Fisica: cos’è, scienza naturale della materia

La fisica è lascienza naturale dellamateria, che coinvolge lo studio della materia,i suoicostituenti fondamentali, il suomovimento e comportamento attraversolo spazio e il tempo e le relative entità dienergia eforza.

I fenomeni naturali costituiscono l'oggetto di studio della fisica.Dall'alto a sinistra in senso orario: 1) la dispersione ottica della luce attraverso le gocce d'acqua produce un arcobaleno, un fenomeno studiato dall'ottica; 2) un'applicazione dell'ottica: il laser; 3) delle mongolfiere che sfruttano la forza di Archimede per volare; 4) una trottola, un sistema studiabile in meccanica classica; 5) l'effetto di un urto anelastico; 6) orbitali dell'atomo di idrogeno, spiegabili con la meccanica quantistica; 7) l'esplosione di una bomba atomica; 8) un fulmine, un fenomeno elettrico; 9) galassie fotografate con il telescopio spaziale Hubble.
I fenomeni naturali costituiscono l’oggetto di studio della fisica. Dall’alto a sinistra in senso orario: 1) la dispersione ottica della luce attraverso le gocce d’acqua produce un arcobaleno, un fenomeno studiato dall’ottica; 2) un’applicazione dell’ottica: il laser; 3) delle mongolfiere che sfruttano la forza di Archimede per volare; 4) una trottola, un sistema studiabile in meccanica classica; 5) l’effetto di un urto anelastico; 6) orbitali dell’atomo di idrogeno, spiegabili con la meccanica quantistica; 7) l’esplosione di una bomba atomica; 8) un fulmine, un fenomeno elettrico; 9) galassie fotografate con il telescopio spaziale Hubble.

La fisica è una delle disciplinescientifiche più fondamentali, il cui obiettivo principale è comprendere come si comporta l’universo.Uno scienziato specializzato nel campo della fisica è chiamatofisico.

La fisica è una delledisciplina accademica più antiche e, grazie all’inclusionedell’astronomia, forsela più antica.

Per gran parte degli ultimi due millenni, la fisica,la chimica,la biologia e alcuni rami della matematica hanno fatto parte dellafilosofia naturale, ma durante larivoluzione scientifica del XVII secolo queste scienze naturali emersero come attività di ricerca uniche a pieno titolo.

La fisica si interseca con molte aree di ricercainterdisciplinari, comela biofisica ela chimica quantistica, e i confini della fisica non sono rigidamente definiti.

Nuove idee in fisica spesso spiegano i meccanismi fondamentali studiati da altre scienzee suggeriscono nuove strade di ricerca in queste e altre discipline accademiche come la matematica e la filosofia.

I progressi nel campo della fisica spesso rendono possibili nuovetecnologie.

Ad esempio, i progressi nella comprensione dell’elettromagnetismo, dellafisica dello stato solido edella fisica nucleare hanno portato direttamente allo sviluppo di nuovi prodotti che hanno trasformato radicalmente la società moderna, come la televisione,

i computer,gli elettrodomestici ele armi nucleari;i progressi nellatermodinamica portarono allo sviluppo dell’industrializzazione; e i progressi nellameccanica ispirarono lo sviluppo delcalcolo infinitesimale.

Indice dei contenuti

Storia

La parolafisica deriva dallatino physica (“studio della natura”), che a sua volta è un prestito delgreco φυσική (phusikḗ “scienza naturale”), termine derivato daφύσις (phúsis “origine, natura, proprietà”).

Astronomia antica

L’astronomia è una dellescienze naturali più antiche.

Le prime civiltà risalenti a prima del 3000 a.C., come iSumeri,gli antichi Egizi e laciviltà della valle dell’Indo, avevano una conoscenza predittiva e una consapevolezza di base dei movimenti del Sole, della Luna e delle stelle.

Le stelle e i pianeti, ritenuti rappresentanti degli dei, erano spesso venerati.

Sebbene le spiegazioni per le posizioni osservate delle stelle fossero spesso non scientifiche e prive di prove, queste prime osservazioni gettarono le basi per l’astronomia successiva, poiché si scoprì che le stelle percorrevanograndi cerchi nel cielo,il che non poteva spiegare le posizioni deipianeti.

SecondoAsger Aaboe, le origini dell’astronomia occidentale si possono trovare inMesopotamia, e tutti gli sforzi occidentali nellescienze esatte discendono dall’astronomia tardo-babilonese.

Gli astronomi egiziani lasciarono monumenti che mostrano la conoscenza delle costellazioni e dei movimenti dei corpi celesti,

mentre il poeta grecoOmero scrisse di vari oggetti celesti nella suaIliade eOdissea; successivamentegli astronomi greci fornirono nomi, che sono usati ancora oggi, per la maggior parte delle costellazioni visibili dall’emisferosettentrionale. Continua a leggere su wiki…

2 commenti su “Fisica: cos’è, scienza naturale della materia”

  1. Every time I visit your website, I’m greeted with thought-provoking content and impeccable writing. You truly have a gift for articulating complex ideas in a clear and engaging manner.

  2. Your blog is a true hidden gem on the internet. Your thoughtful analysis and engaging writing style set you apart from the crowd. Keep up the excellent work!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto