W-Top

Papilla gustativa

Gusto: cos’è, sistema sensoriale.

Il sistema gustativo o senso del gusto è il sistema sensoriale che è responsabile della percezione del gusto (sapore). Il gusto è la percezione prodotta o stimolata quando una sostanza nella bocca reagisce chimicamente con le cellule recettoriali del gusto situate sulle papille gustative nella cavità orale , principalmente sulla lingua . Il gusto, insieme all’olfatto e alla fine del nervo trigemino (che registra la consistenza, il dolore e la temperatura), determina i sapori delcibo e altre sostanze. Gli esseri umani hanno i …

Gusto: cos’è, sistema sensoriale. Leggi altro »

Illustrazione dell'uomo che soffre di vento

Flatulenza: cos’è, definita nella letteratura medica.

La flatulenza è definita nella letteratura medica come “flatus espulso attraverso l’ an ” o la “qualità o stato di essere flatulento”, che è definito a sua volta come “marcato o influenzato da gas generati nell’intestino o nello stomaco; probabile causare flatulenza digestiva”. La radice di queste parole è dal latino flatus – “un vento che soffia, un vento che soffia”. Flatus è …

Flatulenza: cos’è, definita nella letteratura medica. Leggi altro »

Disbiosi: cos’è, caratterizzata da un’interruzione.

La disbiosi (chiamata anche disbatteriosi ) è caratterizzata da un’interruzione dell’omeostasi del microbiota causata da uno squilibrio nella microflora, cambiamenti nella loro composizione funzionale e attività metaboliche, o uno spostamento nella loro distribuzione locale. È un termine per uno squilibrio microbico o un disadattamento all’interno o all’interno del corpo, come un microbiota alterato . Ad esempio, una parte del microbiota umano , come la flora cutanea , intestinale o vaginale , può …

Disbiosi: cos’è, caratterizzata da un’interruzione. Leggi altro »

Bile (materiale giallo) in una biopsia epatica colorata con ematossilina-eosina in una condizione chiamata colestasi (impostazione della stasi biliare).

Bile: cos’è, fluido di colore da verde scuro a.

La bile (dal latino bilis ), o gall , è un fluido di colore da verde scuro a marrone giallastro prodotto dal fegato della maggior parte dei vertebrati che aiuta la digestione dei lipidi nell’intestino tenue . Nell’uomo, la bile viene prodotta continuamente dal fegato (bile epatica) e immagazzinata e concentrata nella cistifellea . Dopo aver mangiato, questa bile immagazzinata viene scaricata nel duodeno . La composizione della bile epatica è (97-98)% acqua, 0,7% sali biliari , 0,2% bilirubina , …

Bile: cos’è, fluido di colore da verde scuro a. Leggi altro »

Formazione dell'ano in proto- e deuterostomi

Ano: cos’è, estremità opposta del tubo digerente.

L’ ano (dal ano latino che significa “anello”, “cerchio”) è un’apertura all’estremità opposta del tubo digerente di un animale rispetto alla bocca. La sua funzione è quella di controllare l’espulsione delle feci , i rifiuti semisolidi residui che rimangono dopo la digestione degli alimenti, che, a seconda del tipo di animale, comprendono: materia che l’animale non può digerire, come le ossa ; materiale alimentare dopo l’estrazione dei …

Ano: cos’è, estremità opposta del tubo digerente. Leggi altro »

Illustrazione del vomito del XIV secolo dal Casanatense Tacuinum Sanitatis

Vomito: cos’è, espulsione involontaria e forzata.

Il vomito (noto anche come vomito e vomito ) è l’espulsione involontaria e forzata del contenuto dello stomaco attraverso la bocca e talvolta il naso . Il vomito può essere il risultato di disturbi come intossicazione alimentare , gastroenterite , gravidanza, cinetosi o sbornia; oppure può essere un effetto collaterale di malattie come tumori cerebrali , elevata pressione intracranica o sovraesposizione alle radiazioni ionizzanti . La sensazione che si sta per vomitare si chiama nausea ; spesso precede, ma non sempre porta …

Vomito: cos’è, espulsione involontaria e forzata. Leggi altro »

Inulina

Inulina: cos’è, usata da alcune piante come.

Da non confondere con l’insulina . Le inuline sono un gruppo di polisaccaridi presenti in natura prodotti da molti tipi di piante , industrialmente il più delle volte estratte dalla cicoria . Le inuline appartengono ad una classe di fibre alimentari note come fruttani . L’inuli è usata da alcune piante come per immagazzinare energia e si trova mezzomi nelle radici o nei rizo . La maggior parte delle piante che sintetizzano e immagazzinano l’inulina …

Inulina: cos’è, usata da alcune piante come. Leggi altro »

Una micrografia che mostra la criptite , un correlato microscopico della colite. Macchia H&E .

Colite: cos’è, infiammazione del colon.

La colite è un’infiammazione del colon . La colite può essere acuta e autolimitante oa lungo termine . È compreso nella categoria delle malattie dell’apparato digerente . In un contesto medico, l’etichetta colite (senza qualifica) viene utilizzata se: La causa dell’infiammazione nel colon è indeterminata; per esempio, la colite può essere applicata al morbo di Crohn in un momento sconosciuto in cui la diagnosi è, o Il contesto è chiaro; per esempio, un individuo con colite ulcerosa parla della propria …

Colite: cos’è, infiammazione del colon. Leggi altro »

Apparato digerente, si nota l'intestino tenue e il duodeno

Intestino tenue: cos’è, tra stomaco e intestino crasso.

L’ intestino tenue o intestino tenue è un organo nel tratto gastrointestinale in cui avviene la maggior parte dell’assorbimento dei nutrienti dal cibo. Si trova tra lo stomaco e l’ intestino crasso e riceve la bile e il succo pancreatico attraverso il dotto pancreatico per favorire la digestione . L’intestino tenue è circa 18 piedi (6,5 metri) e si piega molte volte per adattarsi lungo all’addome. oltre sia più lungo dell’intestino crasso, è chiamato intestino tenue perché ha un diametro più stretto. L’intestino …

Intestino tenue: cos’è, tra stomaco e intestino crasso. Leggi altro »

Faringe

Faringe: cos’è, dietro la bocca e la cavità nasale.

La faringe (plurale: faringe ) è la parte della gola dietro la bocca e la cavità nasale , e sopra l’ esofago e la trachea (i tubi che scendono allo stomaco e ai polmoni ). Si trova nei vertebrati e negli invertebrati, sebbene la sua struttura vari tra le specie. La faringe trasporta cibo e aria rispettivamente all’esofago e alla laringe . Il lembo di cartilagine chiamato epiglottide impedisce al cibo di entrare nella laringe. Nell’uomo, la faringe fa parte …

Faringe: cos’è, dietro la bocca e la cavità nasale. Leggi altro »