Fides quaerens intellectum: cos’è, comprensione

Fides quaerens intellectum significa “fede che cerca comprensione” o “fede che cerca intelligenza”. È ilmetodo teologicosottolineato daAgostino(354–430) eAnselmo di Canterbury( c.  1033  – 1109) in cui si inizia conla fedein Dio e sulla base di quella fede si passa a un’ulteriore comprensione della verità cristiana. Anselmo usa questa espressione per la prima volta nel suoProslogion(II–IV). Essa articola lo stretto rapporto tra fede eragione umana. Questa è la chiave del pensiero teologico efilosofico di Anselmopensiero.Avrebbe compreso ogni cosa con fede. Significa comprendere intellettualmente ciò che già crediamo. Cronologicamente, la fede precede la comprensione, come quando i bambini piccoli si fidano prima dei genitori e credono a ciò che affermano, e solo più tardi, quando crescono, vogliono esaminare e comprendere la realtà da soli. Nelle parole di Anselmo di Canterbury: “Neque enim quaero intelligere ut credem, sed credo ut intelligam” (“Non cerco di capire per credere, ma piuttosto credo per capire”).


https://en.wikipedia.org/wiki/Fides_quaerens_intellectum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *