Dotto cistico – Wikipedia

[ad_1]

Condotto d’organo

Il dotto cistico è il corto condotto che si unisce al cistifellea al dotto epatico comune. Di solito si trova accanto al arteria cistica. È di lunghezza variabile. Contiene ‘valvole a spirale di Heister‘, che non forniscono molta resistenza al flusso della bile.

Funzione[edit]

La bile può fluire in entrambe le direzioni tra la cistifellea e il dotto biliare comune e il dotto epatico.

In questo modo, la bile viene immagazzinata nella cistifellea tra i pasti. L’ormone colecistochininaquando stimolato da un pasto grasso, favorisce la secrezione biliare aumentando la produzione di bile epatica, la contrazione della cistifellea e il rilassamento della Sfintere di Oddi.

Significato clinico[edit]

Calcoli biliari può entrare e ostruire il dotto cistico, impedendo il flusso della bile. L’aumento della pressione nella cistifellea porta a gonfiore e dolore. Questo dolore, noto come colica biliareviene talvolta definito “attacco” della cistifellea a causa del suo esordio improvviso.

Durante un colecistectomiail dotto cistico viene tagliato due o tre volte e viene praticato un taglio tra le clip, liberando la cistifellea da estrarre.

Guarda anche[edit]

Immagini aggiuntive[edit]

Riferimenti[edit]

  1. ^ Standring S, Borley NR, eds. (2008). L’anatomia di Gray: le basi anatomiche della pratica clinica. Brown JL, Moore LA (40a ed.). Londra: Churchill Livingstone. pp. 1163, 1177, 1185–6. ISBN 978-0-8089-2371-8.

link esterno[edit]


[ad_2]
Source link

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: