Eiaculazione: cos’è, lo scarico del seme

L’eiaculazione è lo scarico del seme (l’eiaculato; normalmente contenente sperma ) dal tratto riproduttivo maschile come risultato di un orgasmo. È lo stadio finale e l’obiettivo naturale della stimolazione sessuale maschile e una componente essenziale del concepimento naturale . In rari casi, l’eiaculazione si verifica a causa della malattia prostatica. L’eiaculazione può verificarsi anche spontaneamente durante il sonno ( emissione notturna o “sogno bagnato”). L’aneiaculazione è la condizione di non essere in grado di eiaculare. L’eiaculazione è solitamente molto piacevole per gli uomini;la diseiaculazione è un’eiaculazione dolorosa o scomoda. L’eiaculazione retrograda è la condizione in cui lo sperma viaggia all’indietro nella vescica piuttosto che fuori dall’uretra.

Esempio di eiaculazione

Fasi

Stimolazione

Un normale precursore dell’eiaculazione è l’ eccitazione sessuale del maschio, che porta all’erezione del pene , sebbene non tutte le eccitazioni o erezioni portino all’eiaculazione. La stimolazione sessuale del pene durante la masturbazione o l’attività sessuale vaginale , una birra , orale o non penetrativa può fornire lo stimolo necessario affinché un uomo raggiunga l’ orgasmo e l’eiaculazione. Per quanto riguarda il tempo di latenza dell’eiaculazione intravaginale , gli uomini in genere raggiungono l’orgasmo 5-7 minuti dopo l’inizio delrapporto pene-vaginale, tenendo conto dei loro desideri e di quelli dei loro partner, ma 10 minuti è anche un comune tempo di latenza dell’eiaculazione intravaginale. Una stimolazione prolungata attraverso i preliminari (baci, carezze e stimolazione diretta delle zone erogene prima della penetrazione durante il rapporto sessuale) o carezze (durante la masturbazione) porta ad un’adeguata quantità di eccitazione e produzione di liquido pre-eiaculatorio . Mentre si ritiene che la presenza di spermatozoi nel fluido pre-eiaculatorio sia rara, lo sperma di un’eiaculazione precedente, ancora presente nell’uretra , può essere raccolto dal liquido pre-eiaculatorio. Inoltre, gli agenti infettivi (incluso l’HIV) può spesso essere presente nel pre-eiaculato.

L’eiaculazione precoce è quando l’eiaculazione si verifica prima del tempo desiderato. Se un uomo non è in grado di eiaculare in modo tempestivo dopo una prolungata stimolazione sessuale, nonostante il suo desiderio di farlo, si parla di eiaculazione ritardata o anorgasmia . Un orgasmo che non è accompagnato dall’eiaculazione è noto come orgasmo secco .

Quando un uomo ha raggiunto una stimolazione e un orgasmo sufficienti, inizia l’eiaculazione. A quel punto, sotto il controllo del sistema nervoso simpatico , viene prodotto lo sperma contenente lo sperma (emissione). Il seme viene espulso attraverso l’ uretra concontrazioni ritmiche . Queste contrazioni ritmiche fanno parte dell’orgasmo maschile. Sono generati dai muscoli bulbospongioso e pubococcigeo sotto il controllo di un riflesso spinale a livello dei nervi spinali S2-4 attraverso il nervoso pudendo. Il tipico orgasmo maschile dura diversi secondi.

Dopo l’inizio dell’orgasmo, gli impulsi di sperma iniziano a fluire dall’uretra, raggiungono un picco di scarica e poi diminuiscono di flusso. L’orgasmo tipico consiste in 10-15 contrazioni, anche se è improbabile che l’uomo ne sia coscientemente consapevole. Una volta avvenuta la prima contrazione, l’eiaculazione continuerà fino al completamento come processo involontario. In questa fase, l’eiaculazione non può essere fermata. Il tasso di contrazioni rallenta gradualmente durante l’orgasmo. Le contrazioni iniziali si verificano a un intervallo medio di 0,6 secondi con un incremento crescente di 0,1 secondi per contrazione. Le contrazioni della maggior parte degli uomini procedono a intervalli ritmici regolari per tutta la durata dell’orgasmo. Molti uomini sperimentano anche ulteriori contrazioni irregolari alla conclusione dell’orgasmo.

L’eiaculazione di solito inizia durante la prima o la seconda contrazione dell’orgasmo. Per la maggior parte degli uomini, la prima espulsione dello sperma si verifica durante la seconda contrazione, mentre la seconda è in genere la più grande espulsione del 40% o più dello scarico totale dello sperma. Dopo questo picco, la quantità di sperma che il pene emette diminuisce man mano che le contrazioni iniziano a diminuire di intensità. Le contrazioni muscolari dell’orgasmo possono continuare dopo l’eiaculazione senza che si verifichino ulteriori perdite di sperma. Un piccolo studio campione di sette uomini ha mostrato una media di 7 spruzzi di sperma seguiti da una media di altre 10 contrazioni senza espulsione di sperma. Questo studio ha anche trovato un’alta correlazione tra il numero di spruzzi di sperma e il volume totale dell’eiaculato, cioè, volumi di sperma maggiori risultavano da ulteriori impulsi di sperma piuttosto che da spruzzi individuali più grandi.

Alfred Kinsey ah misurato la distanza dell’eiaculazione, in “alcune centinaia” di uomini. In tre quarti degli uomini testati, l’eiaculato “è spinto con così poca forza che il liquido non viene trasportato per più di un minuto oltre la punta del pene”. In contrasto con quei soggetti del test, Kinsey ha osservato “In altri maschi il seme può essere spinto da una questione di pochi pollici a uno o due piedi, o anche fino a cinque o sei e (raramente) otto piedi”. Maestri e Johnson riferiscono che la distanza di eiaculazione non è superiore a 30–60 cm (12–24 pollici). Durante la serie di contrazioni che accompagnano l’eiaculazione, lo sperma viene espulso dall’uretra a 500 cm/s (200 in/s), vicino a 18 km/h (11 mph).

Periodo refrattario

La maggior parte degli uomini sperimenta un periodo refrattario immediatamente dopo un orgasmo, durante il quale non è in grado di raggiungere un’altra erezione, e un periodo più lungo prima che sia in grado di raggiungere un’altra eiaculazione. Durante questo periodo un maschio prova un profondo e spesso piacevole senso di rilassamento, solitamente avvertito all’inguine e alle cosce. La durata del periodo refrattario varia considerevolmente, anche per un dato individuo. L’età influisce sui tempi di recupero, con gli uomini più giovani che in genere si riprendono più velocemente degli uomini più anziani, anche se non universalmente.

Mentre alcuni uomini possono avere periodi refrattari di 15 minuti o più, alcuni uomini sono in grado di sperimentare l’eccitazione sessuale immediatamente dopo l’eiaculazione. Un breve periodo di recupero può consentire ai partner di continuare il gioco sessuale relativamente ininterrotto dall’eiaculazione. Alcuni uomini possono sperimentare che il loro pene diventa ipersensibile alla stimolazione dopo l’eiaculazione, il che può rendere spiacevole la stimolazione sessuale anche mentre possono essere sessualmente eccitati.

 

Volume

millilitri cucchiaino ipospermia iperspermia ostruzione del dotto eiaculatorio

Qualità

testosterone oligospermia azoospermia

Sviluppo

Durante la pubertà

pubertà masturbazione emissione notturna sperma liquefatto

 

 

Sviluppo del seme durante la pubertà
Tempo dopo la prima
eiaculazione (mesi)
Volume medio
(millilitri)
Liquefazione Concentrazione media di spermatozoi
(milioni di spermatozoi/ml)
0 0,5 0
6 1.0 20
12 2.5 50
18 3.0 70
24 3.5 300

^ a ^ b ^ c

Controllo dal sistema nervoso centrale

generatore di schemi centrali interneuroni spinali del midollo spinale

c-Fos proto-oncogene

  • zona preottica
  • stria terminale
  • nucleo paraventricolare dell’ipotalamo
  • nucleo ventromediale dell’ipotalamo amigdala
  • nuclei premammillari ventrali
  • area tegmentale ventrale
  • campo tegmentale centrale
  • grigio centrale mesencefalico
  • nuclei peripeduncolari
  • talamo

Eiaculazione a mani libere

 

Pressatura del perineo ed eiaculazione retrograda

Eiaculazione retrograda della vescica perineale

Problemi di salute

sindrome da malattia postorgasmica

cancro alla prostataUno studio australiano che ha coinvolto 1.079 uomini con cancro alla prostata e 1.259 uomini sani ha scoperto che “ci sono prove che più frequentemente gli uomini eiaculano tra i 20 e i 50 anni, meno è probabile che sviluppino il cancro alla prostata”:

 

Altri animali

echidna dal becco corto

stalloni lupo spinta pelvica scimmia rhesus penetrazione sessuale eiaculazione spontanea tursiope indo-pacifico isola di Mikura

cinghiali

vincolo copulatorio


https://en.wikipedia.org/wiki/Ejaculation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *