Costanti matematiche

Costanti matematiche: tutto sull’argomento

Costante matematica

Le costanti matematiche sono quantità, solitamente numeri reali o complessi, che hanno un valore ben definito, a differenza delle variabili che possono assumere un valore non determinato a priori. A differenza delle costanti fisiche, che vengono calcolate mediante misurazioni fisiche e quindi con un margine di errore, le costanti matematiche sono definibili esattamente.

Costanti matematiche per rappresentazione con frazione continua

Questo è un elenco di costanti matematiche ordinate secondo l’ordine lessicografico delle loro rappresentazioni mediante frazioni continue.

Costante di Kaprekar

Il numero 6174 è conosciuto come la costante di Kaprekar in onore del matematico indiano Dattatreya Ramachandra Kaprekar che la scoprì. Tale numero possiede la seguente proprietà:

  1. Prendere qualsiasi numero di quattro cifre, usandone almeno due differenti.

Costante di Apéry

In matematica la costante di Apéry è un numero che si incontra in una grande varietà di situazioni. Essa è definita come un particolare valore assunto dalla funzione zeta di Riemann: ,

Costante di Brun

La costante di Brun è una costante matematica, corrispondente al limite di una serie, la cui convergenza è una conseguenza del teorema di Brun, elaborato da Viggo Brun nel 1919.

Costante di Catalan

In matematica, la costante di Catalan appare occasionalmente nelle stime in combinatorica ed è definita come

Costante di Conway

La costante di Conway è una costante matematica legata a un gioco, il decadimento audioattivo. Essa riguarda il tasso di crescita di una stringa di numeri quando ad essa viene applicata la regola del decadimento audioattivo, detta anche guarda e parla: se si trovano n cifre adiacenti uguali ad

Costante di Copeland-Erdős

La costante di Copeland-Erdős è il numero compreso tra 0 e 1 la cui parte decimale si ottiene in base 10 concatenando i numeri primi nel loro ordine. Prende il nome dai matematici Arthur Herbert Copeland e da Paul Erdős, che nel 1946 dimostrarono che è un numero normale in base 10. Il suo valore è quindi approssimativamente

Costante di Bernštejn

La costante di Bernštejn, solitamente indicata con la lettera greca β, è una costante matematica chiamata così in onore di Sergej Natanovič Bernštejn ed è approssimativamente uguale a 0,2801694990.

Costante di Champernowne

In matematica, la costante di Champernowne (o costante di Mahler) C10 è una costante reale trascendente, la cui espansione decimale possiede delle importanti proprietà. Prende il nome dal matematico David Gawen Champernowne, che nel 1933 pubblicò un articolo su di essa.

Costante di Freiman

La costante di Freiman, solitamente indicata con la lettera latina F, è una costante matematica chiamata così in onore di Gregory Freiman ed è approssimativamente uguale a 4,5278295661. Con tale costante, Freiman riuscì a segnare una netta divisione fra lo spettro di Lagrange e quello di Markov.

Costante di Gauss

In matematica, la costante di Gauss, indicata con la lettera , è definita come il reciproco della media aritmetico-geometrica tra 1 e :

Costante di de Bruijn-Newman

La costante di de Bruijn-Newman, indicata con Λ, è una costante matematica definita mediante gli zeri di una certa funzione H(λ, z), dove λ è un parametro reale e z è una variabile complessa. H ha solo zeri reali se e solo se λ ≥ Λ. La costante è intimamente connessa con l’ipotesi di Riemann sugli zeri della funzione zeta di Riemann. In breve, l’ipotesi di Riemann è equivalente alla congettura che Λ ≤ 0.

Costante deliana

La costante deliana, o costante di Delo è una costante matematica che si incontra nel famoso problema della duplicazione del cubo. Rappresenta il rapporto fra il lato di un cubo e il lato del cubo avente volume doppio, e vale . Il problema della duplicazione del cubo si riduce quindi alla costruzione della costante deliana.

E (costante matematica)

In matematica il numero  è una costante matematica il cui valore approssimato a 12 cifre decimali è . È la base della funzione esponenziale  e del logaritmo naturale. Può essere definita in vari modi, il più comune tra i quali è come limite della successione  al tendere di  all’infinito. Insieme a pi greco  è la costante matematica più importante, per via della sua presenza in molte formule apparentemente non correlate.

Costante di Embree-Trefethen

In matematica, e in particolare in teoria dei numeri, la costante Embree-Trefethen è un valore soglia per una particolare successione definita per ricorrenza, e si indica con β*.

Costante di Erdős-Borwein

La costante di Erdős-Borwein E è la somma dei reciproci dei numeri di Mersenne. Prende il nome da Paul Erdős e da Peter Borwein.

Costante di Eulero-Mascheroni

La costante di Eulero-Mascheroni è una costante matematica, usata principalmente nella teoria dei numeri e nell’analisi matematica. È definita come limite della differenza tra la serie armonica troncata e il logaritmo naturale:

Costanti di Feigenbaum

In matematica, le costanti di Feigenbaum o numeri di Feigenbaum sono due numeri reali definiti dal matematico Mitchell Feigenbaum nel 1975. Essi esprimono dei rapporti che appaiono nei diagrammi di biforcazione dei sistemi studiati dalla teoria

Costante di Gauss-Kuzmin-Wirsing

La costante Gauss-Kuzmin-Wirsing è una costante matematica che si incontra in combinatoria ed è importante nello studio dell’efficienza dell’algoritmo euclideo per il calcolo del massimo comune divisore. Non è noto se sia irrazionale. È legata alla funzione Zeta di Riemann.

Costante di Gel’fond

La costante di Gel’fond è un numero trascendente definito come e elevato alla π,

Costante di Chinčin

In teoria dei numeri, la costante di Khinchin è una costante matematica che ha la proprietà di essere il limite, per quasi tutti i numeri reali, della media geometrica dei primi n quozienti parziali della loro frazione continua. L’esistenza di questa costante, indipendente dal numero di partenza, è stata dimostrata da Ale

Costante di Landau-Ramanujan

In matematica, la costante Landau-Ramanujan K è una costante che si presenta nella teoria dei numeri. K rappresenta la costante di proporzionalità tra il numero di interi positivi minori di x che sono la somma di due quadrati perfetti e

Costante di Legendre

La costante di Legendre è una costante matematica che appare nella formulazione di Legendre del teorema dei numeri primi. Essa è definita come

Costante di Meissel-Mertens

La costante di Meissel-Mertens è una costante matematica usata principalmente in teoria dei numeri e definita come il limite della differenza fra la serie armonica sommata solo sui numeri primi e il logaritmo (naturale) del logaritmo:

Costante di Mills

In matematica, si definisce costante di Mills il numero reale positivo  tale che la funzione

Numero di Dottie

In matematica, il numero di Dottie è una costante che è l’unica radice reale dell’equazione

Numero di Pisot-Vijayaraghavan

In matematica, con numero di Pisot-Vijayaraghavan si indica un intero algebrico α che è reale e maggiore di , ma tale che i suoi elementi coniugati sono tutti minori di  in valore assoluto.

Costante Omega

La costante Omega è una costante matematica definita da

Numero plastico

Il numero plastico è l’unica soluzione reale  dell’equazione

Prime 100000 cifre di e

Il numero di Nepero e è una costante tra le più importanti della matematica. Si tratta di un numero trascendente, e quindi irrazionale: non può essere espresso come rapporto tra un numero intero ed un numero naturale.

Radice quadrata di 2

In matematica, la radice quadrata di due, conosciuta anche come costante di Pitagora, è il numero reale che si ottiene come risultato dell’operazione di estrazione della radice quadrata dal numero naturale 2, o, in modo equivalente, il numero positivo che moltiplicato per sé stesso dà esito 2.

Costante di Ramanujan-Soldner

In matematica, la costante di Ramanujan-Soldner è una costante matematica definita come l’unico zero positivo del logaritmo integrale. Il nome si deve a Srinivasa Ramanujan e Johann Georg von Soldner.

Sezione argentea

In matematica la sezione argentea o numero d’argento  denota il numero irrazionale 2,41421356237… ottenuto considerando due grandezze disuguali delle quali la maggiore  è medio proporzionale tra la minore  e la somma della minore con il doppio della maggiore :

Sogno del sophomore

Nella matematica, il “sogno del sophomore” è la coppia di identità

Costanti di Stieltjes

In matematica, le costanti di Stieltjes  sono i coefficienti che compaiono nell’espansione in serie di Laurent della funzione zeta di Riemann:

Unità immaginaria

In matematica l’unità immaginaria  permette di estendere il campo dei numeri reali  al campo dei numeri complessi . L’unità immaginaria è caratterizzata dall’essere un numero il cui quadrato è uguale a .

Costante di Viswanath

La costante di Viswanath è una costante matematica che si presenta in teoria dei numeri, più precisamente nello studio delle successioni di Fibonacci randomizzate. Il valore della costante di Viswanath è approssimativamente .

Costanti zeta

In matematica la funzione zeta di Riemann è una funzione che riveste grandissima importanza per la teoria dei numeri, a causa della sua relazione con la distribuzione dei numeri primi. Essa inoltre trova applicazioni in altre discipline, ad esempio nella fisica. Questo articolo fornisce un certo numero di rappresentazioni mediante serie dei valori della funzione zeta per argomenti interi.


Tratto da Wikipedia:

https://it.wikipedia.org/wiki/Categoria:Costanti_matematiche

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: