Fattori trainanti: cos’è, qualcosa di ricorrente e misurabile

Nel monitoraggio e nel targeting energetico , un fattore trainante è qualcosa di ricorrente e misurabile la cui variazione spiega la variazione del consumo energetico . Il termine variabile è talvolta usato come sinonimo .

Uno dei fattori determinanti più comuni è il tempo, espresso di solito come gradi giorno di riscaldamento o raffreddamento. Nei processi ad alta intensità energetica, di solito vengono utilizzati i volumi di produzione. Per i circuiti elettrici che alimentano l’ illuminazione esterna , può essere utilizzato il numero di ore di buio. Per una pompa da pozzo verrebbe utilizzata la quantità di acqua erogata; e così via. Ciò che tutti questi esempi hanno in comune è che su base settimanale (diciamo) i valori numerici possono essere registrati per ciascun fattore e ci si aspetterebbe che particolari flussi di consumo energetico siano correlati con essi singolarmente o in unmodello multivariato .

La correlazione è probabilmente più importante della causalità . La variazione del fattore trainante deve semplicemente spiegare la variazione del consumo; non deve necessariamente causarlo , anche se nella maggior parte degli scenari sarà così.

I fattori determinanti differiscono dai fattori statici , come le superfici degli edifici , che determinano il consumo energetico ma cambiano solo raramente (se non del tutto).


https://en.wikipedia.org/wiki/Driving_factors

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *