcuni sono stati creati dal produttore. Alla maggior parte dei giochi è stata rimossa la grafica della schermata del titolo per risparmiare spazio sul chip ROM.

Ci sono diverse scene raffigurate sulla parte anteriore e posteriore delle scatole, ma sono tutte disegni stilizzati artistici o foto ritoccate: nessuna di queste è un vero e proprio screenshot del gioco. Alcune versioni vendute negli Stati Uniti contengono un’immagine fissa senza licenza Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma sulla parte anteriore della scatola.

Dopo che questo prodotto ha guadagnato una certa popolarità, è stato rilasciato Power Player 3.5, un modello migliorato con più giochi.(citazione necessaria) È stata rilasciata anche una versione wireless di Power Games.(citazione necessaria)

Storia(modificare)

Retro della scatola Power Player Super Joy III

Quando Nintendo Scoperta questa linea di prodotti, la società ha avviato una forte azione legale contro importatori e venditori di console e ha ottenuto un provvedimento temporaneo ingiunzione contro l’importazione e la vendita di sistemi di videogiochi contenenti versioni contraffatte di giochi Nintendo.(citazione necessaria)

A partire dalla primavera del 2005, NrTrade ha smesso di vendere questi prodotti, sebbene conservi ancora scorte di altre società. Questi sono ancora in produzione in Cina da Eittek ma non distribuito in modo massiccio.

Il 16 dicembre 2004, il FBI mandati di perquisizione eseguiti presso due chioschi del Centro commerciale dell’America in Minnesota e hanno anche perquisito le strutture di stoccaggio affittate da Yonathan Cohen, proprietario di Perfect Deal LLC di Miami, Florida.(1) Le console, acquistate all’ingrosso a un prezzo compreso tra 7 e 9 dollari ciascuna, sono state vendute a un prezzo compreso tra 30 e 70 dollari ciascuna.(2) Dopo aver confiscato 1.800 unità di Power Player, ciascuna contenente 76 titoli di videogiochi protetti da copyright appartenenti principalmente a Nintendo o ai suoi licenziatari, Cohen è stato accusato di Minneapolis, Minnesota nel gennaio 2005 con violazione penale federale di diritto d’autore per la vendita dei videogiochi Power Player nei chioschi del Mall of America e in altri centri commerciali in tutta la nazione.(1) Nell’aprile 2005, Cohen si è dichiarato colpevole di aver venduto videogiochi copiati illegalmente.(2)

Nove giorni dopo la dichiarazione di colpevolezza di Cohen, 40 agenti dell’FBI hanno arrestato quattro cittadini cinesi che lavoravano in un giro internazionale di violazione del copyright e sequestrato 60.000 console Power Player nel corso di perquisizioni in Brooklyn, Regine, ManhattanE Ombra d’acero, New Jersey.(3)(4)

Nel novembre 2005, Cohen è stato condannato a cinque anni di prigione federale e gli è stato richiesto di pubblicare annunci sulle riviste dei centri commerciali per raccontare al pubblico come vendeva illegalmente videogiochi contraffatti nei chioschi del Mall of America.(5)

Diversi centri commerciali hanno smesso di vendere questi prodotti, sebbene il prodotto sia ancora venduto da altri rivenditori come mercatino delle pulci.

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto