Teorie filosofiche

Olismo: cos’è, visti come interi

L’olismo (dal greco antico ὅλος ( hólos )  ‘tutto, intero, intero’, e -ismo ) è l’idea che vari sistemi (ad esempio fisico, biologico, sociale) dovrebbero essere visti come interi, non semplicemente come un insieme di parti. Il termine “olismo” è stato coniato da Jan Smuts nel suo libro del 1926 Olismo ed evoluzione . Sebbene le sue idee restino connotazioni razziste, l’uso moderno della parola si riferisce generalmente al trattamento di una …

Olismo: cos’è, visti come interi Leggi altro »

Gerarchia delle scienze: cos’è, la scienza si sviluppa nel tempo

La gerarchia delle scienze è una teoria formulata da Auguste Comte nel XIX secolo. Questa teoria afferma che la scienza si sviluppa nel tempo a partire dalla disciplina scientifica più semplice e generale, l’astronomia , che è la prima a raggiungere lo “stadio positivo” (uno dei tre nella legge dei tre stadi di Comte ). Man mano che si sale nella “gerarchia”, questa teoria afferma …

Gerarchia delle scienze: cos’è, la scienza si sviluppa nel tempo Leggi altro »

Godai (filosofia giapponese): cos’è, cinque elementi nel pensiero buddista

Godai (五大, lett. “cinque – grande, grande, forma fisica”) sono i cinque elementi nel pensiero buddista giapponese di terra ( chi ), acqua ( sui ), fuoco ( ka ), vento ( fu ) e vuoto ( Ku ) . Il concetto è legato al buddista Mahābhūta ed è arrivato in Cina dall’India. Il concetto buddista giapponese di gogyo , che deriva dal cinese wuxing , si distingue da gogyo per il fatto che le fasi funzionali del …

Godai (filosofia giapponese): cos’è, cinque elementi nel pensiero buddista Leggi altro »

Esclusivismo: cos’è, pratica di essere esclusivi

L’esclusivismo è la pratica di essere esclusivi ; mentalità caratterizzata dal disprezzo per opinioni e idee diverse dalle proprie, o la pratica di organizzare le entità in gruppi escludendo quelle che possiedono determinati tratti. esclusivismo religioso Articoli principali: popolo eletto e una vera fede L’esclusivismo religioso, una delle tre classiche tipologie create da Alan Race per descrivere le religioni l’una rispetto all’altra, afferma che una …

Esclusivismo: cos’è, pratica di essere esclusivi Leggi altro »

Essenzialismo: cos’è, oggetti hanno un insieme di attributi necessari

L’essenzialismo è la visione secondo cui gli oggetti hanno un insieme di attributi necessari alla loro identità . Nel primo pensiero occidentale, l’idealismo di Platone sosteneva che tutte le cose tornassero una tale “essenza” – un ‘”idea” o “forma” . In Categorie , Aristotele proponeva allo stesso modo che tutti gli oggetti contenevano una sostanza che, come disse George Lakoff , “rende la cosa quello che è, e senza la quale non …

Essenzialismo: cos’è, oggetti hanno un insieme di attributi necessari Leggi altro »

Rottura epistemologica: cos’è, nozione introdotta nel 1938

Rottura epistemologica (o rottura epistemologica ) è una nozione introdotta nel 1938 dal filosofo francese Gaston Bachelard , e successivamente utilizzata da Louis Althusser . Bachelard ha proposto che la storia della scienza sia piena di “ostacoli epistemologici” – o strutture non pensate/ inconsce che erano immanenti all’interno del regno delle scienze, come i principi di divisione (per esempio, mente/corpo). La storia della scienza, asseriva Bachelard, …

Rottura epistemologica: cos’è, nozione introdotta nel 1938 Leggi altro »

Enattivismo: cos’è, posizione nella scienza cognitiva

L’enattivismo è una posizione nella scienza cognitiva che sostiene che la cognizione nasce attraverso un’interazione dinamica tra un organismo agente e il suo ambiente. Afferma che l’ambiente di un organismo è determinato, o emanato, dall’esercizio attivo dei processi sensomotori di quell’organismo. “Il punto chiave, quindi, è che la specie produce e specifica il proprio dominio di problemi… questo dominio non esiste “là fuori” in …

Enattivismo: cos’è, posizione nella scienza cognitiva Leggi altro »

Evoluzione emergente: cos’è, alcune proprietà completamente nuove

L’evoluzione emergente è l’ipotesi che, nel corso dell’evoluzione, alcune proprietà completamente nuove, come la mente e la coscienza, appaiano in certi punti critici, di solito a causa di un riarrangiamento imprevedibile delle entità già esistenti. Il termine è stato originato dallo psicologo C. Lloyd Morgan nel 1922 nelle sue Gifford Lectures at St. Andrews, che in seguito sarebbe stato pubblicato come …

Evoluzione emergente: cos’è, alcune proprietà completamente nuove Leggi altro »

Culturalismo: cos’è, importanza centrale della cultura

In filosofia e sociologia, il culturalismo (nuovo umanesimo o umanisimo di Znaniecki) è l’importanza centrale della cultura come forza organizzativa nelle vicende umane. È anche descritto come un approccio ontologico che cerca di eliminare semplici binari tra fenomeni apparentemente opposti come la natura e la cultura. Origini Florian Znaniecki (1882-1958) è stato un filosofo e sociologo polacco-americano. Il culturalismo di Znaniecki era basato …

Culturalismo: cos’è, importanza centrale della cultura Leggi altro »

Teoria dello schema culturale: cos’è, esseri umani utilizzano la classificazione

La teoria dello schema culturale sostiene che gli esseri umani utilizzano la classificazione per comprendere i membri di altre culture e aggiungere nuovi dati alle categorie precedentemente disponibili. Gli schemi culturali per l’interazione sociale sono strutture cognitivi che contengono conoscenza per le interazioni faccia a faccia nell’ambiente culturale di una persona. Gli schemi sono raccolte generalizzate di conoscenza di esperienze passate che …

Teoria dello schema culturale: cos’è, esseri umani utilizzano la classificazione Leggi altro »