Colpisci indietro! -Wikipedia


Cellule anarchiche negli Stati Uniti

Bash Back marcia a Minneapolis, 2009

Colpisci indietro! era una rete di queer, anarchico insurrezionale cellule attive negli Stati Uniti tra il 2007 e il 2011.(1)

Formato nel Chicago nel 2007 per facilitare una convergenza di attivisti trans e gay radicali da tutto il paese, Bash Back! ha cercato di criticare l’ideologia del mainstream LGBT movimento, che il gruppo vedeva come assimilazione nelle istituzioni dominanti di a eteronormativo società. Colpisci indietro! è stato notevolmente influenzato da anarchico movimento e gruppi queer radicali, come AGIREe ha preso ispirazione dal Muro di pietra e quello di San Francisco Rivolte della Notte Bianca.

Il gruppo è nato da una volontà anti-Convenzione nazionale repubblicana e anti-Convenzione nazionale democratica l’organizzazione è continuata fino al 2011. Sono sorti capitoli in tutto il paese, inclusi Filadelfia e Seattle. Il modello dell’organizzazione era una rete autonoma non gerarchica basata su punti di unità concordati, come la lotta per la “liberazione queer” piuttosto che per l'”assimilazione eteronormativa”, e l’accettazione di una diversità di tattiche“compresa l’autonomia di un individuo di partecipare ad azioni ritenute illegali dal governo”.(2)

Azioni(modificare)

Colpisci indietro! Chicago ha portato avanti una serie di azioni durante il Pride Weekend della propria città nel 2008. La prima è stata la partecipazione all’annuale Marcia sulla diga di Chicago a Chicago Pilsen quartiere. Il contingente di Bash Back! nella marcia si è concentrato sulla resistenza a gentrificazione nella comunità di Plzeň.(3) Inoltre, i membri di Bash Back! ha preso parte anche al più grande di Chicago Parata dell’orgoglio di Chicago. Colpisci indietro! Chicago ha spinto una gabbia attraverso la parata contenente un membro vestito da Chicago Il sindaco Richard M. Daleyche il gruppo accusato era responsabile del taglio dei finanziamenti per l’AIDS, trasformando a occhio cieco A torture e brutalità della poliziae sostenere la gentrificazione. Allo stesso tempo, i membri del gruppo hanno anche distribuito sacchetti per il vomito con slogan scritti sopra come “Corporate Pride Makes Me Sick”, una dichiarazione sulle intenzioni commerciali e assimilative della cultura gay tradizionale.(4)

Un contingente di Bash Back! picchettato Lansing, Michigan, nel novembre 2008 fuori dalla Mount Hope Church, una chiesa che promuoveva credenze anti-gay. Diversi membri hanno interrotto un servizio di culto, spiegando uno striscione e lanciando volantini.(5) Nel maggio 2009, Fondo per la difesa dell’Alleanza ha intentato una causa federale contro Bash Back! a nome della chiesa, ai sensi del Legge sulla libertà di accesso agli ingressi in clinica.(6) La causa si è conclusa nel 2011 con un accordo per gli imputati di pagare 2.750 dollari di danni e di astenersi da future manifestazioni in chiesa.(7)

Bash Back si è sciolto nel luglio 2011 a causa della politica interna.(7)

Nel marzo 2023 Bash Back! la convergenza internazionale fu annunciata e prevista per l’8-11 settembre di quell’anno a Chicago, Illinois.(8)

Guarda anche(modificare)

Riferimenti(modificare)

  1. ^ Loadenthal, Michael (2018). La politica dell’attacco: comunicati e violenza insurrezionale. Stampa dell’Università di Manchester. P. 155. ISBN 978-1-5261-2813-3.
  2. ^ Fassler, Ella (20 giugno 2019). “Questo orgoglio, tutti amano Stonewall. Ma possiamo sopportare le insurrezioni queer di oggi?”. Rivista di ardesia. Archiviato dall’originale il 31 marzo 2020. Estratto 29 giugno 2019.
  3. ^ Nair, Yasmin (2 luglio 2008). “Dyke March: quartiere diverso, stesso messaggio”. Archiviato dall’originale il 14 febbraio 2012. Estratto 16 ottobre 2008.
  4. ^ Nair, Yasmin (2 luglio 2008). “Bash Back! fa punto alla parata”. Archiviato dall’originale il 14 febbraio 2012. Estratto 16 ottobre 2008.
  5. ^ Harris, Nathan. (19 novembre 2008). “Una settimana dopo”. Polso della citt, P. 6
  6. ^ McNamara, Neal (8 giugno 2009). “Bash Back mantiene l’avvocato nella causa di protesta”. Impulso della città di Lansing. Archiviato dall’originale il 26 novembre 2011.
  7. ^ UN B Balaskovitz, Andy (20 luglio 2011). “Bash Back! risolto”. Impulso della città di Lansing. Archiviato da l’originale il 2 novembre 2013. Estratto 1 novembre 2013.
  8. ^ “Bash Back! Convergenza internazionale 2023”. www.federazioneanarchica.net. Federazione Anarchica. 15 marzo 2023.

Ulteriori letture(modificare)

  • Barocco, Fray; Eanelli, Tegan, eds. (2011). Queer Ultraviolenza: BASH BACK! Antologia. Stampa ardente. ISBN 978-1-62049-042-6.
  • Loadenthal, Michael (2013). “Liberazione (animale) queer e vittimismo (queer): la riappropriazione dell’intersezionalità e della violenza”. In Melendez Badillo, Jorell A.; Jun, Nathan J. (a cura di). Senza frontiere o limiti: un approccio interdisciplinare agli studi anarchici. Pubblicazione degli studiosi di Cambridge. ISBN 978-1-4438-4768-1.
  • Malatino, Ilario (2013). “Pragmatica utopica: Bash Back! E la temporalità dell’azione queer radicale”. In Jones, Angela (a cura di). Un’indagine critica sulle utopie queer. New York: Palgrave Macmillan. pagine 205–227. doi:10.1057/9781137311979_9. ISBN 978-1-137-30859-7.




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto