Estensore del pene: cos’è, dispositivo medico esterno

Un estensore del pene è un dispositivo medico esterno con prove provvisorie a partire dal 2019 per la malattia di Peyronie. Agisce come un dispositivo di trazione meccanica che allunga il pene umano nello stato flaccido per renderlo più lungo.

Descrizione

Gli estensori del pene di solito hanno un anello di plastica che si trova alla base di un pene flaccido e un altro anello prima del glande, con un dispositivo di trazione che corre lungo i lati dell’organo. Chi lo indossa regola le molle, che tirano l’asta del pene con l’intenzione di allungare il pene flaccido per allungarlo.

Uso medico

Ci sono prove provvisorie per l’uso nella malattia di PeyronieA partire dal 2019, gli studi sono stati di piccole dimensioni; molti hanno avuto difficoltà a eseguire il trattamento durante il periodo di studio e le persone non erano all’oscuro del trattamento che stavano ricevendo.

Effetti avversi

Gli effetti avversi non sono ampiamente riportati in letteratura e di solito sono lievi e autolimitanti, in parte causati dalla mancanza di compliance del paziente con la terapia di trazione del pene (PTT). I sintomi più segnalati con PTT includono dolore, eritema, ecchimosi e prurito . Un altro sintomo segnalato era l’edema all’osso pubico, che è associato a un uso vigoroso. Tutti questi eventi avversi sono generalmente autolimitanti e si risolvono con l’interruzione del PTT.

Non dovrebbe essere usato se le ferite del pene, le lacerazioni o le zone infette non sono completamente guarite e da coloro che soffrono di determinate malattie o disturbi. Gli usi aggressivi o scorretti degli estensori del pene possono causare danni alla pelle e ai vasi sanguigni, tra gli altri possibili problemi.


https://en.wikipedia.org/wiki/Penis_extender

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *