Dire la verità al potere: cos’è, tattica politica non violenta

Dire la verità al potere è una tattica politica non violenta, impiegata daidissidenti contro la saggezza ricevuta o la propaganda dei governi che potrebbero opprimere, autoritari o ideocratici . La frase ha avuto origine con un opuscolo, Speak Truth to Power: a Quaker Search for an Alternative to Violence , pubblicato dall’American Friends Service Committee nel 1955. Speak Truth To Power è anche il titolo di un’iniziativa globale sui diritti umani sotto gli auspici di Robert F.Kennedy Diritti Umani . I praticanti che si sono battuti per un mondo più giusto e veritiero hanno incluso Apollonio di Tiana , Vaclav Havel, Nelson Mandela , l’arcivescovo Desmond Tutu , Mahatma Gandhi , il Dalai Lama ed Elie Wiesel .

Il Mahatma Gandhi ha detto la verità al potere usando tattiche non violente

Storia del concetto

Nella Grecia classica , “dire la verità al potere” era noto come parresia . La tattica è simile al satyagraha (letteralmente, “forza della verità”) che il Mahatma Gandhi usò per cercare l’indipendenza dall’India britannica .

Lo storico Clayborne Carson attribuisce la divulgazione della frase in America all’organizzatore per i diritti civili e attivista per il ritmo Bayard Rustin , riferendo di averla adattata all’inizio degli anni ’40 da un detto del profeta Maometto. Rustin ha adattato e condensato questo concetto come parte della co-scrittura dell’opuscolo Speak Truth to Power: a Quaker Search for an Alternative to Violence , pubblicato nel 1955.

Nel 1970, Albert O. Hirschman scrisse che i subordinati hanno tre opzioni: uscita, voce e lealtà Tuttavia, secondo Michel Foucault , solo i coraggiosi possono seguire il corso della verità al potere, rischiano di perdere i loro amici (come fece Winston Churchill negli anni ’30, ) la loro libertà, persino la loro vive (come fece Liu Xiaobo).

Noam Chomsky è sprezzante nei confronti del “dire la verità al potere”. Egli afferma: “il potere conosce già la verità, ed è impegnato a nasconderla”. Sono gli oppressi che hanno bisogno di ascoltare la verità, non gli oppressori.

Esempi

Alexander Solzhenitsyn e Andrei Sakharov sono tra coloro che hanno sofferto per aver parlato contro l’URSS. Nel 1936, il ministro delle finanze giapponese Takahashi Korekiyo fu assassinato dopo aver suggerito che il Giappone non poteva permettersi il suo previsto potenziamento militare. Dietrich Bonhoeffer nella Germania nazista e Martin Luther King Jr. negli Stati Uniti furono persone che persero la vita per aver detto la verità al potere.

L’ ex dipendente del GCHQ Katharine Gun è stata accusata ai sensi dell’Official Secrets Act del 1989 del Regno Unito di aver fatto trapelare una richiesta degli Stati Uniti per aver compromesso l’intelligence sui delegati delle Nazioni Unite prima dell’invasione dell’Iraq del 2003 . Insieme a Daniel Ellsburg , Coleen Rowley e Sibel Edmonds , ha istituito la Truth-telling Coalition per incoraggiare più ex colleghi a “dire la verità al potere”.

Nell’istruzione

Il reverendo Nick Mercer, assistente cappellano della Sherborne School , ritiene che i diritti umani e la moralità dovrebbero essere insegnati in tutte le scuole. Mercer, che ha testimoniato sul maltrattamento dei detenuti in Iraq, una volta ha prestato servizio come avvocato militare.

Secondo Vaclav Havel , la politica non dovrebbe essere ignorata perché attrae persone cattive. Ne consegue che la politica richiede persone di eccezionale purezza, maggiore sensibilità, gusto, tatto e responsabilità. “Chi dice che la politica è poco raccomandabile contribuisce a renderla tale… Chi sostiene che la politica è uno sporco affare ci sta mentendo”.

Michel Foucault ha parlato e scritto di potere e oppressione esaminando come “le tecnologie del potere e della conoscenza si siano, sin dall’antichità, intrecciate e sviluppate in contesti concreti e storici”.

Paulo Freire nella sua opera seminale Pedagogia dell’oppresso spiega come “l’oppressione sia stata giustificata e come si sia riprodotta attraverso un processo reciproco tra l'”oppressore” e l'”oppresso” (distinzione oppressori-oppressi). Freire ammette che gli impotenti nella società può avere paura della libertà. Scrive: “La libertà si acquista per conquista, non per dono. Deve essere perseguito costantemente e responsabilmente. La libertà non è un ideale situato al di fuori dell’uomo; né è un’idea che diventa mito. È piuttosto la condizione indispensabile per la ricerca del completamento umano”. Secondo Freire, la libertà sarà il risultato della prassi – azione informata – quando sarà raggiunto un equilibrio tra teoria e pratica”.

Nella cultura popolare

Libri

Il libro di Anita Hill , Speaking Truth to Power (1998), è una candida autobiografia in cui Hill riflette sulla sua esperienza di testimoniare alle udienze per la nomina alla Corte Suprema di Clarence Thomas nel 1991 , fornisce dettagli sulla sua precedente relazione professionale con Clarence Thomas e spiega la sua motivazione per rendere pubbliche le sue accuse di molestie sessuali contro Thomas.

Il libro di Kerry Kennedy Speak Truth To Power: Human Rights Defenders Who Are Changing Our World (1a edizione 2000), con fotografie di Eddie Adams , presenta interviste con devoti attivisti per i diritti umani tra cui: José Ramos-Horta di Timor Est, Dianna Ortiz di Guatemala, Baltasar Garzón della Spagna e Desmond Tutu del Sud Africa.

Film

La storia di Sophie Scholl e del gruppo di resistenza intellettuale non violenta della Rosa Bianca nel Terzo Reich è stata filmata quattro volte, tra cui Die Weiße Rose (1982) e Sophie Scholl: The Final Days (2005).

Il film Gandhi (1982) di Richard Attenborough è stato un successo mondiale, nonostante l’opinione di un magnate di Hollywood secondo cui il personaggio centrale fosse un “omino marrone in un lenzuolo che nessuno vuole vedere”.

I film più recenti che esemplificano il dire la verità al potere includono il film biografico Snowden (2016), sull’informatore Edward Snowden , e Official Secrets (2019), sulla storia di Katharine Gun .

Televisione

La frase “verità al potere” è spesso usata nella serie HBO The Wire . Ad esempio, per un controllo della realtà, il politico Tommy Carcetti chiede spesso al suo fidato consigliere Norman Wilson di dire “la verità al potere” (ad esempio, nella stagione 5, episodio 1 ).


https://en.wikipedia.org/wiki/Speaking_truth_to_power

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *