Disequazioni

Disequazioni: cosa sono, tutto sull’argomento

Disequazione

Una disequazione, in matematica, è una relazione di disuguaglianza tra due espressioni che contengono delle incognite. In altri termini, dette  e  due funzioni reali definite in un insieme , una disequazione nella variabile  è un’espressione che assume una delle quattro forme:

Disequazione biquadratica

Una disequazione biquadratica è una particolare disequazione di quarto grado che si presenta nella forma:

Disequazione con il valore assoluto

In matematica una disequazione con valore assoluto è una disequazione del tipo , dove:

  •  e  son

Disequazione cubica

Una disequazione cubica è una disequazione che, una volta ridotta in forma canonica, ha grado pari a 3, cioè si può ricondurre a una forma del tipo:

, oppure 

Disequazione esponenziale

Una disequazione esponenziale è una disequazione in cui l’incognita si trova come esponente di una qualsiasi base numerica, purché strettamente positiva e diversa da 1: è una disequazione esponenziale ad esempio , ma non .

Disequazione fratta

In algebra, una disequazione fratta è una disequazione algebrica dove l’incognita compare nel divisore di qualche frazione. Una disequazione di questo tipo, tramite opportuni passaggi algebrici, può ricondursi alla forma seguente:

 oppure 

Disequazione intera

Una disequazione si dice disequazione intera se, messa in forma normale, si presenta nella forma

Disequazione irrazionale

Una disequazione irrazionale è una disequazione nella quale l’incognita si trova anche, o soltanto, sotto il segno di radice, ossia è una disequazione del tipo  oppure del tipo .

Disequazione lineare

Una disequazione è lineare se l’incognita  compare con un grado che al massimo è 1.. Essa può essere intera o fratta: è intera quando l’incognita compare solo al numeratore delle eventuali frazioni presenti; è fratta se l’incognita compare anche, o solo, al denominatore:

Disequazione logaritmica

Una disequazione logaritmica è una disequazione in cui l’incognita compare come argomento o come base di un logaritmo, come ad esempio . È una disequazione trascendente, in quanto non riconducibile a somme o prodotti di polinomi. Non è una disequazione logaritmica una disequazione del tipo , perché l’incognita non compare né come argomento né come base del logaritmo.

Disequazione quadratica

Una disequazione si dice disequazione di 2º grado o quadratica se in essa, una volta ridotta in una delle forme seguenti, compaiono termini quadratici, cioè potenze di ordine massimo uguale a 2.

Disequazione trigonometrica

In matematica, le disequazioni trigonometriche o goniometriche sono disequazioni del tipo  oppure  in cui almeno una delle funzioni  e  contenga l’incognita come argomento di una funzione trigonometrica.

Sistema di disequazioni

Un sistema di disequazioni è un insieme di 2 o più disequazioni aventi la stessa incognita; le soluzioni del sistema sono dei valori che soddisfano contemporaneamente tutte le disequazioni.


Tratto da Wikipedia:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: