EOSDIS – Wikipedia


IL Sistema di dati e informazioni del sistema di osservazione della Terra (EOSDIS) è una funzionalità fondamentale in NASAProgramma Sistemi di dati per le scienze della Terra. Progettato e gestito da Raytheon Intelligenza e spaziosi tratta di un sistema completo di dati e informazioni progettato per svolgere un’ampia varietà di funzioni a supporto di una comunità di utenti nazionale e internazionale eterogenea.(1)

EOSDIS fornisce una gamma di servizi; alcuni servizi sono destinati a un gruppo eterogeneo di utenti occasionali, mentre altri sono destinati solo a un gruppo selezionato di ricercatori scelti dai concorsi peer-reviewed della NASA, e poi molti si collocano da qualche parte nel mezzo. I servizi principali forniti da EOSDIS sono supporto utente, archivio dati, gestione e distribuzione, gestione delle informazioni e generazione di prodotti, tutti gestiti da Progetto Sistema di dati e informazioni sulle scienze della Terra (ESDIS)..(2)

Panoramica(modificare)

EOSDIS acquisisce, elabora, archivia e distribuisce dati da un gran numero di Satelliti per l’osservazione della Terra,(3)(4) e fornisce funzionalità end-to-end per la gestione della NASA Scienze della Terra dati provenienti da varie fonti: satelliti, aerei, misurazioni sul campo e vari altri programmi.(5) Per il Missioni satellitari del sistema di osservazione della Terra (EOS).EOSDIS fornisce funzionalità per comando e controllopianificazione, acquisizione dei dati ed elaborazione iniziale (Livello 0).(6)

Queste capacità, che costituiscono le Operazioni di Missione EOSDIS, sono gestite da Progetto Earth Science Mission Operations (ESMO).. Le capacità della rete della NASA trasportano i dati alle strutture delle operazioni scientifiche. EOSDIS è costituito da una serie di strutture di elaborazione e Centri di archiviazione attivi distribuiti distribuiti in tutti gli Stati Uniti.(7) Queste strutture di elaborazione e DAAC servono centinaia di migliaia di utenti in tutto il mondo, fornendo ogni anno centinaia di milioni di file di dati che coprono molte discipline delle scienze della Terra. Il progetto EOSDIS a settembre 2012 ha riferito di contenere circa 10 PB di dati nel suo database con un’acquisizione di circa 8,5 TB al giorno.

Le restanti capacità di EOSDIS costituiscono le operazioni scientifiche di EOSDIS, gestite dal progetto ESDIS (Earth Science Data and Information System). Queste funzionalità includono: generazione di prodotti di dati scientifici di livello superiore (Livello 1-4) per missioni EOS; archiviazione e distribuzione dei dati prodotti da EOS e altre missioni satellitari, nonché campagne di misurazione su aerei e sul campo. Le operazioni scientifiche di EOSDIS vengono eseguite all’interno di un sistema distribuito di molti nodi interconnessi (Sistemi di elaborazione guidati da ricercatori scientifici e distribuito, specifico della disciplinaScienze della Terra Centri di archiviazione attivi distribuiti) con responsabilità specifiche per la produzione, l’archiviazione e la distribuzione di Prodotti di dati di scienze della Terra. IL Centri di archiviazione attivi distribuiti servire una comunità di utenti ampia e diversificata (come indicato dalle metriche delle prestazioni EOSDIS) fornendo funzionalità per cercare e accedere a prodotti di dati scientifici e servizi specializzati.(8)

Storia(modificare)

Dall’inizio del 1980 fino al 1986, la NASA ha sostenuto studi pilota sui sistemi di dati per valutare la fattibilità e lo sviluppo di sistemi di dati elettronici accessibili al pubblico. Parte dell’approvazione del Congresso della missione EOS nel 1990(9) inclusa la NASA Earth Science Enterprise, che ha sostenuto lo sviluppo di un sistema di dati e informazioni a lungo termine (EOSDIS). Questo sistema sarebbe accessibile sia alla comunità della ricerca scientifica che al pubblico più ampio, costruito su un’architettura aperta e distribuita. Con questi requisiti funzionali per il controllo delle operazioni spaziali e la generazione di prodotti per EOS, EOSDIS sarebbe anche responsabile dell’archiviazione, della gestione e della distribuzione dei dati di tutti i dati degli strumenti della missione scientifica della Terra della NASA durante la vita della missione.(10)

Metodi di ricerca(modificare)

Centri di archiviazione attivi distribuiti(modificare)

I centri di archivio attivo distribuito EOSDIS sono custodi dei dati EOS, forniscono archiviazione e conservazione dei dati a lungo termine e garantiscono che i dati siano facilmente accessibili da parte degli utenti. Ogni centro si distingue l’uno dall’altro per la scienza specifica del sistema Terra disciplina.(11) Oltre alle funzionalità di ricerca e ordine fornite dal Global Change Master Directory (GCMD) e dal Common Metadata Repository (o CMR, che ha sostituito il precedente EOS Clearinghouse, o ECHO), il Centri di archiviazione attivi distribuiti dispongono di sistemi online individuali che consentono loro di fornire servizi unici agli utenti di un particolare tipo di dati. I sistemi specifici del centro enfatizzano prodotti di dati, servizi e strumenti di gestione dei dati esclusivi del DAAC.

Strumenti di ricerca specifici di DAAC

GCMD: directory dei set di dati(modificare)

IL Directory principale delle modifiche globali (GCMD) è una directory per dati e servizi di scienze della Terra.(12) Il database GCMD conta attualmente più di 30.000 set di dati di scienze della Terra e descrizioni di servizi che coprono tutti gli aspetti delle scienze della Terra e dell’ambiente. È possibile utilizzare la casella di ricerca o selezionare tra le parole chiave disponibili per cercare dati e servizi. ECHO – Interfacce di programmi applicativi (API) per la ricerca e l’ordine

Directory principale delle modifiche globali

Il repository comune di metadati (CMR)(modificare)

Precedentemente noto come EOS ClearingHouse (ECHO), CMR è un metadati catalogo dei dati EOS della NASA e un registro per i servizi dati correlati (ad esempio riformattazione, riconoscimento di modelli). Il catalogo di CMR contiene più di 3200 set di dati conservati in 12 DAAC EOSDIS. Gli utenti possono accedere ai dati e ai servizi utilizzando client generali o personalizzati per la comunità che accedono a CMR utilizzando una serie di Interfacce del programma applicativo (API) definite utilizzando i servizi web.

Ricerca di dati terrestri(modificare)

Earthdata Search ha sostituito Reverb come client basato sul web di EOSDIS per scoprire e ordinare dati interdisciplinari da tutti i metadati di CMR nel gennaio 2018. Earthdata Search consente agli utenti, compresi quelli senza una conoscenza specifica dei dati, di cercare dati scientifici, recuperare informazioni elevate descrizioni a livello dei set di dati e descrizioni dettagliate dell’inventario dei dati, visualizzare le immagini e inviare ordini tramite CMR ai fornitori di dati appropriati.

Centri di archiviazione attivi distribuiti(modificare)

UN Centro archivio attivo distribuito (DAAC) fa parte di EOSDIS. I DAAC elaborano, archiviano, documentano e distribuiscono dati del passato e del presente della NASA Sistema di osservazione della Terra (EOS) satelliti e programmi di misurazione sul campo. Ciascuno dei dodici DAAC serve una o più discipline specifiche delle scienze della Terra e fornisce alla propria comunità di utenti prodotti di dati, informazioni sui dati, servizi per gli utenti e strumenti unici per la sua particolare scienza.

Di seguito è riportato un elenco di DAAC e specializzazioni dati:(13)(14)

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

  1. ^ “Sistema di dati e informazioni del sistema di osservazione della Terra”. Raytheon Intelligenza.
  2. ^ “Servizi EOSDIS | Dati della Terra”. Earthdata.nasa.gov. 10 aprile 2015. Estratto 2016-08-25. Dominio pubblico Questo articolo incorpora il testo di questa fonte, che si trova nel file dominio pubblico.
  3. ^ “Dati di scienze della terra”. Scienza della NASA. 15 ottobre 2015. Estratto 2016-08-25.
  4. ^ Satelliti per l’osservazione della Terra
  5. ^ Esfandiari, M.; Ramapriyan, H.; Behnke, J.; Sofinowski, E. (2006-07-01). “Evoluzione del sistema di dati e informazioni (EOSDIS) del sistema di osservazione della Terra (EOS)”. Simposio internazionale IEEE 2006 sulla geoscienza e il telerilevamento. pagine 309–312. doi:10.1109/IGARSS.2006.84. hdl:2060/20090003203. ISBN 0-7803-9510-7. S2CID 28704068.
  6. ^ Murphy, Kevin (13 marzo 2014). “Sistema di dati e informazioni sull’osservazione della Terra della NASA (EOSDIS) – Panoramica e collaborazione” (PDF). FDC, contratto di servizi finanziato dall’UE (89/PP/ENT/2011 – Lotto 1). Workshop Copernicus sui Big Data, Bruxelles, Belgio. Archiviato da l’originale (PDF) il 26 agosto 2016. Estratto 14 marzo 2016.
  7. ^ “Dati di scienze della Terra – Scienza della NASA”. science.nasa.gov. Estratto 2016-08-25.
  8. ^ Gruppo di esperti per la revisione dei piani EOSDIS: relazione finale. Accademie Nazionali. 1994-01-01.
  9. ^ Behnke, J.; Kittel, D. (01-12-2017). Guardando indietro a 25 anni con i centri di archivio attivo distribuito EOSDIS della NASA. Abstract della riunione autunnale dell’AGU (Rapporto). vol. 2017, pagine IN43A–0060. Codice Bib:2017AGUFMIN43A0060B.
  10. ^ Lezioni apprese da EOSDIS: registrazioni di dati climatici provenienti da satelliti ambientali: rapporto intermedio – The National Academies Press. 2004, pag. 124. doi:10.17226/10944. ISBN 978-0-309-09168-8.
  11. ^ Wanchoo, Lalit; Giacomo, Nathan; Ramapriyan, Hampapuram K. (2017). “Identificatori di dati EOSDIS della NASA: approccio e sistema”. Giornale di scienza dei dati. 16: 10.5334/dsj–2017–015. doi:10.5334/dsj-2017-015. ISSN 1683-1470. PMC 6839702. PMID 31708979.
  12. ^ Blumenfeld, Josh (05/10/2017). Directory principale del cambiamento globale: dati, servizi e strumenti al servizio della comunità scientifica internazionale | Dati della Terra (Rapporto).
  13. ^ Sistemi di dati sulle scienze della Terra, NASA (2015-04-10). “Componenti EOSDIS”. Dati della Terra. Estratto 2022-11-26.
  14. ^ Baynes, Katie. “Gestione del data center della NASA utilizzando l’MMT” (PDF). www.fgdc.gov.

link esterno(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto